Scacchierando
Tata_2013_Aronian

Aronian vince il Tata Steel Masters!

l'armeno trionfa con 8 su 11! Karjakin e Giri sul podio con 6,5 Caruana conclude nel gruppo a 6

Con una dimostrazione di forza impressionante, Aronian vince con un turno di anticipo il Tata Steel Masters e, nonostante la clamorosa sconfitta con Van Wely nell’ultimo turno, distacca di 1,5 punti i più immediati inseguitori. Il risultato dell’ultimo turno conferma però la “regola”, evidenziata in altre occasioni dallo stesso armeno, che il Numero Due al Mondo spesso perde almeno una partita anche nei tornei che vince. Sul podio salgono il solidissimo Giri, unico imbattuto, e Karjakin. Nell’undicesimo turno Caruana patta con So e conclude con un “normale” 6 su 11, arrivato dopo un andamento di torneo piuttosto altalenante (4 vittorie e 3 sconfitte). Naiditsch batte un Rapport “esagerato” ed evita l’ultimo posto in solitario condividendo il fondo della classifica, lasciato da Gelfand che batte Harikrihna, proprio con l’ungherese. 

Da segnalare infine l’estrema combattività del torneo olandese che, su 66 partite disputate sinora, ha registrato ben 36 vittorie (23 a 13 per il bianco) con una conseguente percentuale di patte (45%) davvero bassa per un Super Torneo.

Logo_Tata_2014

Classifica Finale 
Aronian 8
Karjakin e Giri 6,5
Caruana Dominguez e So 6
Harikrishna 5,5
VanWely Nakamura 5
Gelfand 4,5
Naiditsch Rapport e Gelfand 3,5

Brevissime turno per turno

i protagonisti

i protagonisti

Inizia nel migliore dei modi il Tata 2014 di Caruana che spazza via la resistenza di Gelfand in sole 30 mosse grazie ad una forte iniziativa sul lato di Re e alla complicità dell’israeliano che commette, in posizione inferiore, un grave errore alla 28esima mossa. Nel primo turno vincono anche Karjakin, in un finale di torri contro Van Wely, e Nakamura che incassa il pezzo sacrificato (per tre pedoni) da Naiditsch e liquida il tedesco con grande tecnica. La giornata si conclude con la brutta sconfitta di Rapport che, contro Wesley So, dopo aver perso il bandolo della matassa cede poche mosse dopo il controllo della quarantesima mossa.

vittoria in scioltezza per Caruana contro Gelfand

vittoria in scioltezza per Caruana contro Gelfand

Dopo non essere uscito benissimo dall’apertura, Caruana sacrifica un pedone per liberarsi dalla pressione e tentare di salvare la partita con un gioco attivo sul pd4, ma Aronian riesce a convertire il vantaggio e aggancia il gruppo di testa con Giri, che matta Naiditsch in poco più di 30 mosse. Il secondo turno si conclude con la sorpresa di giornata, con Rapport che batte Gelfand dopo aver aperto con il gambetto di Budapest!

niente da fare per Caruana contro Aronian

niente da fare per Caruana contro Aronian

Pronto riscatto di Caruana che, in versione Boa constrictor, nel terzo turno stritola lentamente Karjakin. Prima dell’asfissia, il russo decide di sacrificare un Cavallo per due pedoni. Il resto è però solo questione di tecnica per Fabiano che con questa vittoria riaggancia la vetta a quota 2. Battendo Dominguez, anche Harikrishna si aggiunge al gruppo di testa ora composto da sei giocatori! Da segnalare infine, nella Nakamura-Gelfand, la “disumana” 43…Axf3+!! mancata dall’israeliano che però, al termine della partita, non mostrerà alcun rammarico definendola una mossa da computer.

Harikrishna batte Dominguez e aggancia il gruppo di testa

Harikrishna batte Dominguez e aggancia il gruppo di testa

Nel quarto turno Aronian dimostra a Nakamura la superiorità del Cavallo sull’Alfiere in determinati finali e si prende il comando in solitario della classifica con 3 su 4! Caruana non riesce a salvare un finale con un pedone in meno che sembrava difendibile e contro Dominguez, che ha mostrato una grande tecnica, incassa la seconda sconfitta nel torneo con il nero. Il terzo risultato decisivo di giornata è di Karjakin, che nelle complicazioni ha la meglio sul giovane Rapport.

Aronian mette in chiaro che è lui il numero due al mondo

Aronian mette in chiaro che è lui il numero due al mondo

Nel quinto turno arriva un’altra vittoria di Aronian che, dopo le semplificazioni di una berlinese, contro Naiditsch vince un finale che sembrava (stra)patto e sale a quota 4! Resistono al ritmo forsennato dell’armeno i giovani Giri, che infligge la prima sconfitta ad Harikrishna, e Wesley So, che supera il non brillantissimo Gelfand visto sinora in terra olandese. Prosegue il torneo in “codice binario” di Caruana (quinta vittoria del bianco nelle cinque partite di Fabiano!) che sfrutta con grande tecnica le imprecisioni in finale di Van Wely. Il quinto turno riserva un altro risultato decisivo, con Dominguez che punisce severamente la tattica kamikaze di Rapport mattandolo in 30 mosse.

Giri brillante come non si vedeva da qualche tempo

Giri brillante come non si vedeva da qualche tempo

Nel sesto turno prosegue il Tata Steel spettacolare di Aronian che vince con una tecnica sopraffina un quasi-finale contro So e vola a 5 su 6! Grazie all’occasione persa da Giri, che non va oltre la patta con Gelfand (59.e5! vinceva forzatamente), l’armeno allunga in classifica ed il vantaggio è ora di un punto sull’olandese e su Karjakin, che riesce a vincere un finale di Donne pari, ma che dava chance pratiche di vittoria al bianco. Caruana interrompe la serie di due sconfitte con il nero, ma quanta sofferenza contro Harikrishna! Dopo aver “subito” per tutta la partita, Fabiano riesce a recuperare il pedone sacrificato in apertura (Spagnola) ma proprio al controllo della quarantesima commette un errore e perde la qualità. Grazie al poco materiale presente sulla scacchiera, il finale da comunque chance di patta all’azzurro che con maestria porta a casa un mezzo punto d’oro.

Aronian inarrestabile: con So terza vittoria consecutiva!

Aronian inarrestabile: con So terza vittoria consecutiva!

Gelfand rallenta Aronian costringendolo, dopo tre vittorie consecutive, alla divisione della posta ma gli immediati inseguitori, Giri e Karjakin, non ne approfittano concludendo le sfide contro Caruana e So con analogo risultato. La prima vittoria del settimo turno arriva ad opera di Van Wely che clamorosamente, con il nero, surclassa Nakamura! Sempre nelle zone basse della classifica, oggi particolarmente “frizzantina”, Rapport batte Harikrishna.

Caruana sorprende Giri con la viennese ma non va oltre la patta
Caruana sorprende Giri con la viennese ma non va oltre la patta

Ottavo turno decisamente scoppiettante. Caruana punisce severamente il gioco “fantasioso” di Rapport. Grazie a questa vittoria l’azzurro sale al terzo posto del Live Rating. Dominguez liquida in sole 21 mosse la resistenza di Wesley So! Harikrishna sfrutta un “errore” di Nakamura ma la vincente 30.Ch5! dell’indiano è una mossa che probabilmente troverà spazio nei libri! Van Wely passeggia sui resti di un Naiditsch francamente irriconoscibile. Ed infineKarjakin batte Gelfand e si avvicina a solo mezzo punto da Aronian, fermato sulla patta da Giri.

Nel nono turno del Tata Steel Masters Aronian batte Karjakin e dilaga in classifica portando il suo vantaggio a 1,5 punti sul russo che viene raggiunto al secondo posto da Caruana Dominguez e Giri, che pattano con Nakamura, Gelfand e Rapport. Vittorie anche di So, contro Van Wely, e di Harikrishna che supera un Naiditsch in caduta libera (sesta sconfitta nel torneo). Il tedesco con il bianco abbandona dopo sole 19 mosse per non prendere matto in 22 mosse!

Grazie alla vittoria nel decimo turno con Dominguez, l’armeno sale a +2 sugli “immediati” inseguitori, stravince il torneo con un turno di anticipo e mette il suo record nel Live rating con 2832,6, a “soli” 39,4 punti Elo FIDE da Carlsen. Sorprendente vittoria di Naiditsch contro Caruana. L’irriconoscibile tedesco (3 patte, 6 sconfitte e performance di 2473) visto sinora in Wjik aan Zee si trasforma per l’occasione in giocatore prudente e Fabiano, nel tentativo di trovare un vantaggio senza rischiare, perde lentamente l’iniziativa che passa nelle mani del “fanalino di coda”. In zeitnot ed in posizione “sospetta”, l’azzurro commette infine un grave errore (32.Td8?) che Naiditsch trasforma in vantaggio decisivo (32..Cxf4!) e punto intero senza particolari difficoltà. Il penultimo turno si trasforma in una giornata decisamente OK per il nero con le vittorie di Nakamura, che surclassa Rapport in una furiosa battaglia tattica, e Gelfand, che ha la meglio su Van Wely.

Foto dalla galleria del sito ufficiale

Articolo di presentazione

Dopo aver vinto il Titolo Mondiale, e dopo sette partecipazioni consecutive al torneo principale di Wijk aan Zee, Magnus Carlsen ha deciso di lasciare “vacante” il titolo. I principali pretendenti alla successione nell’albo d’oro del Tata Steel (11-26 gennaio) sono Aronian e Nakamura, che siedono a fianco del norvegese sul podio delle liste Elo FIDE mondiali. Tra i naturali favoriti anche gli altri tre Top-Ten, Caruana, Gelfand e Karjakin, ed il cubano Dominguez. Completano il lotto dei partenti, che ha subito una riduzione da 14 a 12 giocatori, Naiditsch (vincitore del Tata-B 2013), Harikrishna, gli olandesi Giri e Van Wely ed i giovani Wesley So e Richard Rapport, alla prima esperienza in un Torneo del Grande Slam. L’assenza di molti russi in terra olandese non fa ormai più notizia.

Nonostante la rinuncia del Numero Uno al Mondo e grazie al taglio di due giocatori la competizione, che ha preso il nome di Tata Steel Masters, vede incrementare la media Elo dei partecipanti a quota 2742,75, contro i 2732 del 2013. Per l’edizione di quest’anno è previsto anche il commento in diretta. Si alterneranno al microfono: Yasser Seirawan, Lawrence Trent, Erwin l’Ami, Dirk Jan ten Geuzendam, Ian Rogers e Tex de Wit.

I dodici partecipanti al “Tata Steel Masters”

GM  Aronian, Levon ARM  2812  2
GM  Nakamura, Hikaru USA  2789  3
GM  Caruana, Fabiano ITA  2782  6
GM  Gelfand, Boris ISR  2777  8
GM  Karjakin, Sergey RUS  2759  10
GM  Dominguez, Leinier CUB  2754  14
GM  Giri, Anish NED  2734  19
GM  So, Wesley PHL  2719  28
GM  Naiditsch, Arkadij GER  2718  29
GM  Harikrishna, Pentala IND  2706  45
GM  Rapport, Richard HUN  2691  56
GM  van Wely, Loek NED  2672  77

 

Dopo un periodo di relativo appannamento, Aronian è tornato ai suoi livelli standard superando di nuovo quota 2800 e vincendo la Finale del Grande Slam

Dopo un periodo di relativo appannamento, Aronian è tornato ai suoi livelli standard vincendo la Finale del Grande Slam e disputando un eccellente Mondiale per Nazioni, risultati grazie ai quali è tornato di nuovo sopra quota 2800. In Olanda inseguirà il Poker.

Hikaru Nakamura sembra pronto per l'assalto a quota 2800 grazie alla maggiore tenuta psicologica mostrata negli ultimi tornei disputati

Hikaru Nakamura sembra pronto per l’assalto a quota 2800 grazie alla maggiore tenuta psicologica mostrata negli ultimi tornei disputati. A caccia del bis dopo la vittoria del 2011.

Solo dodicesimo nell'edizione del 2013, Fabiano Caruana, tenterà di migliorare il piazzamento del 2012, quando si classificò secondo...

Solo dodicesimo nell’edizione del 2013, Fabiano Caruana, tenterà di migliorare il piazzamento del 2012, quando si classificò secondo…

Ad eccezione della lontana vittoria nel 1992, Boris Gelfand non ha mai particolarmente brillato nel torneo di Wijk aan Zee. Non parte mai tra i favoriti, ma alla fine per vincere un Super Torneo spesso si devono fare i conti con l'israeliano

Ad eccezione della lontana vittoria nel 1992, Boris Gelfand non ha mai particolarmente brillato nel torneo di Wijk aan Zee. Non parte mai tra i favoriti ma alla fine, per vincere un Super Torneo, spesso si devono fare i conti con l’israeliano ..

il gioco di Sergey Karjakin sembra attraversare, almeno a cadenza classica, un periodo di appanamento. Vincitore dell'edizione 2009, cercare di ritrovare brillantezza in ottica Torneo dei Candidati.

il gioco di Sergey Karjakin sembra attraversare, almeno a cadenza classica, un periodo di appannamento. Vincitore dell’edizione 2009, cercherà di ritrovare brillantezza in ottica Torneo dei Candidati.

Lenier Dominguez è alla sua terza partecipazione. Giocatore solido, ha dimostrato di poter vincere un super torneo nella Tappa di Salonicco del Grand Prix FIDE.

Lenier Dominguez è alla sua terza partecipazione. Giocatore solido, ha dimostrato di poter vincere un super torneo nella Tappa di Salonicco del Grand Prix FIDE.

occhi puntati sul diciassettenne Richard Rapport, all'esordio in un Super Torneo

occhi puntati sul diciassettenne Richard Rapport, all’esordio in un Super Torneo

Tata_2014_banner

Regolamento gli undici turni previsti si disputano dall’11 al 26 gennaio con inizio alle ore 13:30, ad eccezione dei turni che si disputeranno ad Amesterdam (4°) e Eindhoven (9°), che inizieranno alle 14, e dell’ultimo che prenderà il via alle 12. Sono previsti ben cinque giorni di riposo, il 14, il 16, il 20, il 22 ed il 24. La cadenza di gioco è di 100′ x 40 mosse + 50′ x 20 mosse + 15′ per terminare la partita +30″ di incremento per mossa dalla prima mossa.

Calendario

Round 1 – Saturday the 11th
Dominguez, L. – Giri, A. 1/2
Van Wely, L. – Karjakin, S. 0-1
Harikrishna, P. – Aronian, L. 1/2
Caruana, F. – Gelfand, B. 1-0
Rapport, R. – So, W. 0-1
Nakamura, H. – Naiditsch, A. 1-0
Round 2 – Sunday the 12th
Giri, A. – Naiditsch, A. 1-0
So, W. – Nakamura, H. 1/2
Gelfand, B. – Rapport, R. 0-1
Aronian, L. – Caruana, F. 1-0
Karjakin, S. – Harikrishna, P. 1/2
Dominguez, L. – Van Wely, L. 1/2
Round 3 – Monday the 13th
Van Wely, L. – Giri, A. 1/2
Harikrishna, P. – Dominguez, L. 1-0
Caruana, F. – Karjakin, S. 1-0
Rapport, R. – Aronian, L. 1/2
Nakamura, H. – Gelfand, B. 1/2
Naiditsch, A. – So, W. 1/2
Round 4 – Wednesday the 15th
Giri, A. – So, W. 1/2
Gelfand, B. – Naiditsch, A. 1/2
Aronian, L. – Nakamura, H. 1-0
Karjakin, S. – Rapport, R. 1-0
Dominguez, L. – Caruana, F. 1-0
Van Wely, L. – Harikrishna, P. 1/2
Round 5 – Friday the 17th
Harikrishna, P. – Giri, A. 0-1
Caruana, F. – Van Wely, L. 1-0
Rapport, R. – Dominguez, L. 0-1
Nakamura, H. – Karjakin, S. 1/2
Naiditsch, A. – Aronian, L. 0-1
So, W. – Gelfand, B. 1-0
Round 6 – Saturday the 18th
Giri, A. – Gelfand, B. 1/2
Aronian, L. – So, W. 1-0
Karjakin, S. – Naiditsch, A. 1-0
Dominguez, L. – Nakamura, H. 1/2
Van Wely, L. – Rapport, R. 1/2
Harikrishna, P. – Caruana, F. 1/2
Round 7 – Sunday the 19th
Caruana, F. – Giri, A. 1/2
Rapport, R. – Harikrishna, P. 1-0
Nakamura, H. – Van Wely, L. 0-1
Naiditsch, A. – Dominguez, L. 1/2
So, W. – Karjakin, S. 1/2
Gelfand, B. – Aronian, L. 1/2
Round 8 – Tuesday the 21st
Giri, A. – Aronian, L. 1/2
Karjakin, S. – Gelfand, B. 1-0
Dominguez, L. – So, W. 1-0
Van Wely, L. – Naiditsch, A. 1-0
Harikrishna, P. – Nakamura, H. 1-0
Caruana, F. – Rapport, R. 1-0
Round 9 – Thursday the 23rd
Rapport, R. – Giri, A. 1/2
Nakamura, H. – Caruana, F. 1/2
Naiditsch, A. – Harikrishna, P. 0-1
So, W. – Van Wely, L. 1-0
Gelfand, B. – Dominguez, L. 1/2
Aronian, L. – Karjakin, S. 1-0
Round 10 – Saturday the 25th
Giri, A. – Karjakin, S. 1/2
Dominguez, L. – Aronian, L. 0-1
Van Wely, L. – Gelfand, B. 0-1
Harikrishna, P. – So, W. 1/2
Caruana, F. – Naiditsch, A. 0-1
Rapport, R. – Nakamura, H. 0-1
Round 11 – Sunday the 26th
Nakamura, H. – Giri, A. 1/2
Naiditsch, A. – Rapport, R. 1-0
So, W. – Caruana, F. 1/2
Gelfand, B. – Harikrishna, P. 1-0
Aronian, L. – Van Wely, L. 0-1
Karjakin, S. – Dominguez, L. 1/2

Albo d’oro recente
2008 Aronian e Carlsen
2009 Karjakin
2010 Carlsen
2011 Nakamura
2012 Aronian
2013 Carlsen
2014 ?

VISORE

sito ufficiale

partite in diretta

287 Commenti a “Aronian vince il Tata Steel Masters!”

  1. MrChessProjects
    8 gennaio 2014 - 11:46

    Grande evento, finalmente dopo la pausa natalizia molti dei bg tornano al lavoro! Sarebbe interessante come avvicinamento all’evento avere qualcosa di nuovo in merito a Fabiano Caruana, non so qualcosa come un’intervista inedita… :-)

  2. Megalovic
    11 gennaio 2014 - 15:09

    Iniziato il Tata Steel Masters con il big match della giornata che è proprio la sfida tra Caruana e Gelfand. Fabiano ha appena sorpreso il commentatore ufficiale Yasser Seirawan (ed i motori) giocando 16.g4

    • Megalovic
      11 gennaio 2014 - 15:26

      I tifosi di Caruana si augurano che Fabiano “spieghi” 16.g4 durante la partita :-)

      Dopo il cambio dei pedoni, Gelfand gioca 17..Ch7 con l’idea, come ci ha spiegato Seirawan, di giocare Af6 e Ag5. Dopo il cambio degli alfieri camposcuro il nero starebbe bene, con il suo cavallo che sarebbe superiore all’Alfiere campochiaro del bianco.

  3. Tata Steel Chess Masters 2014 LIVE! | Chessdom
    11 gennaio 2014 - 16:52

    […] Tata Steel on Scacchierando / Tata Steel on Chess International / Tata Steel on Susan […]

  4. MrChessProjects
    13 gennaio 2014 - 01:58

    Penso che Gelfand per la sua forza abbia giocato proprio male e Rapport ne ha giustamente approfittato, difficile capire in questi casi quanto abbia giocato il secondo. Sicuro abbastanza per vincere ;-)

  5. KingDani
    13 gennaio 2014 - 19:31

    http://www.youtube.com/watch?v=dQ_nAH0Ery4

    Anche il naka non si era accorto della presa di alfiere, anche nel periodo in cui pensava gelfand. A volte i giocatori si accorgono di aver cappellato, ma non l’ha proprio vista.

  6. maurizio scacco
    17 gennaio 2014 - 15:18

    Piuttosto mi chiedo che noia mortale debba essere giocare (con entrambi i colori) la Naiditsch – Aronian… che pattino e vadano a riposarsi per domani! :-)

  7. maurizio scacco
    17 gennaio 2014 - 15:27

    Concordo sul fatto che sia bello vedere le partire di Rapport, interesante da spettatori ma quelle torri così scoordinate, il re al centro, il buco in e3… insomma…

  8. FRAMARO
    17 gennaio 2014 - 18:11

    to.
    Aronian , un’altro livello. Speriamo vinca il torneo candidati

  9. Megalovic
    18 gennaio 2014 - 15:01

    Posizione già difficile per Caruana, che dopo 21.Tb4 si ritrova in una situazione già vista nella Adams-Leko 1-0

    http://www.chessgames.com/perl/chessgame?gid=1339973

    Qui Leko gioco Tfb8 e Adams si lascio sfuggire il sacrificio di qualità 22.Txb6! (con successiva spinta del pedone d e minaccia di Ad4, con attacco a Regina e punto g7), ma vinse lo stesso grazie alle spinte dei pedoni f ed e.

    Per evitare tutta questa iniziativa, probabilmente si doveva giocare 18..Ta8 per non permettere alla torre di salire sulla quarta traversa.

    L’amigo inhumano consiglia 21..Aa7, che la si gioca solo se si vede la minaccia del sacrificio di qualità

  10. Megalovic
    18 gennaio 2014 - 15:13

    Caruana, dopo 23′ di riflessione*, ha visto il sacrificio (che non videro ne Adams ne Leko), e gioca Aa7. Chissà se Harikrishna l’avrebbe visto..

    La posizione resta comunque difficile. E’ vero che il pedone in più del bianco è doppiato, ma i pedoni centrali sono mobili ed il bianco ha iniziativa.

    * trovo molto utile il visore alternativo (che si può vedere cliccando su “Try this new layout” situato sopra il visore classico) che propone il Tata, nel quale per ogni mossa viene indicato il tempo utilizzato prima si eseguirla. Da li si nota che Fabiano ha giocato 16 mosse usando solo spiccioli di secondi, ha iniziato a pensare alla 17esima (4′) e poi ha pensato 10′ per la 18esima e la 19esima ed oltre 20′ sia alla 20esima che alla 21esima.

  11. Megalovic
    18 gennaio 2014 - 15:57

    Prima lunga riflessione di Harikrishna che sta pensando da oltre 25’! Forse sta valutando 23..f4 dove, dopo lunga variante, il bianco da due pedoni per la qualità. Difficile poi valutare il finale 2T+A+2p contro T+A+C+3p che ne verrebbe fuori. Il motore da +1 al bianco, e mi sento di condividere la valutazione (che magari Houdini da per motivi diversi) perché nonostante il pedone in meno (per la qualità in più) il pedone b passato sembra davvero minaccioso.

    L’indiano opta però per tornare con la torre in b4 e Caruana al colpo rigioca, ovviamente, Aa7. E a questo punto Harikrishna si decide per f4. Ma adesso non c’e’ più la variante di cui sopra.

    Momento critico. Secondo l’amigo inhumano solo 24..c5 tiene in vita il nero. Certo è che quei due alfieri che puntano sull’arrocco, la colonna g aperta e la Donna che in una sola mossa può trasferirsi sul lato di Re, fanno davvero paura.

  12. Megalovic
    18 gennaio 2014 - 17:39

    Caruana aveva riequilibrato la situazione recuperando il pedone ma proprio alla quarantesima arriva l’errore che perde la qualità. Adesso dovrà provare a salvare il finale che, vista l’esiguità del materiale, da qualche residua chanche di patta, anche secondo i commentatori ufficiali.

  13. Megalovic
    18 gennaio 2014 - 18:26

    Si KingDani Ae5 era difficile da vedere (anche se Jobava, quando Trent gli ha fatto vedere la posizione, l’ha proposta subito. Ma si sa che in analisi è tutto più facile). La questione è perché Caruana, in zeitnot, si è complicato la vita giocando 39…Ac3 al posto della naturale Ce6 che anestetizzava tutti i tatticismi su f7.

    In ogni caso, secondo Jobava la partita da ancora qualche chance di patta al nero. Si pronostica comunque un finale lungo…

    • Megalovic
      18 gennaio 2014 - 18:32

      sono curioso di vedere (siamo a 53.Ta3) se Caruana proverà a difenderlo “da fermo” o se spingerà i pedoni (per esempio adesso 53..g5 seguita da f6) per costringere il bianco a cambiare il pedone h per provare a vincere.

  14. harry nelson
    18 gennaio 2014 - 20:12

    Chi si lamentava per le patte in poche mosse, oggi sarà contento.

  15. michelettrik
    19 gennaio 2014 - 20:05

    Comunque il Naka è già arrivato al top delle proprie potenzialità… come ho sempre detto i 2800 sono il suo asintoto: arriva a sfiorarli e poi immancabilmente… tonf! perde 10 punti elo e ricomincia a salire… comunque secondo me è più una questione di tipologia di gioco ormai: è diventato precisino precisino, molto tecnico e anche difficilmente battibile, ma francamente mi pare senza grande fantasia, era più creativo anni fa… il suo gioco, ripeto, mi pare un po’inaridito e piuttosto anonimo; pensate solo a questo torneo: riuscite a ricordare l’andamento anche solo di una sua partita che vi ha colpito finora?anche la vittoria su Naiditsch francamente non mi dice nulla di particolare… e quasi tutte le sue partite dell’ultimo anno lo sono… anche per So, Dominguez e Karjakin si può dire la stessa cosa secondo me, giocano molto bene (che discorsi), sono quasi “didattici”, fanno pochissimi errori ma… se ne potrebbe fare anche a meno, ditemi francamente se sono le loro le prime partite che andate a curiosare sul visore… di Fab invece avvertite sempre la “tensione” della partita, ve le ricordate (ad es. le manovre da “strozzamento” su karjakin); per non dire di Aronian, o anche alcune idee di Rapport o Jobava… non si limitano a giocare correttamente ma a produrre idee originali e rischiose, per cui tengono attaccati al visore… ma vi ricordate i tempi in cui giocavano tutti assieme negli anni ’90 Kasparov, Karpov, Kramnik, Anand, Shirov, Morozevich, Ivanchuck, Topalov… sarà un po’ di nostalgia, ma quelli si che erano scacchi creativi, altro che quelli bionici di Naka, Karjakin, So, Giri…

  16. FRAMARO
    21 gennaio 2014 - 11:46

    Saluto. Non e’ l’argomento del sito, ma non doveva essere ieri la presentazione delle candidature per il torneo dei candidati. Non si sa’ niente della rinuncia di Anand?

  17. maurizio scacco
    21 gennaio 2014 - 17:25

    Poi succede anche questo… piace la vivacità di un Rapport ma francamente gli scacchi hanno bisogno di precisione ;-) in questo torneo, a parte Aronian, e un po’ Fabiano, manca quella “noia” precisa di Kramnik, di Magnus e Anand. Certo è più divertente, ok.

  18. Megalovic
    21 gennaio 2014 - 18:17

    la dichiarazione ” En passant” di Caruana sulla vittoria di oggi con Rapport

  19. IrishGambit
    23 gennaio 2014 - 22:34

    Gran tecnica di Aronian. Il finale mi ha ricordato quello molto citato di un’ Alekhine-Capablanca (http://www.chessgames.com/perl/chessgame?gid=1012518), in cui il maestro cubano, pur alla fine sconfitto, si mostrò comunque decisamente più coriaceo di Karjakin, usando un approccio difensivo molto diverso. cosa ne pensate?

  20. tibetanx
    25 gennaio 2014 - 09:03

    Salve a tutti, volevo segnalare una piccola incongruenza nel calendario del turno di domani, in questo articolo : Van Wely figura due volte..
    Round 11 – Sunday the 26th
    Nakamura, H. – Giri, A.
    Naiditsch, A. – Rapport, R.
    So, W. – Caruana, F.
    Gelfand, B. – Harikrishna, P.
    Aronian, L. – Van Wely, L.
    Van Wely, L. – Dominguez, L.

  21. tibetanx
    26 gennaio 2014 - 10:30

    Il segreto di Aronian?!? Scacchi, amore e fantasia (^_-) Keep up the great work Levon and compliments.

Lascia un commento

Devi essere loggato per lasciare un commento. Clicca per Registrati.