Scacchierando.it
news-flash

Braga porta la FIDE al TAS

Il GM under rating condition italiano chiede al Tribunale Arbitrale dello Sport l'approvazione del Titolo

Il Maestro Internazionale Fernando Braga porta la FIDE al Tribunale Arbitrale dello Sport (caso 2017/A/5073 Fernando Braga vs World Chess Federation) di Losanna per ottenere il riconoscimento del Titolo di Grande Maestro. Nel 2013 la FIDE riconobbe all’italiano solo il Titolo di GM Under Rating condition.

Secondo l’attuale Presidente della Qualification Commission Werner Stubenvoll non esisterebbero addirittura documenti che comprovino l’assegnazione del Titolo under rating nel 2013 (quando il Presidente della Commissione era Ignatius Leong) anche se l’assegnazione è stata pubblicata sul sito ufficiale della FIDE. L’avvocato di Braga, Hoffmann, ha dichiarato che la decisione di concedere assistenza legale al suo assistito “è un chiaro segno che il TAS condivide il nostro punto di vista… e che abbiamo delle possibilità di vincere il caso“. La notizia è stata riportata, in un articolo ricco di particolari, da Peter Doggers  su chess.com.

9 Commenti a “Braga porta la FIDE al TAS”

    • Kind Of Blue
      28 giugno 2017 - 01:12

      @ Metalletti
      Il paragone con Tatai non è dei più felici visto che lui fece causa alla FSI per non essere stato selezionato ad un’olimpiade (in cui furono preferiti giocatori più giovani); insomma, Tatai si comportò un po’ come – tanto per fare un paragone ipotetico – se Balotelli avesse fatto causa alla Federcalcio per non essere stato convocato in Nazionale.

Lascia un commento

Devi essere loggato per lasciare un commento. Clicca per Registrati.