Scacchierando.it
Women Candidates 2024

Torneo delle Candidate 2024

Lei Tingjie alla 3° vittoria di fila batte Tan Zhongyi, le due cinesi e Goryachkina in testa. 9°T LIVE h. 20:30

Prima la riforma del ciclo Mondiale perché avesse la stessa struttura di quello assoluto; poi, a partire dal 2021 (anche “grazie” alla pandemia da Covid-19), l’organizzazione in parallelo di eventi open e femminili sia per la World Cup sia per il Grand Swiss. Ora, con i Tornei di Candidati e Candidate disputati insieme, il piano della FIDE voluto da Arkady Dvorkovich per dare maggiore credibilità al Mondiale Femminile compie un altro importante passo. Dobbiamo tornare indietro di oltre vent’anni, quando a Mosca tra il 2001 e il 2002 si giocarono insieme entrambi i Mondiali KO, per trovare un’organizzazione congiunta dello stesso evento dei Campionati individuali più importante.

Entrambi i tornei saranno ospitati a Toronto, nel salone principale all’interno della Great Hall, edificio vittoriano costruito nel 1889 e restaurato nel 2016. Come per i Candidati 2022 a Madrid, la gestione dell’evento è affidata all’imprenditore israelo-canadese Isai Scheinberg e alla sua famiglia, primo partner commerciale della FIDE.

 thegreathall

Esterno notte della sede dei tornei (foto: thegreathall.ca)

Le partecipanti

Delle otto Candidate, sei occupano i primi posti del ranking mondiale femminile (escludendo la Campionessa in carica Ju Wenjun e la semi-ritirata Hou Yifan) ed erano presenti ai Matches del 2022/23.

Le veterane

humpy-lagno wwrcmuzychuk-tan grand swiss

Mondiale Rapid: FIDE/Lennart Ootes; Grand Swiss: FIDE/Anna Shtourman

Hanno già raggiunto una finale mondiale prima della riforma del ciclo iniziata nel 2019, in un caso vincendola.

Humpy Koneru, India, 2546 (numero 5 al mondo), qualificata dal ranking Elo di gennaio 2024

La finalista al Mondiale 2011 e più matura delle Candidate ha avuto un 2023 sottotono, con soddisfazioni provenienti solo da competizioni a squadre (Global Chess League e Asian Games), riscattandosi con il 2° posto ai Mondiali Rapid persi ai tie-breaks e la qualificazione alle Candidate per Elo. Alla luce del fatto che per motivi di salute ha rinunciato a partecipare a un Grand Prix e si è ritirata nel mezzo della Cairns Cup, è lecito chiedersi quanto la sua tenuta fisica impatterà in un torneo classico di 14 turni.

Kateryna Lagno, Russia, 2542 (numero 6 al mondo), qualificata dai Grand Prix 2022-23

Dopo la finale del Mondiale KO 2018, è sempre riuscita a raggiungere il Torneo delle Candidate. La qualificazione in questo ciclo, ottenuta con la vittoria dell’ultima serie di GP femminili, maschera però un’annata in calo (infatti è più legata al 2022, con il primo torneo vinto ad Astana, che ai buoni piazzamenti nei successivi); unica nota positiva una buona prestazione al Campionato Russo, nel torneo open.

Anna Muzychuk, Ucraina, 2520 (numero 8 al mondo), qualificata dalla World Cup 2023

Quando, dopo il loro ritiro dai GP femminili, il tabellone della World Cup 2023 ha accoppiato le sorelle Muzychuk agli ottavi di finale, abbiamo intuito che a differenza delle edizioni precedenti non sarebbero state entrambe a questo Torneo delle Candidate. Il 3° posto di Anna a Baku sa di rivalsa, sia perché ottenuto sconfiggendo Tan Zhongyi vendicando la finale persa al Mondiale KO 2017, ma soprattutto per essersi qualificata nonostante la rinuncia a farlo attraverso i GP, una decisione probabilmente non sua ma impostale dalla federazione ucraina (che oltretutto non le ha convocate in nazionale), per motivi politici completamente sbagliati: alla fine al Grand Swiss Anna ha giocato contro la russa Goryachkina, e cosa ne è conseguito? niente. Il 2° posto guadagnato a quest’ultima competizione chiude l’anno in bellezza.

Tan Zhongyi, Cina, 2521 (numero 7 al mondo), qualificata dal Grand Swiss 2023

Eliminata dalla World Cup da Anna Muzychuk, è proprio grazie a lei che si qualifica arrivando 3° al Grand Swiss. Riesce così a conquistare la partecipazione consecutiva a tutti i 3 Tornei delle Candidate, ogni volta con un percorso diverso. I buoni risultati ottenuti agli eventi di qualificazione e la vittoria dello Shenzhen Nanshan Chess Master femminile confermano la stabilità di una giocatrice costantemente tra le prime al mondo.

Le favorite

goryachkina 2019lei 2022-23

Candidate 2019: FIDE/Eteri Kublashvili; Candidate 2022-23: FIDE/Michał Walusza

Lo sono per Elo, per i risultati in carriera e per stessa ammissione di Ju Wenjun.

Aleksandra Goryachkina, FIDE, 2553 (numero 3 al mondo), qualificata dai Grand Prix 2022-23

Dopo aver raggiunto i vertici mondiali in maniera eccezionale (convocata alle Candidate 2019 in sostituzione di Hou Yifan, ha vinto il torneo con due turni di anticipo e perso il Match successivo agli spareggi rapid), ha mantenuto questo standard anche ai cicli successivi: si qualifica alle Candidate 2022-23 secondo quattro criteri (sfidante al titolo, Grand Prix, World Cup e classifica Elo), a questo torneo “solo” per due (Grand Prix e World Cup). Nel 2023 le competizioni mondiali (qualificazioni alle Candidate e Mondiali rapid e blitz) sono le uniche che ha giocato nella categoria femminile; se può, partecipa a quelle open (Campionato europeo, russo, russo a squadre).

Lei Tingjie, Cina, 2550 (numero 4 al mondo), qualificata dal Match Mondiale 2023

Solo due competizioni classiche nel 2023 per la giocatrice cinese, ma è una carenza ampiamente giustificata considerando che si tratta della finale delle Candidate, vinta con un turno di anticipo, e del Match Mondiale perso all’ultima partita. A questo argento classico si aggiunge il bronzo rapid, a pari merito con la vincitrice Bodnaruk e Humpy Koneru.

Le esordienti

vaishali grand swissSalimova

Grand Swiss: FIDE/Anna Shtourman; World Cup: Fide/Stev Bonhage

Qualificate alle Candidate per la prima volta, sono le giocatrici con il minor punteggio Elo, ma anche la minore età.

Vaishali Rameshbabu, India, 2475 (numero 15 al mondo), qualificata dal Grand Swiss 2023

Fu nel lontano 2002, con i Mondiali nel caos seguito alla scissione, che Jeff Sonas sostenne la proposta di Yasser Seirawan di tornare a utilizzare un torneo svizzero per qualificare i Candidati, sistema già in uso negli anni ’90, con la motivazione che esso è in grado di selezionare i giocatori sottostimati ma in realtà già molto forti. Dal Grand Swiss, ora introdotto dalla FIDE in entrambi i cicli, che ha già portato ai Candidati talenti come Firouzja e soprattutto Lei Tingjie, questa volta emerge come rising star (con un turno di anticipo, come fece la cinese nel 2021) la neo-GM Vaishali, capace pochi giorni prima di una buonissima prestazione al Qatar Masters che le è valsa la 3° e ultima norma. Ormai la giocatrice indiana è nota più per i suoi risultati ottenuti che per essere la sorella maggiore di Praggnanandhaa.

Nurgyul Salimova, Bulgaria, 2432 (numero 36 al mondo), qualificata dalla World Cup 2023

Come dimostrare, quando sei la Candidata con l’Elo più basso e l’unica non GM, che la tua qualificazione non è dovuta unicamente alla casualità della World Cup? Portando la tua nazionale a vincere per la prima volta i Campionati Europei a squadre. A questo trofeo si aggiungono le buone prestazioni al Baku Open e al Mondiale Rapid, dove è arrivata ai piedi del podio.

Regolamento

Torneo a girone all’italiana con partite di andata e ritorno, quindi 14 turni. Cadenza di gioco: 90′ per le prime 40 mosse e 30′ per il resto della partita, con incremento di 30″ per mossa a partire dalla 1°; quindi per una partita di 60 mosse le giocatrici hanno a disposizione 150 minuti a testa, un po’ meno dei 160 nel Torneo open. Non è consentita la patta d’accordo prima della 40° mossa, eccetto che per triplice ripetizione o stallo.

Tie-breaks per il primo posto

  • Per due giocatrici a pari punti: match da 2 partite rapid 15’+10’’; da 3 a 6 giocatrici: torneo di sola andata rapid 15’+10’’; 7 o 8 giocatrici: torneo di sola andata rapid 10’+5’’
  • In caso di ulteriore parità, blitz 3’+2’’ (match da 2 partite per due giocatrici, torneo di sola andata per più giocatrici)
  • Infine, torneo KO blitz 3’+2” con ogni match vinto alla prima partita decisiva.

Calendario

Cerimonia di apertura il 3 aprile, giorni di riposo l’8, il 12, 16 e 19, tie-breaks il 22. Inizio delle partite sempre alle 14.30 ora locale (le 20.30 in Italia).

Montepremi totale di 250.000€: 24.000 per la vincitrice, 18.000 alla seconda e 12.000 alla terza classificata (divisi equamente per giocatrici a pari punti, indipendentemente dai tie-brealks); più 1.750€ per ogni ½ punto ottenuto a tutte le partecipanti.

WC 2024 logo

Sito ufficiale

Diretta video sul canale Youtube FIDE

Partite in diretta chess.com | Lichess

141 Commenti a “Torneo delle Candidate 2024”

Lascia un commento

Devi essere loggato per lasciare un commento. Clicca per Registrati.