Scacchierando.it
Gala2021_Maggi

Gala degli scacchi

A Chianciano la consegna delle Benemerenze FSI e le premiazioni del CIA, Femminile, U20

Ieri sera alle 18:30, al termine dell’80° Campionato Italiano Assoluto e dell’Under 20, mentre nel Campionato Femminile proseguivano gli spareggi, si è tenuto nel Salone Nervi delle Terme di Chianciano il Gala degli scacchi, un nuovo appuntamento annuale nel quale sono state consegnate le Benemerenze al merito, attribuite direttamente dalla Federazione in questa prima edizione (dal 2022 le candidature potranno essere presentate dai Comitati/Delegati Regionali) “a personalità che si sono particolarmente distinte per la loro irreprensibile ed encomiabile attività in ambito federale a favore degli scacchi”.

L’addetto stampa FSI Anania Casale ha condotto la serata e, dopo una breve introduzione, ha dato la parola al presidente Luigi Maggi, che ha iniziato il suo intervento ricordando come questa sia la prima occasione per ricordare i 100 anni della FSI, compiuti il 20 settembre 2020, non festeggiati in precedenza a causa del COVID, nonché l’intenzione della Federazione di rendere il Gala un appuntamento annuale fisso. É seguito un bilancio dell’attività compiuta nel 2021, definito un anno di “rinascita”, durante il quale i giocatori italiani si sono distinti in molte occasioni, a partire dalla doppietta realizzata nella Mitropa Cup, disputata in formula hybrid, nei Campionati europei a squadre (soprattutto dalla squadra femminile), dalle ottime prestazioni di Daniele Vocaturo nel Campionato europeo individuale e di Luca Moroni a Cap d’Agde. Senza dimenticare i titoli di Grande Maestro ottenuti da Francesco Sonis e Lorenzo Lodici, di Maestro Internazionale per Edoardo Di Benedetto. Infine il presidente ha ricordato la recente nascita della Mitropa Chess Association, che riunisce 10 paesi dell’Europa centrale, della quale è presidente Marco Biagioli, che in FSI si occupa delle relazioni internazionali.

Dopo due rapidi interventi del vice sindaco del comune di Chianciano, Rossana Giulianelli, e dell’amministratore delegato dello sponsor Campo Marzio, Francesco Giovagnoni, si è passati alla consegna delle Benemerenze ai dirigenti Giuseppe Lamonica Marcello Perrone. Purtroppo a novembre è venuto a mancare l’altro dirigente premiato, Bruno Manzardo, il suo premio è stato ritirato da Marco Ubezio, che è stato a sua volta premiato come istruttore insieme a Giulio Borgo Antonio Rosino (assente per motivi personali). É stata poi la volta dell’arbitro Renzo Renier, mentre Adolivio Capece, premiato per essersi distinto in ambito culturale, era assente per motivi personali. Gran finale con Michele Godena, premiato in qualità di atleta di punta del nostro movimento, che ha ricordato di aver disputato proprio a Chianciano la sua prima finale del CIA, nel 1987.

Sono stati consegnati anche alcuni premi decisi nel 2020: Lucio Ragonese e Carla Mircoli sono Maestri ad honorem, mentre Erminio Castaldi è Socio benemerito.

Al termine del Gala si sono tenute le premiazioni del CIA, dell’Under 20 e, dopo il buffet, del Femminile al termine degli spareggi.

Foto inviate dalla FSI

Gala2021_Casale

L’addetto stampa FSI Anania Casale

Gala2021_Maggi

Il presidente Maggi con la vice sindaco di Chianciano 

Gala2021_Premi

I premi

Gala2021_Salone

Il Salone Nervi durante l’esecuzione dell’inno nazionale

Gala2021_U20

Il podio dell’Under 20

Lascia un commento

Devi essere loggato per lasciare un commento. Clicca per Registrati.