Scacchierando.it
Ennio Morricone, Socio ad honorem della FSI

Addio al Maestro Ennio Morricone

Grande appassionato di scacchi, era dal 2016 Socio Onorario della FSI

Si è spento questa mattina a Roma all’età di 91 anni il Maestro Ennio Morricone, genio della composizione, musicista e direttore d’orchestra.

Due volte vincitore del premio Oscar, nel 2007 alla carriera e nel 2016 per la colonna sonora del film di Quentin Tarantino “The Hateful Eight”, Morricone era anche un grande appassionato di scacchi e non a caso ha composto l’inno delle Olimpiadi scacchistiche di Torino 2006.

Nel libro intervista del 2016 “Inseguendo quel suono. La mia musica, la mia vita. Conversazioni con Alessandro De Rosa” ha raccontato che la passione per gli scacchi lo ha accompagnato per tutta la vita: “Se non fossi stato compositore, avrei voluto diventare scacchista. Però ad alto livello, un pretendente al titolo mondiale. Allora sì, sarebbe valsa la pena di lasciare la composizione e la musica. Ma non fu possibile”.

Ha avuto tre insegnanti (Stefano Tatai, Alvise Zichichi e Riccardo Ianniello) ed ha raggiunto la seconda categoria nazionale.

Grande tifoso romanista, è stato tesserato per la Lazio Scacchi con la quale ha disputato il CIS.

Nel 2016 ha ricevuto dal Presidente FSI Pagnoncelli, nel corso della finale del Campionato Italiano Assoluto, la tessera di Socio Onorario.

 

Morricone-Pagnoncelli, in piedi Paolo Rozera, direttore Unicef con il figlio

Morricone-Pagnoncelli, in piedi Paolo Rozera, direttore Unicef con il figlio

 

Ennio Morricone

Ennio Morricone con Giampietro Pagnoncelli

 

i quattro protagonisti degli spareggi Rapid con Ennio Morricone. Foto Ufficio Stampa FSI

I quattro protagonisti degli spareggi Rapid con Ennio Morricone. Foto Ufficio Stampa FSI

Lascia un commento

Devi essere loggato per lasciare un commento. Clicca per Registrati.