Scacchierando.it
oscar logo vincitori2

Scacchierando Oscar 2015

I vincitori!

Salvo giusto una eccezione, siamo al livello “vedi alla voce mancanza di suspance“: sia che voi siate grandi menti per, come si suol dire, pensano all’unisono, sia che invece siete stati tutti plagiati dal nostro subdolo modo di fare propaganda ;-), c’è stata davvero poca indecisione per le statuette di quest’anno. Che provvedo immediatamente a mostrare:

Migliore Italiana:

E sono 4: Menzione d’onore a Olga Zimina, che anche quest’anno si è saputa far vedere, ma i 45 voti di Marina Brunello restano irraggiungibili.

Migliore Italiano:

L’unica statuetta citata nell’incipit che vi ha visto ragionevolmente divisi: i 12 voti per Vocaturo e i 25 per Moroni non sono bastati ad arrivare in cima al podio che, con 30 voti va a Francesco Rambaldi. Primo italiano a vincere l’Oscar di Categoria di fila!

Migliore Scacchista:

Marina Muzychuk deve chiedersi che altro deve fare oltre a vincere il Titolo Mondiale per piacervi. Forse semplicemente vincerlo in un match contro la nostra vincitrice: Con 43 voti “tripla” abbondantemente la Campionessa del Mondo e le sue 12 preferenze.

Miglior U18 Mondiale:

facciamo che non li contiamo nemmeno: Seconda “doppietta” di squadra per il rosso-oro cinese, e Wei Yi che resta monopolizzatore della categoria giovanile.

Miglior scacchista:

la stampa mondiale ha detto ripetuto che il 2015 non è stato l’anno di Carlsen. Poi uno fa due conti e scopre che non ha vinto pocherrimo: London Chess Classic e il Grand Chess Tour e Qatar Masters Open. E quindi non a caso a vostro giudizio l’Oscar assoluto va a lui con, caso curioso, gli stessi voti della Hifan, 43. Non si può non citare Vladimir Kramnik che con 18 voti ha dimostrato che non si si finisce per caso numero 2 al mondo a 40 anni.

Miglior partita:

per ovvi motivi, il premio che tende a disperdere più i voti. AltiniCarlsen e Kramink rispettivamente contro MVL, Li Chao e Topalov) sono piaciuti ma non piaciuti quanto la vittoria di Wei Yi contro Bruzon: Morale: prima doppietta per Yi e primo “triplete” cinese, un 2015 decisamente rosso-oro!

E come sempre: questo è tutto amici. Ci si vede alla prossima edizione degli Scacchierando Oscar!

Lascia un commento

Devi essere loggato per lasciare un commento. Clicca per Registrati.