Scacchierando.it
surfing-on-the-net-01

Surfing on the Net – Agosto

Josef Kupper Memorial, Garcia Palermo in Brasile, Scacchi on-line tra detenuti, Match Vocaturo-Navara, ecc.

Dal 14 al 18 agosto si tiene un forte open in Zurigo. Si tratta del Josef Kupper Memorial, intitolato al tre volte Campione Svizzero anche valente compositore.

I più quotati partecipanti

Clipboard02

WJCC-R5-Maghsoodloo

Parham Maghsoodloo

Regolamento

Previsti sette turni dal 14 al 18 agosto, con due doppi turni, il 15 e il 17. Cadenza: 90′ x 40 mosse + 30′ per finire, sempre con incremento di 30″ a mossa.

Montepremi: 5.000 CHF per il primo classificato.

Josef Kupper

IM Josef Kupper 1932 – 2017

Sito ufficiale

Accoppiamenti, risultati e classifica

surfing-on-the-net-mini

[Blade–14/08]

Dal 12 al 18 agosto Carlos Garcia Palermo è impegnato nel V Aberto do Brasil SESC Caiobá Copel Pura Energia 2019, torneo open di nove turni con cadenza 90’+30″. A  Matinhos il GM italiano parte da numero 14 del Tabellone guidato dall’over 2600 Mareco.

Carlo Garcia Palermo

Carlo Garcia Palermo

Migliori quindici iscritti per Elo FIDE

Nr. Nome paese Elo
1 GM Mareco Sandro ARG 2640
2 GM Felgaer Ruben ARG 2559
3 GM Hernandez Guerrero Gilberto MEX 2547
4 GM El Debs Felipe de Cresce BRA 2530
5 IM Vazquez Guillermo PAR 2495
6 GM Cubas Jose Fernando PAR 2485
7 IM Di Berardino Diego Rafael BRA 2482
8 GM Santiago Yago De Moura BRA 2477
9 IM Perdomo Leandro ARG 2463
10 IM Quintiliano Pinto Renato R. BRA 2455
11 IM Molina Roberto Junio Brito BRA 2454
12 GM Matsuura Everaldo BRA 2449
13 GM Sunye Neto Jaime BRA 2446
14 GM Garcia Palermo Carlos ITA 2429
15 FM Languidey Simon Alejandro ARG 2429

Sito ufficiale

Risultati su chessresults

surfing-on-the-net-mini

[Megalovic–13/08]

1° TORNEO INTERNAZIONALE ONLINE DI SCACCHI PER DETENUTI

[Comunicato Stampa]

I detenuti di sette paesi di tutto il Mondo hanno partecipato ad uno storico torneo di scacchi che si è concluso nella giornata di martedì 6 agosto.

Il torneo organizzato dallo sceritto della Contea di Cook, Thomas J. Dart ha visto la partecipazione delle carceri di Armenia, Biellorussia, Brasile, Inghilterra, Italia (con il carcere di massima sicurezza di Spoleto), Russia e della stessa America. Alla fine dei sette turni di gioco che hanno coinvolto quattro giocatori per ogni paese, i detenuti del carcere federale Russo (con sede principale a Mosca) sono stati dichiarati i vincitori della manifestazione, avendo vinto tutte le partite in programma. Medaglia d’argento per le carceri di Italia (capitanate dal FIDE Trainer, Mirko Trasciatti) e Biellorussia che si dividono il secondo gradino del podio; seguono Armenia, USA, Brasile e Inghilterra.

Lo sceriffo Dart e e i tecnici sportivi dei paesi concorrenti hanno partecipato martedì alla conferenza stampa dell’evento via Skype, dove ognuno ha avuto la possibilità di illustrare il proprio progetto all’interno dell’istituto penitenziario.

“Siamo incredibilmente grati per la partecipazione di questi sei paesi che hanno reso questo evento storico e incredibilmente competitivo.”, ha dichiarato Dart. “Gli scacchi infondono abilità importanti, dalla pazienza al pensiero strategico, che aiutano le persone nel loro periodo detentivo e nel reintegro alla società.”

Il miglior giocatore di ogni paese riceverà uno speciale set di scacchi dal Gran Maestro e Campione del mondo di scacchi (1975-85; 1993-99), Anatoly Karpov, che ha contribuito ad organizzare la competizione.

Il programma di scacchi nella casa di reclusione di Spoleto è iniziato nel giugno del 2015 grazie al progetto “Sport in carcere” promosso dal CONI Umbria e portato avanti dall’istruttore Trasciatti, ha ospitato numerosi eventi importanti nel corso degli anni. Prima dell’evento di martedì, i giocatori della prigione avevano partecipato in passato ad altri tornei ufficiali organizzati dallo stesso tecnico che ha seguito il progetto. Per citarne alcuni, il match di serie C del Campionato Italiano a Squadre della Federazione Scacchistica Italiana, il match per corrispondenza organizzato dall’Associazione Scacchistica Italiana Giocatori per Corrispondenza contro il carcere americano di Chicago, e il torneo valido per le variazioni del rating internazionale nel dicembre 2018, che ha permesso ad uno dei detenuti di acquisire una delle categorie nazionali.

Nelle due giornate dell’evento sono intervenuti anche il Presidente del CONI Umbria, Domenico Ignozza che commenta “Un sogno che si è avverato e che fino a qualche tempo fa era impossibile semplicemente pensare. I risultati stratosferisci, visti i collegamenti che in questo momento stiamo avendo in buona parte del mondo credo che sicuramente qualcosa di unico è stato fatto. Il cui merito va tutto però scritto a Mirko che ha creduto formamente in questo, ai direttore che si sono susseguiti, al Ministero di Grazia e Giustizia e al CONI che ci ha messo nelle condizioni di poter operare in un progetto di grandissima valenza sociale”. Aggiunge la Dott.ssa Donatella Porzi, Presidente del Consiglio Regionale dell’Umbra “Qualche giorno fa, nella sede del nostro conisglio regionale si è svolta la relazione del nostro garante, Dott. Stefano Anastasia che ci ha rappresentato un po’ la situazione dell’intero mondo carcerario umbro paragonato logicamente a quello che è la situazione nazionale, su queste attività, su queste esperimentazioni, il rammarico è che sono soltanto dei progetti. Vorremmo fossero strutturati costantemente in maniera continuativa con risorse garantite perché questo rappresenta una possibilità di impegno positivo del proprio tempo”.

Tra i presenti che hanno lasciato dichiarazione troviamo anche il Vice-Presidente della Federazione Scacchistica Italiana, Lorenzo Antonelli che dichiara “All’inizio non te lo nascondo, un pizzico di emozione l’ho provata, ma poi sono entrato anche io, e anche io ho tifato per loro perché è stato un bellissimo clima. Veramente io mi congraturo con questi ragazzi, diciamo ragazzi. Speriamo che da questa esperienza si possa esportare anche in altre situazioni di altri penitenziari. Faremo il possibile anche nei prossimi anni. Speriamo che veramente si possa andare avanti con una collaborazione che poi alla fine è rivolta a queste persone che non dimenticheranno mai gli scacchi”.

Molto entusiasmo arriva anche dal dall’Associazione Scacchistica Italiana Giocatori per Corrispondenza, che attraverso il loro Delegato Internazionale, Giorgio Ruggeri Laderchi dichiara “Non pensavo minimamente di trovare un ambiente del genere. Ho trovato molto agonismo, è una cosa che non mi aspettavo. Mirko non è nuovo a questi exploit. Ha organizzato un match per corrispondenza tra detenuti con gli Stati Uniti ed abbiamo vinto questa volta 10 a 0. Quindi con grandissimo successo, onestamente non so dove Mirko voglia arrivare.”.

Tra i commenti molti positivi anche quelli del Direttore dell’istituto penitenziario, Dott. Giuseppe MazziniQui siamo in un’iniziativa intramuraria altrettanto importante, per quella tipologia di detenuti che non possiamo naturalmente portare all’esterno del circuito detentivo. Il nostro auspicio, la nostra motivazione, il nostro impegno quotidiano è teso proprio a cercare di ottimizzare in termini anche numerici il reinserimento dei detenuti.” e quelli dell’educatrice, Dott.ssa Sabrina Galanti, che ha curato il progetto sin dal suo inizio “Abbiamo constatato nei fatti, in questi anni di lavoro insieme a Mirko, che comunque è una disciplina che sollecità molte abilità, la concentrazione, l’attenzione, ma anche le abilità cognitive, quindi il saper prendersi tempo per riflettere, per valutare le mosse dell’avversario. Mettersi nei panni dell’altro e iniziare ad importare una strategia a lungo termine, che forse è un elemento che rispetto al quale i detenuti si trovano a fare i conti per la prima volta. E quindi noi abbiamo riscontrato in termini di risultati trattamentali un buon successo di questo progetto. Chiaramente oggi c’è stata un’apertura incredibile, ne parlavamo prima con Mirko e ricordavamo quando all’inizio del progetto si è iniziato con una semplice scacchiera ed oggi eravamo qui connessi con altri sei paesi di tutto il mondo, a scambiare, a condividere, questa esperienza partendo dalle stesse regole”.

surfing-on-the-net-mini

[Redazione–13/08]

Comunicato Istituto Italiano di Cultura di Praga

Farnesina_Istituto_Italia_Praga

Il giorno 09.08.2019, a partire dalle ore 17:00, L’Istituto Italiano di Cultura di Praga ospiterà un evento scacchistico senza precedenti. Il Gran Maestro ceco David Navara, classe 1985, tra i primi 30 giocatori più forti del mondo (2734 ELO), numero 1 in Repubblica Ceca, e con un palmarès da grande campione, sfiderà il Gran Maestro italiano e numero 1 nella classifica nazionale, Daniele Vocaturo, classe 1989 (2612 ELO), pluripremiato campione punta di diamante del panorama scacchistico italiano. I due Grandi Maestri si sfideranno in due partite amichevoli (15 min x 2 + 5s) presso la Cappella Barocca dell’Istituto Italiano di Cultura di Praga, per poi giocare una simultanea contro 10 giocatori ciascuno.

Un giorno dedicato al mondo degli scacchi e all’amicizia italo-ceca. Per partecipare alla simultanea come giocatore si prega di scrivere una email a mauro.ruggiero@esteri.it. Saranno accettati i primi 10 prenotati con due riserve. Ingresso gratuito.Venerdì 9 agosto, ore 17.00. Cappella barocca dell´Istituto Italiano di Cultura (Vlašská 34, Praga 1)

surfing-on-the-net-mini

[Redazione–06/08]

In corso in Olanda la “Levitov Chess Week” competizione Rapid & Blitz di altissimo livello, organizzata per festeggiare il 40esimo compleanno di Ilya Levitov, già Presidente della Federazione Scacchistica Russa. Il Blitz si è disputato il 3 agosto, il Rapid è previsto dal 4 al 6 agosto.

Particolarità non da poco: è presente Vladimir Kramnik che ha vinto la competizione Blitz! Nel Rapid Kramnik non è riuscito a confermare il brillante risultato del Blitz.

Levitov_Chess_week-2019

Foto di Jan Gustafsson. Chess24.com

Classifica Finale del Torneo Blitz (7 turni)

Rk. SNo Name FED Rtg Pts.  TB1  TB2  TB3
1 4 GM Kramnik Vladimir RUS 2748 5,0 1,0 4 17,00
2 2 GM Anand Viswanathan IND 2730 5,0 0,0 4 16,00
3 3 GM Grischuk Alexander RUS 2733 4,5 0,0 4 12,00
4 7 GM Svidler Peter RUS 2805 4,0 0,0 4 10,50
5 5 GM Nepomniachtchi Ian RUS 2815 3,5 0,0 2 10,50
6 1 GM Gelfand Boris ISR 2700 2,0 1,5 1 5,50
7 8 GM Giri Anish NED 2772 2,0 1,5 1 4,75
8 6 GM Bareev Evgeny CAN 2678 2,0 0,0 1 9,25

Classifica Finale del Torneo Rapid (7 turni)

Pos Nr.s. Nome paese Elo Pts.  Cls1  Cls2  Cls3
1 7 GM Nepomniachtchi Ian RUS 2773 5,0 1,0 4 15,50
2 2 GM Grischuk Alexander RUS 2788 5,0 0,0 4 14,00
3 6 GM Giri Anish NED 2730 4,5 0,0 2 15,00
4 3 GM Anand Viswanathan IND 2757 3,5 1,0 3 9,75
5 8 GM Gelfand Boris ISR 2702 3,5 0,0 2 12,25
6 4 GM Kramnik Vladimir RUS 2756 2,5 1,0 2 6,25
7 1 GM Svidler Peter RUS 2727 2,5 0,0 1 9,00
8 5 GM Bareev Evgeny CAN 2664 1,5 0,0 1 4,75

Risultati su chessresults

Partite Blitz

Partite Rapid

surfing-on-the-net-mini

[Blade–06/08]

L’Italia si piazza al secondo posto, a pari merito con la Bielorussia, nel torneo internazionale a squadre giocato via web tra detenuti di sette diversi carceri del mondo. Vince la Russia.

Dalle 15.00 alle 17.30 del 5 e 6 agosto era in programma una diretta streaming su Twich di WFM Mariagrazia De Rosa e la WIM Tea Gueci che hanno commentato le partite dei detenuti italiani.

Diretta streaming del primo giorno con intervista al GM Roberto Mogranzini

Diretta streaming del secondo giorno con interviste a:

  • Presidente CONI Umbria, Domenico Ignozza
  • Presidente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, Donatella Porzi
  • Educatrice del carcere, Sabrina Galanti
  • Vicepresidente FSI, Lorenzo Antonelli
  • Delegato Internazionale ASIGC, Giorgio Ruggeri Laderchi

Servizio andato in onda sul TG Regionale di Rai 3 (minuto 10:23) con l’intervista al Direttore del carcere di Spoleto Giuseppe Mazzini e a Mirko Trasciatti

torneo_carcerati_chess_com_2019

dal sito FSI

surfing-on-the-net-mini

[Redazione–06/08]

Dal 1 al 4 agosto Pier Luigi Basso disputa il Berlin Open, torneo di sette turni con cadenza 90’+30″. Il GM italiano, salito al secondo posto della classifica nazionale, parte da numero 4 del tabellone preceduto dai GM Blübaum, Van Den Doel e Salgado Lopez.

Classifica Finale, primi dieci (9 turni, 250 iscritti)

Pos Nr.s. Nome paese Elo Circolo/Luogo Pts.  Cls1  Cls2
1 1 GM Blübaum,Matthias GER 2619 SF Deizisau 6,5 33,5 223,5
2 2 GM Van Den Doel,Erik NED 2599 SG Porz e. V. 6,0 35,0 213,5
3 12 FM Cukrowski,Filip POL 2424 SV Letmathe 1933 e. V. 6,0 31,5 207,0
4 4 GM Basso,Pier Luigi ITA 2576 6,0 31,5 202,0
5 6 GM Nasuta,Grzegorz POL 2541 Godesberger SK 1929 e. V 6,0 31,0 208,0
6 7 GM Chandra,Akshat USA 2528 Livingston, New Jersey 6,0 30,0 202,0
7 3 GM Salgado Lopez,Ivan ESP 2596 SG Turm Kiel von 1910 6,0 29,5 209,5
8 22 IM Song,Julien FRA 2312 Paris 6,0 28,5 206,5
9 5 GM Stocek,Jiri CZE 2570 SC Garching 1980 e.V. 5,5 35,0 206,0
10 10 GM Karthik Venkataraman IND 2462 5,5 33,5 202,5

Basso_Berlino_2019

Basso (a sinistra) nel primo turno

Risultati su chessresults

surfing-on-the-net-mini

[Megalovic–01/08]

35 Commenti a “Surfing on the Net – Agosto”

  1. Megalovic
    7 agosto 2019 - 15:20

    Secondo posto dell’Italia, a pari merito con la Bielorussia, nel torneo internazionale a squadre tra detenuti delle carceri di sette diversi Paesi del mondo. Vince la Russia.

    La classifica finale nell’articolo insieme ai link delle dirette e di un servizio andato in onda nel TG3 Regionale.

Lascia un commento

Devi essere loggato per lasciare un commento. Clicca per Registrati.