Scacchierando.it
Hotel Kursaal Cattolica home

Barseghyan vince Cattolica 2019

Superati per spareggio tecnico Basso Fedorchuk Rychagov Torneo WE vince Kjartansson davanti a Vovk. 4°Cappai

Esattamente dopo dieci anni dall’ultima edizione, disputata nel 2009, torna il Festival Internazionale “Città di Cattolica”, che giunge alla sesta edizione grazie all’organizzazione della ASD Accademia Scacchistica La Regina.

 logo La Regina Cattolica

Il Torneo

La manifestazione si svolgerà dal 8 al 14 giugno (per il successivo torneo weekend vedi a fine articolo) e prevede la disputa di tre Tornei, tutti di 9 turni: Open A, riservato ai giocatori con Elo uguale o superiore a 2000; Open B, per i giocatori con Elo minore di 2000; Open C, per i giocatori con Elo minore di 1600.

Il costo d’iscrizione è di 90 euro per l’Open A, 70 euro per l’Open B e 50 euro per l’Open C per chi si iscrive entro il 31 maggio.

Il Montepremi complessivo è di 6.800 euro dei quali 1.000 per il vincitore dell’Open A. Sono inoltre previsti souvenir e gadget per tutti i partecipanti.

Il tempo di riflessione sarà in tutti i Tornei di 90 minuti + 30 secondi di incremento a mossa. Nell’Open A è previsto anche un incremento di 15 minuti dopo la 40^ mossa.

La patta d’accordo è consentita solo dopo la 20^ mossa. Nel Torneo A è possibile usufruire di una “Patta a Forfeit“.

La sede di gioco

La sede è la Sala Congressi dell’Hotel Kursaal****, che si trova nel centro della cittadina romagnola, direttamente sul mare, in Piazzale Primo Maggio, 2.

Ottime le premesse riguardo alla qualità complessiva: la sede è climatizzata e accessibile ai disabili, sono previste una sala analisi separata con vista mare e un salottino riservato ai giocatori con punto ristoro.

Su Chessbomb, Chess24 e Follow Chess verranno trasmesse in diretta le prime 12 partite. Ci sarà anche una Sala Stampa con commento in diretta e interviste ai giocatori.

Hotel Kursaal CattolicaL’Hotel Kursaal****, sede di gioco

Dove soggiornare

Giocatori e accompagnatori possono soggiornare a prezzi convenzionati presso la sede di gioco o presso l’Hotel Boston***, che si trova a 600 metri.

Per entrambi gli hotel gli organizzatori hanno previsto una serie di pacchetti comprendenti: le quote individuali in pensione completa dal pranzo dell’8 giugno alla colazione del 14 giugno, la quota d’iscrizione al torneo prescelto, i gadget della manifestazione e l’eventuale supporto logistico e tecnico.

Il costo in camera doppia all’Hotel Kursaal è di € 480 (OPEN A), € 460 (OPEN B), € 440 (OPEN C) ed € 390 (accompagnatori).

Il costo in camera doppia all’Hotel Boston è di € 360 (OPEN A), € 340 (OPEN B), € 320 (OPEN C) ed € 270 (accompagnatori).

Tutte le altre quote, sconti, supplementi, extra e il modulo di prenotazione si trovano sul Sito Ufficiale.

hotel-boston CattolicaL’Hotel Boston***

Partecipanti

Molto nutrita la lista dei giocatori invitati, che comprende 11 Grandi Maestri. Capeggia la lista il GM argentino Sandro Mareco (Elo 2664) seguito dal russo Dreev e dall’ucraino Fedorchuk. Per l’Italia saranno presenti il GM Pier Luigi Basso e il MI Francesco Sonis.

La lista degli invitati:

GM Sandro Mareco 2664
GM Aleksey Dreev 2662
GM Sergey A. Fedorchuk 2604
GM Jose Eduardo Martinez Alcantara 2570
GM Cristhian Cruz 2569
GM Vladimir Epishin 2564
GM Andrey Rychagov 2548
GM Alexandr Kharitonov 2547
GM Pier Luigi Basso 2515
GM Aleksa Strikovic 2493
IM Francesco Sonis 2477
GM Arkadij Rotstein 2457
WGM Ulviyya Fataliyeva 2318

sandro-marecoSandro Mareco, n°1 del tabellone

Calendario

Sabato 8 giugno ore 15,30 1° turno
Domenica 9 giugno ore 15,30 2° turno
Lunedì  10 giugno ore 9,00 3° turno
Lunedì  10 giugno ore 15,30 4° turno
Martedì  11 giugno ore 15,30 5° turno
Mercoledì 12 giugno ore 9,00 6° turno
Mercoledì 12 giugno ore 15,30 7° turno
Giovedì 13 giugno ore 15,30 8° turno
Venerdì 14 giugno ore 9,00 9° turno

1° Weekend “La Regina – Cattolica”

Da venerdì 14 a domenica 16 è in programma presso la stessa sede di gioco anche il 1° Torneo Weekend “La Regina – Cattolica”, che si disputerà su 5 turni di gioco (1° turno alle 20,30 del 14, poi 2 turni al giorno alle 9,00 ed alle 15,30) con un tempo di riflessione di 90′ + 30″ di incremento a mossa.

Sono in programma l’Open A (Elo minimo 1900), l’Open B (meno di 1900) e l’Open C (meno di 1500).

Il Montepremi è di € 2.800 dei quali 500 per il vincitore dell’Open A.

Sono previsti pacchetti per i partecipanti al torneo Weekend e per chi partecipa ad entrambi i tornei.

Link

Sito Ufficiale

Bando

Risultati  su VeSuS

Risultati su chessresults

Partite in diretta

Torneo Week-End

Risultati su VeSuS

Risultati su chessrresults

Partite in diretta 

17 Commenti a “Barseghyan vince Cattolica 2019”

  1. Boedus
    21 aprile 2019 - 22:45

    Ciao sono Marco, uno degli organizzatori, volevo indicare per i lettori di Scacchierando anche la pagina ufficiale su chess-results dove si potrà seguire il torneo e le preiscrizioni:
    http://chess-results.com/tnr433009.aspx?lan=16
    Attualmente siamo a quota 83 pre-iscritti per il Festival, con 14 nazioni rappresentate, media elo 2310, siamo davvero orgogliosi di riportare un torneo di grande livello in terra romagnola, era veramente da tanto che mancava.
    A breve posteremo anche le pagina da dove si potrà seguire in diretta video le scacchiere principali.

  2. MrChessProjects
    1 giugno 2019 - 15:55

    I 26 italiani iscritti su 78 portano a pensare che per raggiungere certi numeri l’unica via sia rivolgersi agli scacchisti provenienti dall’estero cosa che richiede però l’investimento di un montepremi significativo e altrettanto significativi invitati.

  3. Edo
    18 giugno 2019 - 10:03

    Tralascio lo specifico di Cattolica (non so nulla di Cattolica) e parlo in senso generalissimo, per lanciare un appello.

    In molti tornei Italiani si vive la stessa situazione: gran chiasso in corridoio, mentre dentro la sala i giocatori sono disturbatissimi e giocare è un inferno.
    Chiudere le porte, leggere o pesanti che siano, è un rimedio peggiore del male perché il rumore della porta che si apre e si chiude continuamente (le persone vanno avanti e indietro) è insopportabile.
    Credo che arbitri e organizzatori non si rendano conto, di quanto incavolata va a casa le gente che ha dovuto giocare in quelle condizioni (condizioni che spesso si traducono in cappelle e controcappelle mostruose, perché quando non ci si concentra va a finire che si cappella).

    Ma a tutto questo c’è un rimedio.
    Pure semplice, basta volerlo.
    Occorre che uno degli arbitri a rotazione stia fisso in corridoio e faccia segno di circolare a quelli che vorrebbero fermarsi lì a parlare.
    Io capisco che sia una noia mortale, stare lì 5 ore a fare il vigile urbano in silenzio assoluto (ovviamente l’arbitro deve stare zitto a sua volta, mica può sgridare gli altri e far rumore lui..).
    Io capisco che sarebbe mille volte più divertente fare altro.
    Però bisogna scegliere:
    – o facciamo annoiare *una* persona che incidentalmente è pagata per annoiarsi;
    – o mandiamo a casa incavolate nere 100, o 200, o persino 300 persone che hanno pagato iscrizione ed hotel per poter giocare nelle migliori condizioni possibili.

    La mia vuole essere una critica costruttiva (ripeto: non sto parlando di Cattolica, so nulla di Cattolica, parlo in senso generalissimo di una situazione che ho visto tante volte, lontano da Cattolica).
    Spero che organizzatori ed arbitri negli anni a venire mettano a fuoco meglio il problema, perché il problema c’è ed è pure bello grosso.
    E soprattutto che mettano a fuoco la soluzione, che come detto *non* è difficile.

Lascia un commento

Devi essere loggato per lasciare un commento. Clicca per Registrati.