Scacchierando.it
Levon aronian, protagonista di tanti clamorosi successi con l'Armenia nelle Olimpiadi, e vincitore dell'Europeo nel 1999 quando veniva schierato in quarta scacchiera

Verso i Candidati: Levon Aronian

Il più gettonato dai bookmakers per il successo nel Torneo dei Candidati 2018

Per molti esperti e semplici appassionati è stato il giocatore più significativo del 2017, pure i lettori di Scacchierando hanno ampiamente concordato su questo, assegnandogli l’Oscar dell’annata. Decisivo il suo successo nell’ultima World Cup, tra l’altro è l’unico giocatore finora ad aver vinto due edizioni della World Cup. Si tratta di Levon Aronian, 35enne armeno, che non può non essere considerato il “Candidato dei Candidati” per la sfida al titolo mondiale.

levon-aronian-1

Tre volte Campione Olimpico con l’Armenia, nel 2006, 2008 e 2012. Giocatore completo come pochi, è stato Campione del Mondo sia Blitz che Rapid, e Campione del Mondo (non ufficiale) ben due volte a Chess960; è inoltre un formidabile giocatore “alla cieca”, come ha spesso dimostrato al torneo Amber di Montecarlo.

aronian-olympiad-victoryAronian raggiante, dopo la vittoria dell’Armenia alle Olimpiadi di Istambul 2012

Non proprio precoce il suo battesimo con gli scacchi, a nove anni d’età, ma già nel 1994 è stato in grado di vincere il Campionato del Mondo Under12, precedendo quell’anno lo stesso Grischuk. Nel 2002 è la volta del prestigioso Mondiale Junior.

aronian-young

Aronian Campione Mondiale Junior

Risale al 2004 il suo primo e importante confronto con Magnus Carlsen (allora 13enne): si tratta del primo turno del Campionato del Mondo KO (poi vinto da Kasimdzhanov) ed Aronian si impone per 2.5 a 1.5. Il primo successo di livello assoluto è quello del 2005 nella World Cup, dove supera in finale Ponomariov. Poi una serie lunghissima di successi, l’ultimo dei quali il superopen di Gibilterra ad inizio 2018.

aronian-in-colourful-shirt

Levon è noto anche per le sue camicie sgargianti!

Per quanto riguarda la sua partecipazione al Torneo dei Candidati non è stata particolarmente brillante finora: ammesso una prima volta in virtù della World Cup 2005, raggiunge il Torneo Mondiale di Mexico City (poi vinto da Anand) ma si qualifica solo 7° su 8; qualificato nel ciclo per il Mondiale 2012, viene subito estromesso da Grischuk; nel Torneo dei Candidati 2013 giunge 3°/4° (vince Carlsen); in quello del 2014 6°/7° (vince Anand); in quello del 2016 4°/7°(vince Karjakin). E’ qualificato per il Torneo dei Candidati 2018 grazie alla sua vittoria nella World Cup 2017.

L’andamento Elo negli ultimi anni (grazie a 2700chess.com)

aronian-elo

E’ stato anche n° 2 al mondo come rating, raggiungendo un picco di 2830 punti Elo nel marzo 2014

levon-sorridente

Il pacato e conciliante Aronian non è certo così sulla scacchiera: in una recente intervista ha dichiarato che “a scacchi bisogna essere come lupi, pronti ad azzannare la preda in difficoltà”…

Levon vs. Magnus: nel confronto il risultato attuale è di 14 a 7 per Carlsen, con ben 33 patte a cadenza classica; la percentuale si è mantenuta anche nello strepitoso 2017 di Levon, il parziale dice infatti 2 a 1 per Magnus.

aronian-carlsen_photo-lennart-ootes
Partite notevoli (grazie a chessgames.com):

Aronian – Anand, Mondiale Messico 2007 (Anand piegato posizionalmente e tatticamente)
Aronian – Stevic, European Club Cup 2010 (con pregevole combinazione finale)
Aronian – Topalov, London Chess Classic 2015 (nelle mani di Aronian tutto sembra facile, anche quasi miniaturizzare Topalov)

21 Commenti a “Verso i Candidati: Levon Aronian”

  1. The dark side of the moon
    5 marzo 2018 - 15:13

    Il picco di Elo raggiunto da Levon è di 2835,5 (02 Febbraio del 2014), tra le partite più belle dell’armeno metterei anche quella dello scorso anno in terra vichinga proprio contro Carlsen. http://www.chessgames.com/perl/chessgame?gid=1877986
    Purtroppo nei Tornei dei Candidati disputati, Aronian, ha sofferto forse la troppa pressione: nel 2014 in particolare ebbe un crollo che lo portò per un lungo periodo a giocare sotto i suoi livelli ma se tra qualche giorno si presenterà al top della forma, finalmente potrà staccare il pass per sfidare Magnus.
    Se lo meriterebbe e a mio parere è l’unico che sarà in grado poi di mettere in seria difficoltà Carlsen a Novembre; dovesse poi spodestare il norvegese….., pago da bere a tutti! 😉

Lascia un commento

Devi essere loggato per lasciare un commento. Clicca per Registrati.