Scacchierando.it
evidenza

Campionato del Mondo 2018

Carlsen ci prova con l’inglese ma lo Sfidante si difende con precisione: Carlsen-Caruana 4,5-4,5 dopo nove patte!

Il Mondiale 2018 batte il record di patte iniziali di un Match valido per la Corona (otto nel Mondiale PCA Kasparov-Anand del 1995) con la divisione della posta della nona partita. Restano dunque solo tre partite per evitare che, per la prima volta nella storia, un sfida per il Titolo Mondiale si decida con degli spareggi di gioco rapido senza risultati decisivi nella partite classiche. La sfida continuerà domani con la decima partita, in cui Caruana avrà il bianco.

Questo articolo è dedicato ai turni dal settimo in poi. Per i commenti ai turni precedenti:

Clicca QUI per l’articolo con i 304 commenti alla quinta e sesta partita.
Clicca QUI per l’articolo con i 307 commenti alla seconda, terza e quarta partita.
Clicca QUI per l’articolo con i 329 commenti alla prima partita e sulla vigilia del Match.
Clicca QUI per l’articolo con i 106 commenti al percorso di avvicinamento al Mondiale.

Brevissime partite 7-9

Dopo aver testato Caruana in tre diverse aperture (1.d4 1.c4 1.e4), nel quarto bianco Carlsen ci riprova con il Gambetto di Donna questa volta giocando 10.Cd2, che nella seconda partita del Match aveva evitato (all’undicesima mossa) optando per la più prudente Ae2. Il momento critico della settima partita si è avuto quando il Campione del Mondo poteva scegliere 15.Cce4, ma ha evitato le complicazioni che ne sarebbero seguite arroccando. In conferenza stampa Magnus ha dichiarato che non gradiva la coppia degli Alfieri che sarebbe rimasta nelle mani di Fabiano dopo la linea migliore della schermaglia tattica. Successivamente la partita entrava, senza ulteriori emozioni, in un finale in cui il bianco aveva un Cavallo solo apparentemente superiore all’Alfiere nero e dopo la 40ª mossa giungeva la divisione della posta in palio. Nonostante la settima patta consecutiva, che ha deluso chi si augurava almeno un risultato decisivo, il livello del Match resta comunque altissimo come dimostra la variante calcolata da entrambi, e sciorinata da Caruana nel post partita, sull’eventuale 15.Cce4 di Carlsen: 15..Ad7 16.Dc3 Cxe4 17.Cxe4 f6 18.Dxe5 fxg5 19.Axc4 Tac8 20. Ab3 h6 21. 0-0

La reazione di Caruana ad 16.Af4, che toglie definitivamente dalla scacchiere le complicazioni dervianti dall'eventuale Cce4

La reazione di Caruana a 16.Af4, che toglie definitivamente dalla scacchiere le complicazioni derivanti dall’eventuale Cce4. Screenshot dalla diretta del sito ufficiale.

Mondiale_2018_Partita7_Analisi_Caruana_posizione

La posizione dopo 18.Dxe5 nella variante illustrata nel post partita da Caruana

Nell’ottava partita per la prima volta nel Mondiale il bianco ottiene (più di) “qualcosa” dall’apertura ma Caruana non concretizza una posizione molto promettente e il Match resta in perfetto equilibrio: 4-4 dopo otto patte! Caruana ha abbandonato la Rossolimo rispondendo con 3.d4 alla difesa siciliana di Carlsen, che optava per una Sveshnikov. Grazie ad una preparazione casalinga mostruosa, Fabiano otteneva tutto quello che voleva sul lato di Donna mettendo sotto pressione Magnus, anche sull’orologio. Carlsen reagiva alla “sconfitta” in apertura rischiando una linea tagliente sul lato di Re (18..g5 e 19..f4). A quel punto Caruana sceglieva l’unica mossa che dava chance di concretizzare il vantaggio: 21.c5! Lo Sfidante faceva, però, seguire al sacrificio di pedone una condotta posizionale e la prudente 24.h3 permetteva al Campione del Mondo di tirarsi fuori dai guai con grande decisione e precisione. Dopo una serie di semplificazioni, l’incontro scivolava infatti in un finale di Torri e Alfieri contrari e la stretta di mano arrivava alla mossa 38.

 

Nella conferenza stampa un Caruana pensoso. Carlsen visibilmente soddisfatto per essere uscito vivo da una posizione difficile

Nella conferenza stampa un Caruana pensoso. Carlsen visibilmente soddisfatto per essere uscito vivo da una posizione difficile. Foto US Chess

Nella nona partita Carlsen ci ha riprovato con l’inglese deviando dalla quarta partita con l’apparentemente innocua manovra 9.Ag5!? 11.Ac1! 12.Ab2, che in realtà indeboliva l’arrocco del nero e metteva sotto pressione il centro. Grazie alla sua preparazione, il Campione riusciva dunque a creare una posizione spiacevole (anche sull’orologio) per Caruana che si decideva per l'”anti-posizionale” 17…Axf3!?, mossa non preferita dai motori e non considerata da molti commentatori ma che rendeva la posizione più concreta e quindi più adatta alle caratteristiche di Fabiano (Caruana: “Volevo rendere la posizione più concreta. Ovviamente così sto sostanzialmente ammettendo che la mia posizione era molto sgradevole, ma le possibilità di pattare erano molto alte con questi alfieri di colore contrario”). Dopo 22.Axb7 Caruana era costretto a difendersi proprio per la presenza degli Alfieri contrari in una partita con tutti i pezzi pesanti ancora in vita e con il Re nero più esposto del dirimpettaio. L’italo-americano dava però una dimostrazione di come un “super computer” difenderebbe una situazione del genere, ad esempio giocando 25..gxh5! seguita da 26..f4! senza temere di rovinare la struttura dei pedoni a protezione del  Re. Forse anche grazie ad un gioco poco incisivo del bianco (Carlsen: “era una posizione promettere ma non così facile da migliorare, anche se sembrava bella. Dopo ho giocato una mossa ridicola che ha portato alla patta, ma non sapevo cos’altro fare“), che per esempio avrebbe potuto creare maggior problemi al nero preparando la spinta h4 con Rg2 (come suggerito da Carlsen, ma Caruana ha dichiarato che la posizione sarebbe diventata critica, ma gli sembrava che il bianco non avesse i tempi necessari per creare seri problemi), la partita terminava con una patta in 56 mosse dopo la semplificazione dei pezzi pesanti seguita da una quindicina di mosse in cui il norvegese tentava, inutilmente, di ottenere qualcosa da un finale di Alfieri contrari e pedoni pari.

Caruana si decide per 17...Axf3 con un'ora in meno sull'orologio. Screensgot diretta sito ufficiale

Dopo 20′ di riflessione Caruana si decide per 17…Axf3 con un’ora in meno sull’orologio. Screenshot diretta video del sito ufficiale

Dirette in italiano

Dalle 21:30 in poi il canale You Tube Unichess trasmetterà un commento a caldo sulla partita a cura di (a rotazione) GM Danyyil Dvirnyy, GM Roberto Mogranzini, MI Alessio Valsecchi, MI Fabrizio Bellia, MF Maurizio Caposciutti, MF Raffaele Di Paolo, M Augusto Caruso e con lo YouTuber Romualdo Vitale.

In programma, per alcune partite, anche una diretta in italiano sul canale YouTube di Chess Projects (o su chess24.com) a cura del Maestro Matteo Zoldan.

Mondiale_2018_UNichess

Segnaliamo infine gli incontri a Milano presso la Palazzina Appiani alla Arena. Il primo si è tenuto in occasione della quarta partita ed è intervenuta la vice-console di Norvegia, dr.sa Barbara Rossi, che ha raccontato che i genitori di Magnus Carlsen avrebbero voluto che il ragazzo diventasse un campione di sci, ma poi lo hanno assecondato nella sua passione per gli scacchi. Il secondo in occasione dell’ottava partita. Sono intervenuti i fratelli milanesi Bianca e Brando Pavesi, reduci dai Mondiali U8F e U12, che hanno commentato insieme ai presenti. Prossimo incontro giovedì 22 novembre, dalle 16 alle 20, per la ‘diretta’ della decima partita del mondiale.

Mondiale_2018_dirett_Milano

il primo appuntamento per la quarta partita. Foto Ufficio Stampa FSI

Fratelli_Pavesi_Brando_Bianca_Milano_2018

I fratelli Bianca e Brando Pavesi analizzano il finale dell’ottava partita. Foto Ufficio Stampa FSI

Regolamento

Il Match è giocato sulle 12 partite, il primo che raggiunge i 6,5 punti è Campione del Mondo. In questa fase le partite sono giocate a cadenza classica: 100′ per le prime 40 mosse, 50′ per le successive 20 e quindi 15′ per terminare, sempre con incremento di 30″ a mossa. E’ vietata la patta d’accordo prima della 30ª mossa. A metà match i colori verranno invertiti per cui chi inizia con il nero avrà il bianco nella 6ª e 7ª partita. Nel caso di parità dopo la fase a cadenza classica, il tie-break è costituito da quattro Rapid con cadenza 25’+10″; in caso di ulteriore parità sono previste due Blitz a cadenza 5’+3″ che se danno luogo ancora a un pareggio portano alla disputa di altre due Blitz e così via fino ad un massimo di cinque mini-match. Alla fine di questa “maratona” a gioco veloce (tutta concentrata eventualmente nella giornata del 28 novembre), è previsto il solito “Armageddon”: il giocatore con i Bianchi dispone di 5 minuti sull’orologio, chi guida i Neri invece gode di soli 4 minuti, per entrambi senza incremento fino alla 60esima mossa, poi tre secondi vengono aggiunti per ogni mossa effettuata; in caso di patta, la partita viene aggiudicata al Nero che diviene quindi Campione del Mondo. Montepremi pari a un milione di Euro: il vincitore intasca il 60% se si impone entro la fase classica, altrimenti il 55%.

Calendario

header

calendario

Sito ufficiale

355 Commenti a “Campionato del Mondo 2018”

  1. Megalovic
    18 novembre 2018 - 13:29

    Secondo il giornalista norvegese specializzato (soprattutto su Carlsen) Tarjei J. Svensen, la serie di partite senza vittorie (e senza sconfitte) di Carlsen in corso è la più lunga di sempre della sua carriera: 11! Il precedente “record” era di 9 patte consecutive, nel 2009.

    Chissà che oggi il Campione del Mondo non voglia provare ad interromperla giocando un’apertura “irregolare” (nel senso fantascacchistico del termine), tipo iniziando con 1.Cf3 come già pronosticato nel primo commento a questo articolo da Loris Cereda. Per come la vedo io, e l’ho “detto” anche nel Fantascacchi, Carlsen riproverà con 1.e4 anche per, come già suggerito sempre in questo articolo (da Mario), per una questione di orgoglio e autostima.

    Tarjei J. Svensen
    @TarjeiJS
    11 h11 ore fa
    Carlsen has never in his career made so many draws in a row. With his draw in G6 of #CarlsenCaruana, he made his 10th straight draw breaking his record of 9 drawn games from 2009.

    Tarjei J. Svensen
    ‏@TarjeiJS
    6 min6 minuti fa
    CORRECTION: Carlsen’s draw streak has lasted 11 games, not 10 as I initially wrote. 5 games in the European Club Cup and 6 in #CarlsenCaruana

  2. Megalovic
    18 novembre 2018 - 16:08

    Carlsen ci riprova con il Gambetto di Donna come nella prima con il bianco, ma devia con 10.Cd2 al posto di 10.Td1 dopo la quale era rimasto sorpreso da 10..Td8 alla quale avrebbe dovuto reagire, per cercare un vantaggio, con 11.Cd2 mentre preferì la più prudente Ae2

    Caruana replica con 10…Dd8 e non con la più giocata Ab4 (Nakamura e Kramnik)

    La mossa del testo ha il precedente di più alto livello (sul database che uso) nella
    Kaidanov-Shabalov 0-1 Mondiale FIDE KO del 2001-2 proseguita con 11.Td1 h6 12.cxd5 exd5

    [Aggiornamento delle 16:20]
    Carlsen sceglie 11.Cb3 come in una partita vinta da Golod, ma contro un MF, nel campionato israeliano del 2008 proseguita con 11..Ae7 12.Td8. Il Suoper Motore norvegese Sesse preferisce 11..Ad6 o 11..Ab6, entrambe sarebbero delle novità.

  3. Megalovic
    18 novembre 2018 - 16:31

    Il database della Polgar (Susan) dopo 11..Ae7 12.Td8 sentenziava 6-0 per il bianco.

    Susan Polgar

    Account verificato

    @SusanPolgar
    5 min5 minuti fa
    11…Bb6 In my database, 11…Be7 12.Rd1, White went 6-0! So it is a smart move for Caruana to find a different option.

  4. Megalovic
    18 novembre 2018 - 16:43

    Svidler sorpreso dalla scelta di Carlsen (12.Ae2, dopo 13′). Secondo il russo adesso dopo 12. dxc4 13. Axc4 è difficile per il bianco dimostrare di aver ottenuto qualcosa. Il Motore Sesse concorda (0.00)

  5. Megalovic
    18 novembre 2018 - 17:01

    Il motore adesso suggerisce, incomprensibilmente, 13.Ag3. Scrivo incomprensibilmente perché, in praticamente tutte le varianti, si arriva a giocare Ac7 per cui, a quel punto, il cambio è forzato e abbiamo perso un tempo con l’Alfiere.

    [Aggiornamento delle 17:07]
    Carlsen preferisce 13.Ag5. In pratica invita di nuovo il nero a giocare dxc4 visto che, al momento, il pd5 è in presa a causa del Cavallo inchiodato. Le alternative ovviamente sono Td8 e h6 (che rimanda solo il problema visto che la questione si ripropone dopo Ah4)

  6. Megalovic
    18 novembre 2018 - 17:21

    Visto qualche linea con i motori dopo 13..dxc4. In effetti alcune sono molto concrete e piuttosto lunghe, per cui il motorino starà lavorando al massimo dei giri. E ci sta pensando da 22 minuti!

    Se è così riluttante a giocarla, la deve considerare una concessione.

  7. Megalovic
    18 novembre 2018 - 17:40

    La questione era tutta tattica, e come ha scritto Mario riguardava la casa e4.

    13..dxc4 permette Cb3-d2-e4 che rende la partita complicata e rischiosa. Axc4 invece è la variante tranquilla (Grischuk)

    A quanto pare su Cd2 il nero può provare ad “anestetizzare” il tutto con 14..h6 (Sesse), ma se il nero ha pensato per 28′ prima, non è detto che non accetti la battaglia con Ce5

  8. Megalovic
    18 novembre 2018 - 17:51

    Carlsen dopo 14′ opta per Cd2! Caruana non deve essere sicurissimo delle linee viste nella lunghissima riflessione precedente, visto che pensa per 8′, ma gioca Ce5 e accetta la battaglia

    A questo punto merita di essere segnalata l’inizio della linea “assurda” di Sesse

    15. Cce4 Ad7 16. Dc3 Cxe4 17. Cxe4 f6 18. Dxe5 Tae8 19. Axf6 gxf6 20. Df4 Rh8

  9. Megalovic
    18 novembre 2018 - 18:03

    Ma Carlsen gioca 0-0 e su Ad7 16.Af4 (con leggerissima reazione di sorpresa del viso di Fabian*) e tutte le analisi di Caruana sull’inchiodatura del Cavallo vanno a finire nel cassetto.

    * di quelle che fai quando pensi “mah?!”


    Caruana dopo 16.Af4 di Carlsen

  10. Megalovic
    18 novembre 2018 - 18:49

    In questa posizione (giudicata ovviamente pari) Grischuk e Svidler, con il nero, avrebbero evitato il cambio dell’Alfiere per il proprio Cavallo, ma si sa che Caruana ha una preferenza marcata per l’Alfiere. Carlsen invece deve pensarla come i russi, e quindi gioca Axg6

  11. Megalovic
    18 novembre 2018 - 19:07

    Il Cavallo sembra migliore dell’Alfiere e Caruana ha solo 10′ (più incremento) per giocare 9 mosse e arrivare al controllo della quarantesima in un finale pari ma in cui è lui a dover “trovare” le mosse giuste, mentre quelle del bianco sono naturali.

    Mi chiedo se quando arriverà Cd6 Caruana cambierà o meno le Donne.

  12. Megalovic
    18 novembre 2018 - 19:19

    Grischuk sostiene che, nonostante probabilmente non siano cambiate le valutazioni del motore (ed ha ragione: Sesse 0.00) rispetto a quando è iniziato il finale D+A+C per entrambi, non capisce perché Caruana sia entrato in questo finale A contro C strategicamente inferiore (Cavallo migliore dell’Alfiere).

    • Megalovic
      18 novembre 2018 - 19:40

      Anche prima 😀 Patta alla 39

      Tornando alla discussione sul finale scelto da Caruana, Grischuk estremizzando ha fatto questo esempio: “la scelta di Caruana è come quando un computer decide, in un finale pari, di sacrificare un pedone entrando in un finale che il 95% degli umani perderebbe, ma il motore lo sceglie perché le tablebase dicono: patta”.

  13. Megalovic
    18 novembre 2018 - 19:51

    Incredibile! Vi ricordate la linea che avevo definito “assurda” (nel senso che mi sembrava disumana) del Super Motore Sesse? E proprio quella che ha valutato (correttamente) Caruana nella “pensatona”!!

  14. Megalovic
    18 novembre 2018 - 20:27

    Anand dice la sua sull’apertura di oggi e anche sul mondiale, frase riportata da Ian Rogers.

    “13.Ag5 sembra il maggior vantaggio che il bianco ha avuto in questo match”. La risata che ha accompagnato la dichiarazione indica che Carseln non aveva molto e (aggiungiamo) che il bianco non ha mai avuto nulla durante le prime sette partite.

    Ian Rogers
    @GMIanRogers
    Viswanathan Anand after 13.Bg5: “Today is looking like the biggest advantage White has had in this match!” His laugh while saying this indicated he thought that Carlsen had not very much at all.

  15. Megalovic
    19 novembre 2018 - 11:11

    Dopo Grischuk tocca a Karjakin dire la sua sul Mondiale sul sito della Federazione Russa, senza lesinare pesanti critiche al team di Carlsen.

    In sintesi:
    Come nelle partite precedenti, nella settima Carlsen non ha ottenuto nulla con il bianco. La mossa 10.Cd2 non è la linea principale del Gambetto di Donna con 5.Af4, ma è ingenuo sperare di cogliere impreparato Caruana usando mezzi così primitivi. Per me è un mistero cosa stiano facendo i secondi di Carlsen, dal momento che il loro lavoro è praticamente invisibile. Il gioco di Carlsen con il nero è piuttosto buono ma le sue partite con il bianco non hanno alcuna idea. Nella sfida del 2016 contro di me ha ottenuto configurazioni più nitide e interessanti. In questo match invece sta mettendo alla prova l’avversario attraverso una o due mosse. Questo è lontano da ciò che ci si aspetta da un Mondiale! Raggiungere gli spareggi sarebbe un grande risultato per Carlsen, tenendo conto del suo gioco insignificante come bianco. Negli spareggi le possibilità di Carlsen aumenterebbero per cui Caruana con il bianco deve creare problemi, perché è in questa sezione che Fabiano deve provare ad avere la meglio.

  16. Megalovic
    19 novembre 2018 - 11:24

    Tra i vari servizi offerti dagli organizzatori del Mondiale (World Chess) c’è anche una macchina della verità da poter utilizzare se i contendenti dovessero sospettare che un membro del loro team faccia trapelare informazioni.

    Tarjei J. Svensen
    ‏@TarjeiJS
    10 min10 minuti fa
    Altro Tarjei J. Svensen ha ritwittato Nicholas Bergh
    World Chess offers a lie detector test to each team if they suspect a member of their team leaking information. True story. #CarlsenCaruana

    Considerando quanto dichiarato da Karjakin, una battuta sorge spontanea: viste le aperture, la macchina della verità potrebbe servire per scoprire se i membri dei due team hanno fatto il loro lavoro.

  17. sinbad
    19 novembre 2018 - 12:16

    francamente giocheranno pure benissimo, ma certo il nostro gioco non ci fa una bella figura,
    o è sbagliata la formula, o è sbagliato il gioco, tertium non datur
    (vedete voi cosa preferire).

    Ma chi l’ha detto che dovremmo appassionarci a un gioco perfetto? Con lo stesso principio, a una gara di formula 1, saremmo contenti che arrivano tutti pari, perché sono tutti macchine e guidatori perfetti?
    Oppure una partita di calcio dove non si riesce a superare la metà campo?
    Saranno pure guidatori-giocatori perfetti, ma semplicemente allora sarebbero sport-giochi privi di significato

    Mi si risponde che la soluzione sono i rapid, ma se una cosa ha perso di senso, mi sa che non è che se ti metti a farla di corsa lo riacquista.

    In tutti gli sport e i giochi, la bravura di chi vince ha l’altro lato, l’errore di chi perde.
    Ma non è che con questo sono così piatti, come il mondiale di scacchi
    da qualche tempo (non poco) a questa parte

    Non dovrebbe andare così, l’andamento è quello di una gara di tiro a piattello.
    Ormai siamo così intristiti che neanche riusciamo più a cercare qualcosa di diverso, ci innamoriamo di 1 vittoria su 12 partite, ma stiamo scherzando?? Sempre se ci sarà

    dovrebbero essercene almeno 4-5, di vittorie
    Ecco, se ora uno dei due vince l’8^, l’altro ne vince altre due, e poi un altro le altre 2, sì che avremmo qualcosa da dire al mondo

    Se guardo qualche foto o spezzone di video, per la prima volta non mi sono sembrati due che stanno lì a cercare di battere l’avversario, a spremersi le meningi, a trovare la mossa migliore… tanto le sanno già tutte
    Hanno l’aria di chi sta pensando: ma che ci sto a fare qui? che palle, come sono finito a fare questo sport?

    Come siamo finiti così?

    Ovviamente le obiezioni a quello che scrivo le avete già – alcuni di voi – ben scritte, ma il mondo là fuori sembra proprio disinteressarsene.
    E anche nel nostro mondo, l’interesse è scarso.

    Certo, se spengo i motori, tutto mi sembra un pochino più sensato, ma davvero di poco.
    E non lo dico solo io, ieri svidler e grishuk si stavano tagliando le vene dalla noia.
    In alcuni momenti non capivano, ok, ma poi andavano a scoprire che non c’era nulla da capire.
    Semplicemente quei due avevano fifa! dovrebbero vergognarsi

    E poi i motori ci sono, senza motori sarebbe una cosa per pochissimi, invece con i motori qualche cosa riusciamo a godercela pure noi mortali.
    Solo che qui non c’è nessun godimento, solo encefalogramma piatto.
    E’ quasi meglio il tris, almeno finisce prima

  18. Kameiwa
    19 novembre 2018 - 14:04

    Io sinceramente non capisco tutto questo astio verso i 2 giocatori da parte degli scacchisti.
    Comprenderei meglio il dissenso di chi non è pratico del gioco e si basa sui risultati e varianti spettacolari (per altro sviolinate nelle conferenze e dai commentatori).

    Davvero 7 patte rendono noioso il Match sebbene il livello dimostrato dai due ragazzi sia altissimo e costante? Se durante il Mondiale di calcio ci fossero solo pareggi ma gare di livello tecnico-tattico elevati, siamo sicuri che nessuno lo guarderebbe?

    Io mi soffermerei di più sulla qualità delle partite che ai risultati, sinceramente preferisco 7 patte complesse e ben giocate a 7 risultati decisivi con blunder o tanti errori. Ovviamente per comprendere al meglio cosa succede nelle partite bisogna mettersi ad analizzare in proprio, ognuno col proprio tempo e livello di comprensione, o seguire con il commento tecnico di un GM che dia delucidazioni sulle scelte dei giocatori. Se il motore sentenzia 0.00, non significa che la partita sia noiosa (a parte, secondo me, i 2 d4 di Carlsen, terminate con patte abbastanza scialbe).

    Io sono ben impressionato dal livello di gioco espresso, sia per la qualità che la costanza che entrambi mantengono, oltre la profondità della preparazione di Caruana in particolare. La tensione e la paura di interrompere l’equilibrio è palpabile sia per le scarse possibilità di rimediare in caso di sconfitta, il quale indicherebbe il grande rispetto reciproco tra i due giocatori, sia perchè, non dimentichiamocelo, c’è in palio il titolo Mondiale.
    Chi commetterà il primo errore o chi riuscirà alzare ulterirmente il livello (2832/2835 di peformance)?
    Ci sono altri tornei che rendono e renderanno più spettacolari e moderni gli scacchi (Norway Chess e il Saint Louis Chess Club in pole), dove i giocatori si permettono rischi e aperture più aggressive.

    Trovo ancora più impressionante il disgusto per le proprie prestazioni di Carlsen (2835!), che si considera mediocre, e che comunque sta giocando alla pari della migliore versione di Caruana (potrà alzare ancora il livello in futuro?), il suo avversario più temibile al momento, con Ding Liren e Mamedyarov.

    Posso capire invece la preoccupazione nel rendere gli scacchi più appetibili agli altri, ma credo che oltre la diretta video, l’interagibilità della scacchiera della partita per analizzare live con la valutazione del motore, commenti tecnici e vari articoli, non ci sia altro al momento.
    I tornei Rapid e soprattutto Blitz aiutano, per via della breve durata delle varie partite seguite in diretta, ma servono più che altro ad attirare l’attenzione oltre essere più divertenti per il pubblico, sempre a mio parere.
    Ciò non toglie che se qualcuno fosse interessato ad approfondire e si volesse avvicinare al gioco, le partite di qualsiasi torneo si trovano online, qualsiasi sia la cadenza (anzi maggiore il tempo, maggiore la qualità) e ci sono molte piattaforme innovative (e altre ne verranno) sui cui giocare e studiare, oltre i buoni vecchi libri.

    Detto questo gli scacchi rimangono un gioco complesso e difficile da dare in pasto al grande pubblico, oltre la conoscenza delle regole e una minima esperienza, richiedono tempo e pazienza per poter apprezzarne sempre meglio la bellezza, e, purtroppo, trasmettere quest’ultimo aspetto non è possibile neanche pubblicizzando al massimo i grandi eventi e avendo Cristiano Ronaldo come testimonial. Uno si deve per forza appassionare e avere la voglia di approfondire.

    Questa valutazione vale per qualsiasi sport, ma ovviamente è più facile seguire calcio e basket senza poterne apprezzare a pieno i gesti tecnici dei calciatori e le tattiche degli allenatori.

    Gli scacchi sono esattamente come vengono dipinti da questo Match, che a qualcuno piaccia o meno, e un’immagine pop è difficile da costruire a pieno, sebbene Carlsen una rilevanza mediatica importante è riuscito a crearla, sia con eventi che con le sue app Play Magnus.
    Gli eventuali Tie-Break daranno maggiore brio agli spettatori ma la qualità del gioco è destinata a calare, in particolare quella di Caruana.

  19. SCACCHI
    19 novembre 2018 - 14:32

    Personalmente rispetto ogni commento che riguarda l’apprezzamento o meno di questo mondiale. Non e’ solo limitato a questo sito, vi posso ben dire che nei siti inglesi la musica e’ la stessa e poi, come riportato da Megalovic, anche qualche top player incomincia a biasimare l’approccio alle partite, specialmente del norvegese. Mi costa ripetermi ma nei miei commenti ho sempre incluso un incipit: i giocatori si stanno giocando tanto e spetta solo a loro decidere come proseguire. Questo e’ ovvio e pacificamente accettato da tutti. Esprimere un’opinione sul gradimento del match e’ invece un’altra cosa. Oltretutto, con tutto il rispetto per il sito, non credo che Carlsen o Caruana siano influenzati da cio’ che scriviamo noi, Si chiacchera e a nessuno andrebbe detto di NON guardare piu’ il mondiale, il che equivale a dire non sei ben accetto in questa chiacchierata. Non e’ bello. Ritornando alle partite, ho notato, e anche questo l’ho ripetuto spesso, che i giocatori tendono a semplificare, quasi a saltare a pie pari il mediogioco e cosi’, per curiosita’, mi sono andato a guardare un paio di scontri fra i due nei tornei precedenti…le partite furono diverse, molto piu’ chiuse e con molte piu’ combinazioni a disposizione. Questo per dire che queste semplificazioni fanno forse parte di una precisa strategia, completamente legittima ma cosi’ come e’ legittimo il disappunto (o delusione) dello spettatore che vorrebbe vedere un po’ piu’ tensione sulla scacchiera. Arrivera’ oggi? Arrivera’ nelle ultime due partite? Non lo sappiamo. Credo che uno dei due team abbia preparato una qualche novita’ da innescare al momento opportuno altrimenti significa che, davvero, la loro strategia sia quella di andare alle rapid. Come due team che fanno melina in attesa di giocare supplementari e rigori. E chiudo ribadendo che se anche fosse cosi’, ne sarebbero pienamente leggittimati cosi’ come sarebbe leggittimato il pubblico a dire che finora questo mondiale non lo ha divertito. Finora…

  20. Megalovic
    19 novembre 2018 - 15:54

    Nel frattempo a profondità 41 il Super Motore Sesse da +0.37 al bianco dopo 1. e4 e6 2. d4 d5 3. Nd2 c5 😀

  21. Megalovic
    19 novembre 2018 - 16:01

    Caruana va per 3.d4! sulla Siciliana

  22. Megalovic
    19 novembre 2018 - 16:41

    Dopo 15…Ce5 siamo qualche mossa fuori dai database ma i due sono ancora in preparazione. Caruana certamente (ha usato solo l’incremento), Carlsen (ha usato 20′ in più) secondo Svidler (non entri in una variante così compromettente* pensandoci così poco, se non la conosci. I 20′ probabilmente li ha usati per ricordare)

    *nel senso che dopo l’eventuale Cxe5 la partita diventerebbe molto squilibrata, con il nero che per evitare di perdere sul lato di donna (spinte dei pedoni supportati, e pd4 passato) dovrebbe poi giocare per dare matto al bianco.

    • Megalovic
      19 novembre 2018 - 16:51

      Caruana opta invece per Cb6, che è un po’ il piano che aveva in mente sin dall’inizio, e continua a giocare al colpo.

      Dopo 18.Axf3
      Caruana 100′ Carlsen 75′

  23. Megalovic
    19 novembre 2018 - 16:57

    Wow! 18…g5 di Carlsen e la partita s’incendia! Qui Caruana immagino dovrà iniziare a pensare, visto che non era la mossa suggerita dal Super Motore che risponderebbe con 19.c4

  24. Megalovic
    19 novembre 2018 - 17:20

    Secondo Giri f4 e g5 erano mosse che facevano parte della preparazione del Team Carlsen.

    Anish Giri
    ‏Account verificato
    @anishgiri
    Following Stai seguendo @anishgiri
    Probably Team Carlsen file says something like 18…f4 19.Ra4 g5. 18…g5 is a red one. That’s modern chess for you. #CarlsenCaruana

  25. Megalovic
    19 novembre 2018 - 17:44

    Per esempio adesso Sesse dopo 20..Af5 da un po’ di vantaggio al bianco se sacrifica il pedone c con 21. c5!? Cxf3+ 22. Dxf3 dxc5 che non credo Caruana giocherà. Si tratta di un sacrificio vero, visto che il bianco non recupera il pedone almeno per una 15ina di mosse (30 semimosse).

    Francamente non mi sembra una mossa “giocabile” da un umano, anche se si chiama Caruana.

  26. Megalovic
    19 novembre 2018 - 17:47

    Ritiro tutto. Secondo Grischuk e Svidler è giocabile. Anche se io resto dell’idea che Caruana un pedone difficilmente lo sacrifica, se non vede qualcosa di concreto. E qui è quasi impossibile vedere qualcosa di concreto. In ogni caso, ci penserà per 30′

    Comunque questo è un momento critico visto che le altre mosse sembrano (sempre i motori) non dare molto al bianco.

  27. Megalovic
    19 novembre 2018 - 18:01

    Comunque da quel che ho potuto vedere durante la “pensatona” (siamo arrivati a 22′)gli occhi di Caruana sono puntati soprattutto verso il lato di Donna.

    • Megalovic
      19 novembre 2018 - 18:14

      Secondo Svidler il “problema” è anche che il nero su c5 potrebbe rifiutare il sacrificio giocando g4!? con posizione che sarebbe un “casino” (mess)

  28. Megalovic
    19 novembre 2018 - 18:26

    Qui comunque dopo 23..Ad6 il bianco deve stare attento agli alfieri che puntano sull’arrocco. Il motore suggerisce 24.Dh5! ma io credo che h3 per evitare la fastidiosa g4 sia più umana. Con h3 secondo i motori svanirebbe tutto il vantaggio del bianco dopo 24..De8 (Dh5 servirebbe proprio ad evitare che la donna si attivi con Dh8 seguita da Dg6. Se Dh8 infatti il nero perderebbe il pg5)

  29. Megalovic
    19 novembre 2018 - 18:35

    Adesso dopo 24…De8 se Caruana non si dovesse sentire in una posizione confortevole può sempre giocare 25.Cc4 per togliere l’Ad6 dalla scacchiera.

  30. Megalovic
    19 novembre 2018 - 18:41

    Impressionante Carlsen dopo c5 le sta giocando tutte al colpo o quasi!

  31. Megalovic
    19 novembre 2018 - 18:48

    Dal video in diretta ufficiale. In questo momento Caruana 35′ Carlsen 25′ con 27.h4 sulla scacchiera

  32. Megalovic
    19 novembre 2018 - 19:04

    Adesso Caruana può forzare la patta con 30.Tdf1 che forza il cambio delle 4 torri e lascia sulla scacchiera un finale di Alfieri contrari patto. Non sembra ci sia molto di meglio da fare.

  33. Megalovic
    19 novembre 2018 - 19:09

    Caruana vuole ancora “giocare” e preferisce 30.Te1

    • Megalovic
      19 novembre 2018 - 20:50

      Franco 77 purtroppo, ad un certo punto della conferenza, è saltato l’audio dalla diretta video del sito ufficiale! Poi si è scoperto che, passando ad una camera secondaria, l’audio si sentiva, ma non ho fatto in tempo ad ascoltare le riflessioni di Caruana (se ci sono state) su h3.

      Nei commenti precedenti “SCACCHI” ha scritto che, dopo 21.c4, Caruana ha dichiarato a NOR TV di aver deciso di giocare posizionale. Possiamo dedurre quindi che non avesse chiaro cosa fare concretamente e, pur sapendo che la posizione era migliore, ha deciso di evitare rischi assicurandosi una partita da 1X, che però si è rivelata solo da X.

  34. Megalovic
    19 novembre 2018 - 22:09

    Una curiosità questa volta davvero curiosa. Carlsen ha iniziato la partita con i calzini rossi, ma l’ha terminata con dei calzini neri. Anche i norvegesi sono scaramantici? Se ne sono accorti i giornalisti di NRK, la TV di stato norvegese.

    QUI il video pubblicato su twitter

    • Megalovic
      19 novembre 2018 - 22:29

      Concordo. Aggiungo che, a quanto pare, in conferenza stampa Caruana avrebbe detto che c5 è stata l’unica mossa che ha analizzato per 33′! Quindi aveva capito che la posizione “chiedeva” quella mossa, ma dobbiamo dedurre che in quei 33′ non ha trovato qualcosa di concreto, e non l’ha trovata nemmeno nelle successive, visto che poi tre mosse dopo ha scelto una linea che dava poco o nulla. E se non trovi nulla di concreto, non si tratta di non voler rischiare, ma di non cercar fortuna (che è diverso da rischiare).

      Kostya Kavutskiy
      @hellokostya
      Wow, Caruana admitted that 21.c5 was the only move he considered during his 33 minute think, spending that time calculating the consequences. Anyone who’s read a bit of Aagaard would know that if you’re already sure what move you’re going to make, then you should just play it!

  35. Megalovic
    20 novembre 2018 - 10:44

    Anche Ian Rogers, su lichess, critica la i 32′ di riflessione su 21.c5. “Un giocatore più scaltro (streewise) avrebbe giocato 21.c5 non appena fosse stato chiaro che era la mossa giusta, e quindi avrebbe utilizzato il tempo 2 o 3 mosse più tardi per calcolare il miglior seguito”
    Ian Rogers
    @GMIanRogers
    5 h5 ore fa
    “A more streetwise player would have known to play 21. c5 as soon as it became clear that it was the right move, and then use the time 2 or 3 moves later to calculate the best follow-up,” My latest on the London World Championship match for @lichess.

    • Megalovic
      20 novembre 2018 - 10:53

      Concordo Mario

      Caruana è un giocatore molto “concreto” per cui non gioca mai con “spensieratezza” un sacrificio posizionale, che per un umano significa cedere materiale che si intuisce si potrà riprendere con gli interessi dopo un orizzonte di mosse umanamente non calcolabili, ma che per un computer è semplicemente un sacrificio momentaneo e puramente tattico.

      In effetti Caruana ha uno stile molto “da computer” (deve “vedere” le continuazioni) come dimostra l’essere entrato, nella settima partita, in un finale in cui “umanamente” il Cavallo era superiore all’Alfiere, ma che il Super Computer Sesse valutava con 0.00

      E sono d’accordo che sia questo il motivo per cui non rende nelle blitz, tranne che nelle giornate in cui è in stato di grazia. Del resto le blitz sono “pane” sopratutto per i “giocatori da strade metropolitane” (streewise, come dice Ian Rogers)

      • Megalovic
        20 novembre 2018 - 11:03

        Rari ma direi significativi (visti gli avversari) esempi di Caruana in stato di grazia nelle blitz

        Match di Saint Louis 2015 blitz 3’+2″
        Caruana-Nakamura 4,5-3,5 (4-2 finché il risultato del Match, che prevedeva anche partite in altri formati, era ancora in bilico)

        Champions showdown 2017, blitz 5′
        Caruana-Grischuk 7-3

  36. Megalovic
    20 novembre 2018 - 13:12

    A chi si annoia per le troppe patte nei match e nei tornei segnalo che potrebbe prendere piede l’alternativa “inventata” dal Norway Chess per l’edizione 2019, che prevede che le classiche abbiano una cadenza di 2 ore a testa senza incremento e che, in caso di patta, si giochi una partita Armageddon, non è ancora chiaro con quale cadenza (Sistema di punteggio: 2 punti per la vittoria nella classica. In caso di patta mezzo punto a testa, e 1 punto a chi vince l’Armageddon).

    Tutto questo con il dichiarato intento di dare più emozioni agli spettatori. Carlsen si è dichiarato super-eccitato dall’idea e, se piace al Campione del Mondo, aumentano le possibilità che il formato si diffonda (dubito invece che Caruana gradisca quest’idea).

    Quindi, almeno quelli che non gradiscono le cadenze senza incremento e che una sfida “classica” possa risolversi con una partita Armageddon, rischiano di cadere dalla padella alla brace.

    • Megalovic
      20 novembre 2018 - 14:15

      Ogni volta che leggo CF e CM, penso a Candidato (Maestro) FIDE e Candidato Maestro e ci metto un paio di secondi a capire che si parla di Caruana Fabiano e Carlsen Magnus 😀

  37. Megalovic
    20 novembre 2018 - 16:45

    In Russia non è necessario che ci sia un russo a giocare il Match Mondiale per parlarne in TV.

    Servizio di oltre 3′ sull’ottava partita del Match su “Матч ТВ”, canale sportivo del servizio pubblico. Non conosco il russo ma mi sembra di aver sentito un paio di volte, diversamente da quanto fanno alcune TV anglosassoni, unito alla parola americano anche il termine “ital’janskij” (o qualcosa di simile) riferito a Caruana

  38. Megalovic
    20 novembre 2018 - 17:55

    In italiano, segnalo aggiornamenti quotidiani su Eurosport che, a livello internazionale, ha firmato un accordo con gli organizzatori del Mondiale e di altri torneo FIDE (World Chess) della durata di tre anni che prevede la cessione dei diritti a trasmettere momenti chiave e highlights.

  39. Megalovic
    20 novembre 2018 - 18:53

    Dopo Grischuk e Karjkain, è la volta di Gelfand di condividere, sul sito della Federazione Russa, le sue molto interessanti opinioni sul Mondiale.

    In sintesi

    Sulla preparazione di Carlsen nell’ottava partita
    Nelle ultime Olimpiadi Kramnik (non conosco nessuno del suo calibro che dia un contributo così importante alla teoria delle aperture) ha usato questa variante (7.Cd5) per battere Roganovic. La lunga riflessione di Magnus in apertura è stata una sorpresa per me. Se Kramnik sceglie una linea di un’apertura, il tuo istinto ti deve dire che la devi prendere sul serio

    Sulla preparazione di Caruana nell’ottava partita
    12.Ad2 è entrata nella prassi dei tornei tramite le partite per corrispondenza. Conosco il rispetto che Fabiano ha per le partite per corrispondenza. Questi sono gli scacchi moderni: la preparazione di Caruana faceva affidamento su partite per corrispondenza.

    Sul vantaggio di Caruana nell’ottava partita
    La partita era un campo di battaglia e sembrava che il bianco potesse avere un vantaggio. Le valutazioni dei motori però devono essere prese cum grano salis. A volte mostrano un grande vantaggio, ma il seguito porta ad una linea forzata che porta ad un patta, e questo è particolarmente vero per la variante Sveshnikov.

    Sui diversi stili dei protagonisti
    Per la prima volta in molti anni un Match per la corona ha visto una rivalità così agli antipodi in termini di stile. Tuttavia, una preparazione casalinga meticolosa dovrebbe neutralizzare questi squilibri stilistici. Ho la sensazione che la preparazione di Fabiano sia maggiore. Carlsen sembra avere un approccio karpoviano alle aperture: superare questa fase sgradevole per iniziare a giocare a scacchi veri. Magnus è serio riguardo la sua preparazione in apertura, ma è piuttosto una necessità che un piacere per lui. Il suo team è molto numeroso ma se un giocatore non mette il cuore nello studio delle aperture, la squadra non compenserà mai completamente questa mancanza di attenzione. Per quanto riguarda Fabiano, da il suo meglio ed è solido in apertura come nero, che non è così vero come quando ha il bianco.

    Non essendo sicurissimo della traduzione e del senso di quest’ultima frase (troppi “as”, quattro!), pronunciata dopo aver parlato dello stile in apertura di Carlsen, la riporto integralmente: As for Fabiano, he does his best and is solid in the opening as a second player, which is not as true as when he is a first player.

  40. Megalovic
    21 novembre 2018 - 10:22

    – Quote bookmakers –

    Come dopo ogni partita “pari”, un aggiornamento sulle quote del Mondiale

    Dopo 8 partite gli spareggi rapid diventano l’esito più probabile, a discapito delle possibilità di una vittoria di Carlsen dopo le 12 classiche, crollate ad “appena” 1/3. Nonostante ci si avvicini ai possibili spareggi salgono, invece, leggermente le probabilità di una vittoria di Caruana pre-spareggi.
    Carlsen 2,7
    Pareggio (6-6) 2,25
    Caruana 3,5

    Tradotto in percentuali di vittoria del match al netto della quota che si assicura la casa di gioco
    Carlsen 33,6% (49,2% dopo due partite, 47,8% dopo quattro, 43% dopo sei)
    Pareggio (6-6) 40,4% (22,8% 28% 32,9%)
    Caruana 26% (28% 24,2% 24,1%)

    Il vantaggio di Carlsen nel caso di vittoria del Match dopo le sole partite classiche (rimasto abbastanza costante nel corso del Match) si è dunque notevolmente ridotto passando da +28,2% a +12,8%. Evidentemente i bookmakers/scommettitori sono stati colpiti dall’andamento dell’ottava partita.
    Carlsen 56,4% (63,7% 66,4% 64,1)
    Caruana 43,6% (36,3% 33,6% 35,9)

    Scendono anche le possibilità di vittoria del Match di Carlsen, ma meno che pre-spareggi
    Carlsen 1,45
    Caruana 2,7
    Tradotto in percentuali di vittoria del match
    Carlsen 65% (62,5% 67,4% 68,2%)
    Caruana 35% (37,5% 32,6% 31,8%)

    Questo significa che Carlsen resta nettamente favorito per la vittoria degli eventuali spareggi rapidi.
    Percentuale di vittoria dell’eventuale spareggio
    Carlsen 77,7% (58,3% 70% 76,6%)
    Caruana 22,3% (41,7% 30% 23,4%)

  41. Megalovic
    21 novembre 2018 - 16:01

    c4!

    Scelte della prima mossa da parte di Carlsen
    d4 nel 1° e 4° bianco
    c4 nel 2° e 5° bianco
    e4 nel 3° bianco

  42. Megalovic
    21 novembre 2018 - 16:10

    Carlsen devia con 9.Ag5 che ha un solo precedente, tra giocatori non di altissimo livello

    Curic (2185)-MI Majeric (2312) 0-1 Campionato croato a squadre 2008 proseguita con Cxc3 10.bxc3 f3 11.Ae3

  43. Megalovic
    21 novembre 2018 - 17:05

    Ma se Caruana gioca 17…Axf3?

    I motori non gradiscono particolarmente ma si entra in una posizione con pezzi pesanti e Alfieri contrari, pedoni pari.

  44. Megalovic
    21 novembre 2018 - 17:30

    Tra l’altro dopo Axb7 non capisco perché i motori preferiscano Tab8 a Tad8 che credo Caruana giocherà

    L’unica spiegazione che mi do è che dopo il possibile cambio delle Torri la posizione relativamente più esposta del Re nero possa essere sfruttata dalla azione combinata di Donna e Alfiere contrario.

  45. Megalovic
    21 novembre 2018 - 17:51

    Dopo 23…De7 il bianco gioca h4 e Caruana replica subito con la naturale 24..g6. Adesso mi sembra la mossa critica sia l’immediata h5 per non dare il tempo al nero di stabilizzarsi con h5 seguita da f5

  46. Megalovic
    21 novembre 2018 - 17:53

    E Carlsen spinge h5! Qui i motori catturerebbero senza timore! Per un umano la vedo più dura.

  47. Megalovic
    21 novembre 2018 - 17:58

    Caruana cattura ma adesso ogni mossa è super tattica.

    Carlsen opta per 26.Dc4 e il motore suggerisce f5!?, credo per evitare che la donna bianca vada in h4 e per essere poi lui a spingere il pedone h, e rovinare un pò la struttura dell’arrocco del nero.

  48. Megalovic
    21 novembre 2018 - 18:01

    E Caruana gioca f5!

    Al momento Fabiano sta dando una dimostrazione su come un super computer difende una posizione con gli alfieri contrari e i pezzi pesanti: non avere paura di mangiare il pedone h e poi giocare attivamente.

  49. Megalovic
    21 novembre 2018 - 18:25

    Af3 mi sembra una mossa di chi su h5 poi vuole lasciarsi l’opzione di giocare g4 sperando, in un futuro lontano, di vincere con i pedoni e ed f passati dopo fxg4 Axg4.

  50. Megalovic
    21 novembre 2018 - 18:56

    Alla fine il pedone con il quale Carlsen ha deciso di provare a creare problemi a Caruana, che ha 9′, è il pa2

    Probabile che Caruana si decida per f4 per far giocare di più l’Alfiere

  51. Megalovic
    21 novembre 2018 - 19:01

    Bella 37.a4! giocata con Caruana che ha solo 6′ per arrivare al controllo. Il nero può catturare (Sesse) ma umanamente la presa è rischiosa per ovvi motivi (Donna lontana e azione combinata di Donna e Alfiere del bianco contro il Re nero)

  52. Megalovic
    21 novembre 2018 - 19:21

    L’importante qui è non toccare mai il pedone pc7 perché ti devi lasciare la possibilità di giocare Axf4+ se il Re lo cattura, ovviamentre giocando Ae3 al momento giusto

    Se invece il Re va a supportare la spinta del pedone a, allora sacrifichi l’Alfiere e subito dopo spingi c5 per deviare l’Alfiere dal controllo della casa f5 (con l’aiuto del pedone h) e catturare con il Re il pf4

    Io non spingerei nemmeno il pedone h (perché renderlo potenzialmente attaccabile dal Re?).

  53. Megalovic
    21 novembre 2018 - 19:32

    Secondo la mia davvero modesta (visto che parlerò di over 2700) opinione, azzardo che questa partita (dopo i cambi e con Alfieri contrari e pezzi pesanti) contro Carlsen la rischiavano di perdere il 50% degli over 2700. Da come l’ha commentata in diretta metto tra quelli a “rischio sconfitta” anche Svidler, che vedeva fantasmi ovunque (ma magari lo faceva per rendere più eccitante la diretta). Non Giri (oggi per la prima volta nella diretta di chess24.com, al posto della moglie). Caruana invece non ha mai rischiato!

    • Megalovic
      21 novembre 2018 - 19:37

      Lo Sfidante, per assurdo (probabilità 0,”tanti-zero”1%) può anche pattarne 27 (12 classiche, 4 rapid, 10 blitz e Armageddon) e diventare Campione del Mondo perché ha il nero nell’Armageddon.

  54. Megalovic
    21 novembre 2018 - 19:49

    Aspettiamo la conferenza stampa per giudicare l’apertura, ma non dobbiamo dimenticare che Caruana è entrato nella posizione dopo Axb2 intenzionalmente, non perché costretto. Se l’ha fatto è perché lo riteneva pattabile.

  55. Megalovic
    21 novembre 2018 - 19:53

    Caruana su Axf3: “Volevo rendere la posizione più concreta*. Naturalmente così sto sostanzialmente ammettendo che la mia posizione era molto sgradevole, ma il margine di patta era molto alto con questi alfieri di colore contrario”

    *come sempre in questo mondiale. Del resto la sua forza risiede proprio nelle posizioni concrete dove conta il calcolo, non in quelle manovrate (ovviamente rispetto a Carlsen).

  56. Megalovic
    22 novembre 2018 - 09:52

    Nella conferenza stampa della nona partita Carlsen si è davvero infastidito quando un giornalista della TV di stato norvegese, dopo avergli riportato che J.Polgar nel commento in diretta aveva detto di non capire perché continuasse a giocare così a lungo il finale, gli ha chiesto: quando hai capito che il finale era patto?

    Il Campione del Mondo, scandendo parola per parola e con un tono tra l’ironico e l’irritato, ha risposto :
    Quando ho capito che il finale era patto?
    L’ho capito immediatamente
    !

    Dopo la risata generale (compresa quella di un divertito Caruana) ha aggiunto “non capisco perché non avrei dovuto giocarlo. Ho tentato di fargli giocare h5, e se gioca h5 ho un qualche obiettivo. Se non la gioca allora non ho nulla. Non c’è nulla di male nel provarci. Davvero non capisco il punto”.

    Due secchi “no” di Magnus alle seguenti domande:
    L’infortunio (cerotto sopra l’occhio) ti ha creato problemi?
    Questa è stata la tua miglior partita del Mondiale?

  57. Megalovic
    22 novembre 2018 - 10:45

    Severo “?!” di David Navara su Chessbase alla mossa 17..Axf3 di Caruana , con il commento “certamente non è cattiva, ma conduce ad una partita in cui il bianco gioca per una vittoria senza rischiare nulla”.

    Con molta ammirazione per Caruana, si potrebbe commentare la mossa con “è chiaro che qui il punto chiave è la estrema e profonda sensibilità e conoscenza dei mediogioco e dei finali con Alfieri contrari da parte di Caruana. Come si può spiegare altrimenti una decisione così radicale?”

    Il Super GM ceco valuta invece con un “!” 24.h4 di Carlsen che invece è stata giudicata come un errore dallo stesso Carlsen in conferenza stampa. Forse il Campione del Mondo intendeva che fosse il piano 24.h4 25.h5 (giudicata con “?!” da Navara) ad essere sbagliato, visto che avrebbe dovuto iniziare con 24.Rg2 (come ha detto nel seguito dell’analisi post partita)

    La mossa Axf3 si prende invece un “!?” dal Sam Shankland nell’articolo per chess.com. Questo il commento alla mossa del Super GM americano: i motori odiano questa mossa ma da un punto di vista umano penso sia una discreta (decent) decisione. Le alternative appaiono sgradevoli e questa mossa conduce ad una posizione credo difendibile.

Lascia un commento

Devi essere loggato per lasciare un commento. Clicca per Registrati.