Scacchierando.it
conca-della-presolana-2019-HOME

Andriy Vovk vince Bratto 2019

L’ucraino supera di ½ punto Fiedorek S.Brunello Degraeve. Moroni e Bellini nella Top-10. Raggiunti 133 iscritti.

UPDATE 18/7: Gli organizzatori rendono noto che 20 giocatori con Elo tra 2150 e 2350 potranno usufruire della Pensione Completa in un Hotel*** a soli 40 € al giorno!

Banner FB

***********************

La 39^ edizione dell’Open Internazionale Conca della Presolana, organizzato dalla Società Scacchistica Milanese e dalla Chess Projects ASD, è in programma a Bratto (Bergamo) dal 18 al 25 agosto. E’ uno dei tornei italiani più longevi, la cui prima edizione risale al 1978. Quest’anno c’è la concreta possibilità di tornare ad iscrivere nell’albo d’oro un nome italiano, a 24 anni dal successo di Bruno Belotti nel 1995, grazie alla presenza dei Grandi Maestri Moroni e Brunello, oltre al rientrante Maestro Internazionale Fabio Bellini.

Logo Bratto

Il Torneo

La manifestazione prevede la disputa di quattro Tornei:
Principale, 9 turni, riservato ai giocatori con Elo superiore a 1699;
Amatori, 9 turni, per giocatori con Elo fino a 1800;
Rising, 7 turni dal 18 al 21 agosto, per giocatori con Elo fino a 2300;
Next Generation, 7 turni dal 22 al 25 agosto, per giocatori con Elo fino a 2200.

Il costo d’iscrizione, per gli iscritti entro il 1° agosto, è di € 80 per il Torneo Principale, di € 70 per il Torneo Amatori, di € 50 per gli altri Tornei. Gli Under 16 pagano € 50 nel Torneo Principale e € 40 negli altri Tornei. WIM, FM e Over 60 godono di un 20% di sconto. GM, WGM, IM e i giocatori italiani che non hanno giocato il Torneo negli ultimi 5 anni e soggiornano nelle strutture convenzionate pagano solo la tassa di omologazione FSI (€ 10). Dopo il 1° agosto è previsto un aumento delle quote di € 10.

Il Montepremi complessivo è di € 6.500. Nel Torneo Principale A il 1° classificato sarà premiato con € 1.000 + trofeo, il 2° con € 700 + coppa, il 3° con e 500 + coppa. Sono previsti premi fino all’8° classificato e 6 premi di fascia.

Il tempo di riflessione è di 90 minuti per 40 mosse + 30 minuti per finire + 30 secondi di incremento a mossa nei Tornei Principale e Amatori. Nel Torneo Rising il tempo aggiunto dopo la 40^ scende a 15 minuti. Nel Torneo Next Generation è di 60 minuti per finire + 30 secondi di incremento a mossa.

La sede di gioco

La sede del torneo è lo storico Hotel Milano Alpen Resort Meeting & SPA****, che si trova in Via Silvio Pellico, 3 a Castione della Presolana. Questo hotel è da sempre il cuore della manifestazione, come sede di gioco o comunque come punto di ritrovo dei partecipanti alla manifestazione.

Alpen Resort Hotel Milano_3

L’esterno dell’Hotel Milano Alpen Resort Meeting & SPA

Dove soggiornare

E’ possibile soggiornare in alberghi a due, tre e quattro stelle, compreso l’Hotel Milano Alpen Resort Meeting & SPA****, sede di gioco, oppure in appartamento.

Per maggiori informazioni si può contattare l’Ufficio di Prenotazioni Unico di Presolana Holidays by Cooraltur, Tel. 0346.31146, oppure sul sito ufficiale QUI.

Un’altra veduta dell’Hotel Milano

Partecipanti

Attualmente la lista dei preiscritti nel Torneo Principale comprende  4 Grandi Maestri e 2 Maestri Internazionali:

GM Vovk Andryi Ucraina 2616
GM Moroni Luca Italia 2547
GM Brunello Sabino Italia 2534
GM Wieczorek Oskar Polonia 2503
IM Bellini Fabio Italia 2453
IM Qendro Llambi Albania 2318

Moroni_OLimpiadi_2018

Luca Moroni

Attività collaterali

Durante la manifestazione, giocatori e accompagnatori potranno effettuare una serie di attività collaterali:

Excellence Training Ogni mattina (eccetto il giorno del doppio turno) dalle 10.00 alle 12.00 presso l’Hotel Milano è in programma un laboratorio di formazione scacchistica, seguito da istruttori FSI-CONI qualificati e giocatori titolati, diviso in tre gruppi: 1) Giocatori con Elo da 0 a 1500 2) Giocatori con Elo da 1500 a 1700 3) Giocatori con Elo da 1700 a 2000. Il corso è gratis per chi soggiorna in una struttura affiliata a Presolana Holidays. per gli altri contributo spese di € 90.

Lezioni serali GM IM WGM Ogni sera alle 21.30 presso l’Hotel Milano ci sarà una lezione aperta di circa 90 minuti tenuta da uno dei titolati invitati.

Tornei serali Sono previsti due Tornei Blitz (5 minuti) e un Torneo di Quadriglia.

Sarà possibile effettuare anche attività extra scacchistiche: Escursione di gruppo in mountain bike elettrica (20 e 23 agosto), Sport e tempo libero (Canoa, Bob estivo, Equitazione, Tiro con l’arco, Minigolf ecc.)

Invito per un Under 16

Veniamo ora ai giovani. Grazie alla collaborazione tra gli organizzatori e AC Scacchierando verrà invitato al torneo un Under 16, che godrà dell‘iscrizione gratuita + pensione completa!

Il fortunato vincitore verrà selezionato dalla Redazione di Scacchierando tra coloro che invieranno la richiesta entro il 29 giugno all’indirizzo e-mail info chiocciola scacchierando punto net. Come sempre indicate i vostri dati e perché dovremmo invitare proprio voi!

Tessera_Associazione_RETRO

Calendario

Open Principale e Open Amatori

Domenica 18 agosto ore 15,00 1° turno
Lunedì 19 agosto ore 15,00 2° turno
Martedì 20 agosto ore 9,30 3° turno
Martedì 20 agosto ore 15,30 4° turno
Mercoledì 21 agosto ore 15,00 5° turno
Giovedì 22 agosto ore 15,00 6° turno
Venerdì 23 agosto ore 15,00 7° turno
Sabato 24 agosto ore 15,00 8° turno
Domenica 25 agosto ore 9,00 9° turno

Info e Link

SSM info@scacchisticamilanese.it 347.5277072
Chess Projects info@chesspro.it 349.6519747
Presolana Holidays info@presolanaholidays.com 0346.31146

Sito Ufficiale

Pagina Facebook

Bando

Preiscrizioni

Preiscritti

Turni e classifiche

17 Commenti a “Andriy Vovk vince Bratto 2019”

  1. MrChessProjects
    3 giugno 2019 - 11:54

    E’ confermata la presenza di una delegazione della federazione scacchistica della Polonia 🇵🇱 guidata dal GM Wieczorek composta da ben 9 giocatori. In fase di registrazione.

  2. MrChessProjects
    14 agosto 2019 - 15:45

    Confermiamo lo svolgimento degli altri 3 tornei.

    Ad oggi 120 giocatori risultano preiscritti sul sito ufficiale di cui circa 100 hanno regolarmente versato le quita di iscrizione.

    Ricordo le principali iniziative collaterali all’evento:

    – lezioni aperte serali di GM e IM (Brunello, Moroni, Vovk, Wieczorek)

    – 2h training scacchistico mattutine per giocatori da 0 a 1900 di rating Elo

    – Escursione a pagamento una mattina con e-bike

    – la classica sfida a calcio

    – torneo lampo 5 minuti con premi in denaro

    – torneo di mangia e passa / quadriglia

    Enjoy!

    Società Scacchistica Milanese e Chess Projects

  3. lloris
    21 agosto 2019 - 13:31

    Il Torneo, COME TUTTI GLI ALTRI, ha criticità. I motivi sono vari , probabilmente , tra gli altri i SOLDI e il lavoro volontario. Mancano le partite in diretta e non poter rivedere le meraviglie di Moroni (e di tanti altri) fa incazzare. Sei a cena (è un esempio) e uno dice sapessi cosa si è inventato Sabino oggi contro la Francese e ti vanno di traverso i casoncelli perchè non lo saprai mai. Non conosco chi scrive col nick da superalcolico ma , pur frequentando da anni, (e non ho abbandonato da anni) mai nessuno si è lamentato per il parcheggio. Pago 35 euri a notte (chi lo richiede invio fattura) perché voglio dormire da solo Anni fa, 2 o 3 volte, ho affittato appartamenti e dividendo le spese ho anche pagato meno. Vero che i ristoratori in zona sono cari e che il campanaro di Bratto è un sadico che ti fracassa i c*ni a partire dalle sette di mattina ma non è colpa degli organizzatori Ps Ma quando la finiremo col “che bei ricordi: si stava meglio quando si stava peggio” . le sale dell’Hotel Milano hanno l’aria condizionata , la palestra no, Campane escluse il Palazzetto era un manicomio (latrati di cani, bambini urlanti e turisti/e scemi) Capisco che criticare tutto e tutti è un mestiere che rende (si arriva allo stipendio Parlamentare non per aver fatto o per aver studiato ma per essere stati contrari a questa o quell’altra iniziativa degli “altri”) ma qua si parta di uno sport POVERO, di volontari che litigano con la moglie per lavorare gratis al torneo, di professionisti che dormono in qualche modo per risparmiare e che se non vanno a premio non hanno i soldi per il biglietto di ritorno, Questo è il problema vero il resto fesserie

  4. MrChessProjects
    22 agosto 2019 - 18:20

    Buongiorno a tutti,

    premetto che nel possibile evito di intervenire in merito alle manifestazioni in svolgimento che organizziamo come Chess Projects a meno che non ci sia qualcosa di veramente grave, in questo caso dunque faccio un’ eccezione perché conosco di persona Gabriele Oppici (non rispondo mai agli anonimi) e sono dunque rassicurato sulla sua buona fede ed il fatto che le osservazioni riportate oltre che essere legittime (come sempre nel rispetto delle opinioni di ogni persona espresse con modi educati) sono presentate in un’ ottica costruttiva.

    Colgo l’occasione dunque per ringraziarlo, questo non significa che sia d’accordo su tutto ma su alcune cose posso esserlo: prima di addentrarmi nel dettaglio e rispondere ad alcune sue osservazioni vorrei provare a scindere il discorso in due parti: una è la partecipazione numerica e l’altra sono alcune criticità relative alla manifestazione.

    Il volume di partecipazione in diminuzione è un discorso che va separato perché non riguarda solo l’Open Internazionale Conca Presolana in svolgimento a Bratto ma quasi tutti i tornei italiani infatti è un dato di fatto che i tornei in Italia sono tantissimi ed in progressivo aumento, tanto che credo siano arrivati a 350/400 all’anno, al contrario i tesserati FSI agonisti sono da anni circa gli stessi e quelli attivi solo una parte di loro. Il risultato è un frazionamento nella partecipazione che erode i tornei presenti a calendario.

    Se prendiamo i festival da 9 turni credo che questa estate sono quasi tutti in calo o al massimo stabili. Gli unici tornei che mi sembra abbiamo incrementato sensibilmente il volume dei giocatori sono stati Cattolica, una nuova entrata, e Spilimbergo.

    Questo mi lascia pensare che a livello generale on vi siano colpe specifiche nell’organizzazione di molti tornei, semplicemente siamo di fronte ad un fenomeno fisiologico allo stato del movimento scacchistico italiano che può essere superato dal singolo evento solo mettendo in campo risorse economiche e turistiche non comuni. Risorse spesso peculiari di situazioni particolarmente favorevoli, il che non toglie una virgola ai meriti di chi le ha rese realtà, ma che allo stesso tempo spesso non possono essere facilmente trovate altrove, riproducendo il modello di successo di un evento altrove.

    Oggi è partito il Torneo Next Generation e con lui il nostro evento ha raggiunto 134 giocatori.

    Ritengo che sia un discreto risultato complessivo considerati i concorrenti presenti, anche all’estero, nel mese di agosto, i limiti di budget (per la cronaca organizzare il torneo costa circa €10.000), le problematiche che hanno afflitto questa annata di uno dei due soggetti organizzatori milanesi ed il nuovo assetto organizzativo dopo che l’edizione dello scorso anno aveva registrato delle consistenti passività nel bilancio dell’evento.

    Gli obiettivi che ci eravamo prefissi erano i seguenti: dare continuità alla manifestazione, aumentare il profilo internazionale, abbassare i costi di svolgimento, rinnovarla in alcuni aspetti incrementandone la qualità, raggiungere i 150 giocatori.

    I primi tre sono stati raggiunti, il quarto lo sapremo solo ad evento concluso anche grazie il riscontro dei giocatori presenti e l’ultimo è stato mancato ma per un quantitativo pari al 12% del volume di presenza complessiva di quest’anno.

    Il prossimo anno cercheremo di migliorare ulteriormente sulla base della esperienza fatta in questa edizione, possibilmente trovando uno sponsor esterno che sostenga l’evento cosa che permetterebbe di aumentare sia il montepremi che gli inviti, chiedendo parallelamente al partner turistico di ridurre nel possibile alcune tariffe alberghiere che effettivamente possono lontane dalla portata di una fascia di potenziali fruitori.

    Premettendo che visto il mio ruolo preferisco astenermi dal commentare ulteriormente gli aspetti turistici e concentrarmi sul resto, prima su quanto credo sia stato fatto di positivo

    – abbiamo realizzato moltissime attività collaterali per migliorare il soggiorno dei presenti

    – abbiamo realizzato un sito web nuovo e fruibile in due lingue aggiornato con puntualità e anche i risultati su Chess Results

    – abbiamo previsto una quota di iscrizione a € 10,00 (quota FSI) per coloro che non giocavano il torneo da almeno 5 anni e volevano tornare a farlo soggiornando nelle strutture convenzonate

    – abbiamo previsto una quota di soggiorno alberghiero a € 40,00 in pensione completa e camera doppia per 20 giocatori con rating fra 2150 e 2350 (la fascia piu’ critica in termini di presenza)

    – abbiamo previsto materiale scacchistico in legno su ognuna delle scacchiere di ognuno dei tre tornei

    Veniamo agli appunti espressi da Gabriele Oppici.

    – Sala di gioco, l’Hotel Milano è un albergo a 4 stelle prestigioso e rinomato e le due sale di gioco a disposizione utilizzate sono decisamente belle e accoglienti, con ampio spazio fra una scacchiera e l’altra e tavoli da 4 giocatori nell’intera sala principale e in parte della secondaria. Unico appunto che può essere rivolto è che nella sala principale c’è un sistema di aerazione ma non l’aria condizionata. Ogni tanto senza arrivare a soffrire il caldo ma per alcuni può essere percepita come “non fresca”. Purtroppo rispetto a 10 anni fa il clima è cambiato e questo aspetto che in passato non esisteva si è ora aggiunto. Sarà un aspetto da considerare nel futuro anche se oggettivamente ad oggi lo è ancora relativamente. Ieri ho contato 10 o 11 giocatori su 60 che indossavano i pantaloni lunghi…da cui si può dedurre che si sta ancora discretamente.

    – Parcheggio, come tutte le località piccole di montagna i parcheggi sono pochi però pretendere di parcheggiare nei pressi del Hotel Milano mi sembra ambizioso. E’ possibile venire a piedi se l’albergo non è troppo distante, oppure chiedere un passaggio con la navetta all’albergo dove si risiede oppure parcheggiare nella parte del paese sottostante e poi fare un tragitto inferiore ai 500/600 mt.

    – Tariffe alberghiere, pur ammettendo che il supplemento singola pare anche a me sopra le media vorrei sottolineare che l’evento cominciava il 18 agosto, non come in passato il 24 o 25 agosto, dunque le tariffe alberghiere sono influenzate dalla vicinanza con il periodo classico delle vacanza in Italia e gli alberghi di Bratto vedono la presenza anche di molti turisti che non hanno attinenza con l’evento scacchistico. Forse bisognerà valutare lo slittamento della manifestazione alla 4° settimana del mese di agosto se si vogliono offrire tariffe alberghiere inferiori a quelle attuali.

    – La chiusura del Torneo Rising (7 turni in 4gg) non credo abbia alcuna connessione con il resto o con quanto evidenziato qui sopra perché era un torneo su 4gg; evidentemente la località ed il torneo interessano persone che preferiscono partecipare ad un torneo classico che si svolge su 7gg o 8gg, come è sempre avvenuto in passato per godersi una vacanza che va anche oltre il giocare a scacchi.

    Ora vi lascio e torno al lavoro!

    Questa sera lezione gratuita del GM Luca Moroni, domattina partita di basket e domani sera torneo lampo prima della volata finale.

    Cordiali Saluti,

    M.Z.

  5. MrChessProjects
    22 agosto 2019 - 18:25

    p.s. Dimenticavo…nella sala del Open Amatori e Next Generation c’è l’aria condizionata e da quanto mi risulta nessun giocatore ha espresso alcuna critica in merito alle condizioni di gioco

  6. MrChessProjects
    24 agosto 2019 - 16:51

    Grazie Gabriele!
    Il confronto onesto e costruttivo e’ sempre un valore aggiunto per tutti i soggetti coinvolti. Spero tornerai ad essere parte del torneo già con la prossima edizione e avremo occasione di farti ricredere su alcuni aspetti migliorandoli nel possibile.

    Sempre per stare in tema credo (ed essendo l’organizzare ho un quadro completo della situazione) che ci siano priorità maggiori in treno di qualità e accoglienza che non le scacchiere elettroniche però se troveremo uno sponsor valuteremo certamente il loro inserimento.

    Intanto oggi abbiamo diffuso un questionario di gradimento a tutti i giocatori da cui ricaveremo certamente riscontri importanti.

    Domani si chiude con turno alle 9.30 e premiazione alle 15.00, stasera ultima lezione aperta…chissà a chi toccherà visto che abbiamo finito i titolati…

Lascia un commento

Devi essere loggato per lasciare un commento. Clicca per Registrati.