Scacchierando.it
news-flash

Dvorkovich candidato alla Presidenza FIDE!

Aggiornamento del 29 giugno: dopo 23 anni termina l’era Ilyumzhinov che rinuncia alla candidatura!

La candidatura di Arkady Dvorkovich appoggiata dalla Federazione Russa aveva già lasciato presagire quella che oggi è diventata una notizia ufficiale: Kirsan Ilyumzhinov rinuncia a candidarsi per la Presidenza FIDE, dichiarando che supporterà Dvorkovich. Dopo 23 anni avremo dunque un nuovo Presidente FIDE.

Nel frattempo Dvorkovich ha reso noto il suo team:
Deputy President: Bachar Kouatly (France)
Vice Presidents: Mahir Mamedov (Azerbaijan), Julio Granda (Peru)
General Secretary: Enyonam Sewa Fumey (Togo)
Treasurer: Zhu Chen (Qatar)

Secondo Blade si tratta di un team impressionante perché “a parte il segretario del Togo, gli altri sono molto conosciuti, stimati, influenti. Si va da Bachar Kouatly, GM attuale Presidente della Federazione Francese, a Mahir Mamedov, organizzatore dei più grandi eventi in Azerbaigian dell’ultimo periodo, a Julio Granda, notissimo GM peruviano, a Zhu Chen, pure GM, ex Campionessa del Mondo, tra l’altro moglie di Al-Modiahki, GM del Qatar, pure lui piuttosto influente.

la notizia in russo su interfax

La candidatura di Dvorkovich (19 giugno)

Arkady Dvorkovich si candida alla Presidenza della FIDE! La Russia abbandona dunque al suo destino Kirsan Ilyumzhinov e scende in campo con un candidato dal curriculm di tutto rispetto: Economista, per sei anni (dal 2012 al 2018) Vice Premier Russo, dirigente della Federazione Scacchistica Russa dal 2007 al 2014 e attualmente a capo del Comitato Organizzatore del Mondiale FIFA.

Dvorkovich, che a breve renderà noto il suo team, è il quarto ad aver annunciato la sua candidatura dopo il Presidente FIDE in carica  Kirsan Ilyumzhinov, il Vice Presidente FIDE in carica Georgios Makropoulos e Nigel Short.

 Arkady Dvorkovich

Arkady Dvorkovich

La notizia sul sito della Federazione Russa

5 Commenti a “Dvorkovich candidato alla Presidenza FIDE!”

  1. Megalovic
    3 luglio 2018 - 15:22

    Per chi voterà la FSI? Il Consiglio Federale del 23 giugno “Visto il quadro elettorale in continuo mutamento dà pieno mandato al Presidente di decidere nel migliore interesse della FSI”

    Per il punto 4 di cui all’odg, il CF prende in esame la posizione dell’Italia per quanto riguarda le elezioni della FIDE. Il Vicepresidente Rivello relaziona in merito alla situazione attuale della FIDE. Visto il quadro elettorale in continuo mutamento, il CF dà pieno mandato al Presidente di decidere nel migliore interesse della FSI per quanto riguarda il voto in Assemblea Generale della FIDE. Il CF approva all’unanimità. (delibera n. 36/2018)

Lascia un commento

Devi essere loggato per lasciare un commento. Clicca per Registrati.