Scacchierando.it
Olimpiadi 22 home

44esime Olimpiadi degli scacchi: Chennai 2022

Dopo sei turni in testa l’Armenia orfana di Aronian! USA secondi a -1. L’Italia batte la Norvegia di Carlsen!

È stata davvero “lunga e tortuosa” la strada tra Batumi e Chennai: sotto la presidenza Ilyumzhinov le Olimpiadi 2020 furono assegnate a Chanty-Mansijsk, Dvorkovich le spostò a Mosca, mentre “oggi” (2022) ci saremmo dovuti trovare in quel di Minsk. Ma la Bielorussia dovette affrontare una crisi politica interna che poco tempo e mezzi gli ha permesso di dedicare all’organizzazione olimpica. Quindi: Olimpiadi “da nessuna parte” nel 2020 causa COVID, quelle del 2022 a Mosca e quelle del 2024 a Budapest.

Bentornati!

Chennai from St. Thomas Mount

Prima volta a Chennai? Intendevo “Bentornati alle Olimpiadi”!

Nel tutto si è inserita anche la sentenza WADA sul doping di Stato e le sue conseguenti “raccomandazioni”, tra le quali quella di non rendere Mosca sede olimpica. A quanto pare, spostare la sede era però, cito, “impossibile”. Ha smesso in qualche modo di esserlo nel febbraio 2022, con l’allora “solo” crisi russo-ucraina. Dopo l’inizio delle ostilità, la decisione ufficiale: niente Olimpiadi in Russia, cito, “per ovvi motivi di sicurezza” e la FIDE ha chiesto, elegantemente ma in sostanza, “Aiuto!”.

AICF_logo.svg

A rispondere all’appello è stata la All India Chess Federation, che ha messo al volo a disposizione 10 milioni di dollari e Chennai. Come comunità scacchistica, non possiamo che ringraziare: c’è un motivo se le Olimpiadi vengono assegnate 2 anni e non una manciata di mesi prima. Questo può far temere i più pessimisti che non tutto possa rivelarsi perfetto nella pratica, che “qualche stucco debba ancora asciugare”: il sottoscritto non è passato a Chennai a controllare i lavori, ma va detto che online era (è) palpabile l’entusiasmo dell’intera nazione e che, nel concreto, non ho sentito “voci” di ritardi o problemi.

olimpiadi 2022 sede di gioco lavori in corso

Lavori in corso nella Sala da gioco (da The New Indian Express)

Al netto che 1737 giocatori + realtivi staff + spettatori&turisti sono un qualcosa che qualche difficoltà non può non crearla, mi sento di “concedere” all’organizzazione, contagiato dal suo, il mio ottimismo. La parte pignola di me, cambiando argomento, non resiste a far notare che le Olimpiadi si svolgeranno in realtà in quel di Mahabalipuram, ad una quarantina di chilometri di distanza da Chennai. La particolare amministrazione indiana permette però che tecnicamente si possa parlare di Chennai 2022.

ponte chennai scacchiLa città si sta vestendo per l’occasione! (da The Hindu business line)

Possiamo quindi, dopo le parentesi Online del 2020 e del 2021, considerarci nel “tutto di nuovo normale”? Dopotutto a Batumi erano presenti 334 squadre, record: ne abbiamo 350 qui a Chennai, nuovo record. Tutto bene quindi? Purtroppo no, diamo infatti un’occhiata alla Top10 dell’Open:

  1.  Stati Uniti 2771
  2. India 1 2696
  3. Norvegia 2692
  4. Spagna 2687
  5. Polonia 2683
  6. Azerbaigian 2680
  7. Olanda 2672
  8. Ucraina 2666
  9. Germania 2664
  10. Inghilterra 2662

Ognuno ha le proprie opinioni sulla bontà delle decisioni FIDE riguardo se e come i giocatori russi (e bielorussi) possano partecipare ai suoi eventi. Ma credo si possa essere d’accordo sul fatto che se un individuo che partecipa, a titolo di esempio, ai Candidati può “rappresentare il FIDEstan”, più difficile gestire la situazione in un Olimpiade a squadre. Si sapeva già la decisione: niente Russia (e niente Bielorussia).

bandiera cina interrogativo

Ma anche niente Cina (!) (oro 2014 e 2018), il che è stato preannunciato en passant da Ding in un’intervista post partita durante i Candidati e poi confermato dal Direttore dell’organizzazione Bharat Singh Chauhan. Le motivazioni? Eh…. Boh? “Not clear” sono due parole che si leggono spesso online a riguardo. Pare inconciliabili disaccordi sulla gestione delle misure di sicurezza sanitarie, ma sono voci.

Ora. Mi pare chiaro che le assenze lascino, non letteralmente perché poi ovviamente si deve sempre “anche” giocare, due posti liberi sul podio: non mancano le pretendenti.

1. United States of America (USA/RtgAvg :2771) Capitano: Donaldson, John
Sc. Nome Elo
1 GM Caruana Fabiano 2783
2 GM So Wesley 2773
3 GM Aronian Levon 2775
4 GM Dominguez Perez Leinier 2754
5 GM Shankland Sam 2720

Fabiano Caruana_photo Soeren Stache_AP

Gli USA sono una corazzata con calibri tali che si sono permessi il lusso, sfrenato, di essere comodissima N.1 del tabellone lasciando a casa una delle “torrette principali”: Hikaru Nakamura ha dichiarato che dipendeva dal rating, di non aver intenzione di andare come riserva: è stato di parola. Anand ha definito la squadra “breathtaking” ed effettivamente è difficile non vederli quali favoriti, e con “favoriti” intendo “non potrebbero dire che l’argento è stato un buon risultato”. Ognuno ha le sue opinioni sull’elasticità del concetto “USA”, si deve però convenire che, unica con 5 over 2700 su 5 e unica over 2700 di media, l’effetto c’è. A proposito: esordio olimpico, ovvio ma difficile non citarlo, sotto stelle e strisce per Aronian.

2. India (IND / RtgAvg:2696) Capitano: Narayanan, Srinath
Sc. Nome Elo
1 GM Vidit Santosh Gujrathi 2714
2 GM Harikrishna Pentala 2720
3 GM Erigaisi Arjun 2689
4 GM Narayanan S.L. 2659
5 GM Sasikiran Krishnan 2638

vidit Santosh CCL 2019

India 1: vorrei essere il CT Srinath Narayanan? Se da un lato mi piace l’idea di poter “pescare” dall’impressionante riserva di giocatori indiani, forse a pensarci ce ne sono “troppi”! Unicamente un bronzo (2014) e “sembra strano” per una nazione che assieme alla Cina ha una sorta di “duopolio” sulla produzione di talenti. 29 l’età media, dai 18 di Erigaisi ai 41 di Sasikiran: si sono affidati ad un mix esperti-giovani. Pesantissima la 1a scacchiera zafferano-bianco-verde: Vidit preferito all’espertissimo e già N.11 al mondo Harikrishna, è stato Capitano nelle Online 2020, Oro a pari merito: qui è situazione diversa ma il ventisettenne ha mostrato di “aver le spalle”. Erigaisi è 3a scacchiera in India 1: anche questa bella pesante. Il suo 2022 parla per lui: Tata Steel Challengers, Titolo nazionale e Delhi Open. Qui in Italia abbiamo recentemente “conosciuto” Narayanan: il ventiquattrenne ha vinto quest’anno il Grandiscacchi Cattolica International. Sasikiran è di lunga carriera: il classe 1981 è stato olimpico in nove occasioni consecutive dal 1998 al 2014: riserva veterana, è una scelta.

Ma nessun timore di non vedere all’opera Pragg e i tanti altri talenti espressi dal subcontinente: India 2 (11a azzardo: non escludiamola dalle papabili per le medaglie) e India 3 (17a scopro che la 3a squadra è stata concessa dalla FIDE per avere un numero pari) sono “gioiellini”:

11. India 2 (IND2 /  RtgAvg:2649) Capitano: Ramesh, R B
Sc. Nome Elo
1 GM Sarin Nihil 2651
2 GM Gukesh D. 2684
3 GM Adhiban B. 2598
4 GM Praggnanandhaa R. 2648
5 GM Sadhwani Raunak 2611
17. India 3 (IND3 / RtgAvg:2619) Capitano: Bakre, Tejas
Sc. Nome Elo
1 GM Ganguly Surya Shekhar 2608
2 GM Karthikeyan Murali 2613
3 GM Sethuraman S.P. 2623
4 GM Gupta Abhijeet 2627
5 GM Puranik Abhimanyu 2612

Limitandomi ad un unico dato al volo (perché altrimenti ce ne sarebbero troppi): Gukesh da qualche giorno è il quarto più giovane SuperGM di sempre: 16 anni.

olimpiadi 2022 sede di gioco esterno

Ultimi ritocchi

Spero si capirà il perché del breve excursus (e del perché sia breve: ci vorrebbe un articolo apposta) dedicato ai nostri padroni di casa, riprendiamo con le Top:

3. Norway (NOR / RtgAvg:2692) Capitano: Haarr, Jon Kristian
Sc. Nome Elo
1 GM Carlsen Magnus 2864
2 GM Tari Aryan 2672
3 GM Hammer Jon Ludvig 2638
4 GM Christiansen Johan-Sebastian 2593
5 GM Urkedal Frode Olav Olsen 2555

Mondiale_2021_Carlsen_premiazione_1

Chi si rivede! Il Campione del Mondo mancava all’appuntamento dal 2016. Forse ha pensato questa fosse una buona tappa nella sua strada per i 2900, forse si è “ricordato” che tranne la Coppa del Mondo in curriculum gli manca unicamente una medaglia olimpica. È in ogni caso un piacere vederlo qui in azione: occhi su di lui e sappiamo (anche) perchè. Il resto della squadra “perde un po’” scendendo tra le scacchiere. Conosciamo Tari e Hammer, Christiansen è classe 1998, GM dal 2018, nelle competizioni a squadre ha alle spalle l’Europeo 2017 con 6 su 9 e lo abbiamo visto olimpico a Baku 2018. Urkedal è del 1993, GM dal 2016: nel mentre aveva già vinto 2 titoli nazionali (2012 e 2014) ed ha rappresentato la Norvegia in 5 edizioni delle Olimpiadi (2010-2018). Come detto, squadra a trazione anteriore: tornare in Norvegia medagliati dipenderà dai risultati di tutti.

4. Spain (ESP / RtgAvg:2687) Capitano: Magem Badals, Jordi
Sc. Nome Elo
1 GM Vallejo Pons Francisco 2702
2 GM Shirov Alexei 2704
3 GM Anton Guijarro David 2667
4 GM Santos Latasa Jaime 2675
5 GM Iturrizaga Bonelli Eduardo 2619

francisco-vallejo-pons-ichess

Avrei messo “fire on board” Shirov in 1a “per principio” 🙂 Ma Vallejo Pons è in ogni caso giocatore di peso ed esperienza (al ritorno in squadra dopo l’assenza a Batumi), Guijarro è il terzo 2700 spagnolo di sempre (e per ora l’ultimo), proprio dopo Shirov e Vallejo Pons. Latasa (classe 1996) ha sinora mancato la “magica cifra”, ma ne ha mostrato le potenzialità, Iturrizaga è “appena arrivato” (2021) dal Venezuela: vorrà, presumo, “ringraziare per l’ospitalità” e me lo segno nel (SPOILER: ci sarà!) Fantascacchi

5. Poland (POL / RtgAvg:2683) Captano: Socko, Bartosz
Bo. Name Rtg
1 GM Duda Jan-Krzysztof 2750
2 GM Wojtaszek Radoslaw 2708
3 GM Piorun Kacper 2636
4 GM Moranda Wojciech 2636
5 GM Bartel Mateusz 2597

Duda

1 Argento (Baku 2016) in tempi recenti per la Polonia: Duda si è “presentato” da tempo, dietro al Candidato c’è una solida realtà: Wojtaszek ha 3 Campionati nazionali alle spalle e 5 Mondiali come secondo di Anand, Piorun di Campionati polacchi ne ha vinti 2 (oltre ad essere 5 volte Campione del mondo di soluzione probemi), Moranda “si è calmato” dopo i successi nei Campionati giovanili: non avrà cambiato gli scacchi polacchi, ma si deve notare che il suo periodo migliore, rating alla mano, è questo, Bartel aggiunge altri 4 Campionati nazionali alla squadra, olimpico dal 2006 con Oro personale nel 2010: si può contare su una riserva così! Duda a parte, sono tutti esperti nei 30 con un background sportivo che li mette in grado di poter far del male.

Chess Olympiad Torino 2006

Questo per i dettagli della Top5 dell’Open. Ma…mancando Russia e Cina, la Francia come può non essere almeno in Top10? Se non la prima domanda che salta alla mente, non credo possa essere tra le ultime. Beh, la Francia si presenta “a mezzo servizio”: MVL e Firouzja si sono consultati e hanno convenuto di non sentirsela di affrontare i doveri di rappresentanza verso la Nazione in quel dell’agosto di Chennai (26°-34° C di media minima-massima, con 8 giorni di pioggia). Si può comprendere, ma “credo” fossi francese li avrei preferiti in squadra, anche giocando patendo il clima… 15a del tabellone di conseguenza la Nazionale d’oltralpe, con Jules Moussard in 1a e “ML” (Maxime Lagarde) in 2a: manca anche Bacrot.

Ovviamente ci sarebbero mille dettagli da notare: l’Azerbaijan (6a) non deve essere sottovalutato: Mamedyarov è solo la punta di una nazionale che, mai sul podio e questa è una buona occasione, ha sempre saputo dire la sua. Ed è difficile non riconoscere al volo anche “le seconde linee”: Mamedov è stato 4 volte Campione nazionale, Guseinov è stato Campione Europeo individuale, il meno noto Durarbayli è stato Campione nazionale nel 2021. Fino a ieri (20 luglio) la squadra schierava Radjabov: sparito da Chess-Results, non so fornire dettagli [EDIT 22/7 ha rinunciato causa postumi COVID], senz’altro grossa perdita. L’Ucraina (8a) è, inevitabilmente, discorso a parte: mancano, tra i convocabili, Nyzhnyk, Eljanov, Areshchenko, Ponomariov… Se ne prende atto senza poter capir bene quali siano le normali scelte del CT, cosa dipenda da semplice impossibilità a partecipare e cosa da impossibilità a pensare di poterlo farlo serenamente. La Germania (9a) si presenta con Keymer in meritata 1a: il giovanissimo sta mirando i 2700, può essere l’occasione ma per certo è posizione dove ti arrivano addosso “quelli lì” dell’Élite: da seguire. Ungheria (16a) senza Rapport (come a Batumi), nelle parole di Lekoper le solite faccende ungheresi“: nel 2018 c’era tensione tra il giocatore e la Federazione, oggi il primo è in corso di trasferimento verso la Romania: forse lo rivedremo “lì” nel 2024. La Bulgaria (31a) torna alle Olimpiadi dopo l’assenza nella scorsa edizione: Cheparinov in 1a, assente Topalov.

Poco sensato “fare la conta” ai 2700 in un evento senza Russia, Cina e “mezza Francia”: per la statistica, sono 15 tra i 937 partecipanti in 188 squadre. Non sorprende che la volta scorsa fossero sensibilmente di più: 33. Segue Top25 giocatori:

  • 1 GM Carlsen Magnus  2864 NOR
  • 2 GM Caruana Fabiano 2783 USA
  • 3 GM Aronian Levon 2775 USA
  • 4 GM So Wesley 2773 USA
  • 5 GM Giri Anish 2760 NED
  • 6 GM Mamedyarov Shakhriyar 2759 AZE
  • 7 GM Dominguez Perez Leinier 2754 USA
  • 8 GM Duda Jan-Krzysztof 2750 POL
  • 9 GM Harikrishna Pentala 2720 IND
  • 10 GM Shankland Sam 2720 USA
  • 11 GM Vidit Santosh Gujrathi 2714 IND
  • 12 GM Wojtaszek Radoslaw 2708 POL
  • 13 GM Shirov Alexei 2704 ESP
  • 14 GM Vallejo Pons Francisco 2702 ESP
  • 15 GM Maghsoodloo Parham 2701 IRI
  • 16 GM Sargissian Gabriel 2698 ARM
  • 17 GM Adams Michael 2696 ENG
  • 18 GM Deac Bogdan-Daniel 2692 ROU
  • 19 GM Korobov Anton 2692 UKR
  • 20 GM Erigaisi Arjun 2689 IND
  • 21 GM Abdusattorov Nodirbek 2688 UZB
  • 22 GM Navara David 2688 CZE
  • 23 GM Keymer Vincent 2686 DEU
  • 24 GM Gukesh D. 2684 IND
  • 25 GM Amim Bassem 2680 EGY

5 Top10 a Chennai, 5 Top10 “altrove“: è indicativo del peso delle assenze.

Gli azzurri:

Vocaturo (photo John Saunders)Moroni_Europeo2022Europeo__Nazioni_2021_LodiciEuropeo__Nazioni_2021_SonisECCC_2018_Brunello_Sabino

26. Italy (ITA / RtgAvg:2574) Capitano: Van Wely, Loek
Sc. Nome Elo
1 GM Vocaturo Daniele 2616
2 GM Moroni Luca Jr 2584
3 GM Lodici Lorenzo 2553
4 GM Sonis Francesco 2543
5 GM Brunello Sabino 2520

Siamo, dunque, N.26 del tabellone, con questi convocati dal CT Van Wely: negli anni si impara che dire una parola sulle convocazioni della Nazionale vuol dire mettersi a giudicarle e questo è compito vostro nei commenti 🙂

fide-world-chess-federation-logo

Femminile

  1. India 1 2486
  2. Ucraina 2478
  3. Georgia 2475
  4. Kazakistan 2441
  5. Polonia 2423
  6. Francia 2400
  7. Azerbaigian 2399
  8. Stati Uniti 2390
  9. Germania 2383
  10.  Armenia 2367

Sahovska olimpiada Bled 2002 1

Se possibile, qui tra le Signore l’assenza di Russia e Cina pesa persino di più che nell’Open: dal 2010 ad oggi sono stati 5 ori (3 russi e 2 cinesi) e 3 argenti (cinesi). Vediamo i dettagli della Top 5:

1. India (IND / RtgAvg:2486) Capitano: Kunte, Abhijit
Sc. Nome Elo
1 GM Koneru Humpy 2586
2 GM Harika Dronavalli 2517
3 IM Vaishali R 2442
4 IM Tania Sachdev 2399
5 IM Kulkarni Bhakti 2373
2. Ukraine (UKR / RtgAvg:2478) Capitano: Brodsky, Michail
Sc. Nome Elo
1 GM Muzychuk Mariya 2540
2 GM Muzychuk Anna 2529
3 GM Ushenina Anna 2423
4 IM Osmak Yuliia 2420
5 IM Buksa Nataliya 2401

Dzagnidze Koneru speedchess chesscom

Curiosità: le prime scacchiere di Georgia e India si sono affrontate recentemente online! (da chess.com)

3. Georgia (GEO / RtgAvg:2475) Capitano: Jojua, Davit
Sc. Nome Elo
1 GM Dzagnidze Nana 2531
2 IM Javakhishvili Lela 2476
3 GM Batsiashvili Nino 2466
4 IM Arabidze Meri 2426
5 IM Melia Salome 2384

 

4. Kazakhstan (KAZ / RtgAvg:2441) Capitano: Kotsur, Pavel
Sc. Nome Elo
1 GM Abdumalik Zhansaya 2495
2 IM Saduakassova Dinara 2435
3 IM Assaubayeva Bibisara 2436
4 WIM Kamalidenova Meruert 2397
5 IM Nakhbayeva Guliskhan 2329

 

5. Poland (POL / RtgAvg:2423) Capitano: Dziuba, Marcin
Sc. Nome Elo
1 IM Kashlinskaya Alina 2505
2 GM Socko Monika 2416
3 WIM Kiolbasa Oliwia 2376
4 FM Malicka Maria 2393
5 WFM Rudzinska Michalina 2315

Muzychuk sorelle 2018

Il sottoscritto punta sulla squadra con due Muzychuk in campo (e che dal 2006  ha portato a casa 1 oro, 2 argenti e 3 bronzi)! Ma una anche rapida scorsa ai nomi credo mostri come non sia proprio così semplice: tra le squadre Top “c’è ressa” e basterà poco per avere sorprese o delusioni. L’India, naturalmente, vorrà davvero sfruttare e il vantaggio di casa e quello di essere la N.1 per ottenere la sua prima medaglia olimpica femminile, possibilmente del “metallo giusto”. Si può notare al volo che la Polonia schiera in 1a Alina Kashlinskaya, polacca “appena in tempo” da questo maggio: batteva precedentemente bandiera russa e potrebbe rivelarsi se non “l’arma segreta” quantomeno in grado di spostare qualche punto fondamentale. “Rocciosa” la Georgia (Arabidze unica under 30: che esperienza tra tutte!), da tenere d’occhio il giovane Kazakistan: 22 anni l’età media e considerate che Nakhbayeva ne ha 31!

Kazakistan nazionale femminile 2022 con PM

La Nazionale kazaka femminile ricevuta dal Presidente Kassym-Jomart Tokayev (da Astana News)

162 le squadre per un totale di 800 giocatrici registrate. La Top25:

  • 1 GM Koneru Humpy 2586 IND
  • 2 GM Muzychuk Mariya 2540 UKR
  • 3 GM Dzagnidze Nana 2531 GEO
  • 4 GM Muzychuk Anna 2529 UKR
  • 5 GM Harika Dronavalli 2517 IND
  • 6 IM Kashlinskaya Alina 2505 POL
  • 7 GM Abdumalik Zhansaya 2495 KAZ
  • 8 IM Paehtz Elisabeth 2484 GER
  • 9 IM Javakhishvili Lela 2476 GEO
  • 10 GM Batsiashvili Nino 2466 GEO
  • 11 GM Cramling Pia 2459 SWE
  • 12 IM Efroimski Marsel 2456 ISR
  • 13 IM Mammadzada Gunay 2455 AZE
  • 14 GM Sebag Marie 2447 FRA
  • 15 IM Vaishali R 2442 IND
  • 16 GM Danielian Elina 2441 ARM
  • 17 IM Assaubayeva Bibisara 2436 KAZ
    18 IM Saduakassova Dinara 2435 KAZ
  • 19 GM Krush Irina 2430 USA
    20 IM Arabidze Meri 2426 GEO
  • 21 GM Ushenina Anna 2423 UKR
  • 22 IM Atalik Ekaterina 2422 TUR
  • 23 IM Osmak Yuliia 2420 UKR
  • 24 IM Salimova Nurgyul 2416 BUL
  • 25 GM Socko Monika 2416 POL

Qui tra le Signore sono unicamente le Muzychuk e Dzagnidze presenti a rappresentare la Top10: Koneru risulta infatti tecnicamente inattiva.

Van-Wely-Bellia-Maggi-Cropped

I CT azzurri assieme a Fabrizio Frigieri (Consigliere Federale) e al Presidente Luigi Maggi  (da Uno Scacchista)

Le azzurre:

brunello-768x768Olga_Zimina_Campionato _Greco_Squadre_2018_BNRilton_2018_Tea_GueciRaccanello Marianna elisa cassi

24. Italy (ITA / RtgAvg:2251) Capitano: Bellia, Fabrizio
Sc. Nome Elo
1 IM Brunello Marina 2341
2 IM Zimina Olga 2340
3 WIM Gueci Tea 2254
4 WFM Raccanello Marianna 2067
5 Cassi Elisa 1922

Vale quanto ho scritto per i nostri Ragazzi: N.24 del tabellone, queste le convocate dal CT Fabrizio Bellia e a voi la parola 🙂

Formato & Calendario

Anand Modi torcia olimpicaAnand e il PM indiano Narendra Modi durante la, novità!, cerimonia di accensione della fiamma olimpica (Da chessbase India)

4 le scacchiere in campo e 1 riserva: come sempre dal 2008 contano i match non i punti scacchiera: vincere 4-0 o 2,5-1,5 vale comunque 2 punti, 1 per il pareggio. 11 i turni previsti in formato Svizzero, giocati a 40 mosse per 90 minuti, poi 30 minuti per finire, più 30 secondi di incremento a partire dalla 1a secondo il seguente calendario:

1 29 luglio 15:00
2 30 luglio 15:00
3 31 luglio 15:00
4 1 agosto 15:00
5 2 agosto 15:00
6 3 agosto 15:00
7 5 agosto 15:00
8 6 agosto 15:00
9 7 agosto 15:00
10 8 agosto 15:00
11 9 agosto 10:00

 

Giorno di riposo quindi il 4, le 15:00 di Chennai si “traducono” con le “nostre” 11:30: quanto all’ultimo turno i più determinati tra gli appassionati dovranno mettere la sveglia alle 6:30.

olimpiadi 2022 thambi mascotte

Non poteva mancare la Mascotte ufficiale

In chiusura

Non sono ancora “Olimpiadi normali”, ma sono un gran passo in avanti: sapete che spesso mi occupo di tornei online e mi piacciono, ma le Olimpiadi sono un’altra cosa ed è un piacere vedere che l’accoppiata All Indian Chess Federation + FIDE sia riuscita malgrado tutto a darci la possibilità dell’evento. Sarà vero che il concetto di nazionalità scacchistica sta diventando parecchio elastico, sarà vero che senza Russia e Cina si vira almeno un po’ a “Olimpiadi delle restanti” ma “c’è qualcosa comunque” nelle Olimpiadi e visti i 4 anni di assenza, la pandemia e la guerra, io non ho lamentele da esprimere e mi metto comodo a Chennai.

E per quanto riguarda azzurri e azzurre, dico solo dita incrociate 😉

Fireworks Diwali Chennai India November 2013 b

Buon divertimento!

Teaser Trailer

TOP20 Open dopo il 6° turno

Pos Nr.s. FED Squadra Squadra Num   +   =   –  Cls1  Cls2  Cls3  Cls4
1 12 ARM Armenia ARM 6 6 0 0 12 118,5 17,5 44
2 1 USA United States of America USA 6 5 1 0 11 109 16 44
3 11 IND India 2 IND2 6 5 0 1 10 124,5 19 44
4 14 UZB Uzbekistan UZB 6 4 2 0 10 122 19 43
5 15 FRA France FRA 6 4 2 0 10 116 18 41
6 2 IND India IND 6 4 2 0 10 115 17 45
7 7 NED Netherlands NED 6 5 0 1 10 113,5 18,5 40
8 32 CUB Cuba CUB 6 4 2 0 10 113,5 17,5 43
9 16 IND India 3 IND3 6 5 0 1 10 109,5 17 39
10 9 GER Germany GER 6 5 0 1 10 101,5 16,5 41
11 40 KAZ Kazakhstan KAZ 6 5 0 1 10 96 17,5 33
12 23 SRB Serbia SRB 6 5 0 1 10 93 15,5 38
13 37 PER Peru PER 6 5 0 1 10 82 16 34
14 10 ENG England ENG 6 4 1 1 9 115 16,5 47
15 4 ESP Spain ESP 6 4 1 1 9 111,5 16,5 46
16 22 ISR Israel ISR 6 4 1 1 9 104,5 17,5 42
17 25 GRE Greece GRE 6 4 1 1 9 102,5 17,5 40
18 8 UKR Ukraine UKR 6 4 1 1 9 100,5 17,5 38
19 6 AZE Azerbaijan AZE 6 4 1 1 9 100 16,5 41
20 13 IRI Iran IRI 6 4 1 1 9 97,5 16 42

30 26 ITA Italy ITA 6 4 0 2 8 95 16,5 41

TOP20 Femminile dopo il 6° turno

Pos Nr.s. FED Squadra Squadra Num   +   =   –  Cls1  Cls2  Cls3  Cls4
1 1 IND India IND 6 6 0 0 12 122 18,5 42
2 6 AZE Azerbaijan AZE 6 5 1 0 11 123,5 18,5 44
3 20 ROU Romania ROU 6 5 1 0 11 104 16,5 40
4 4 POL Poland POL 6 5 0 1 10 145 19,5 48
5 2 UKR Ukraine UKR 6 4 2 0 10 129 17,5 49
6 9 ARM Armenia ARM 6 5 0 1 10 125,5 20 40
7 15 BUL Bulgaria BUL 6 5 0 1 10 115 18,5 41
8 19 ISR Israel ISR 6 5 0 1 10 109 17 40
9 3 GEO Georgia GEO 6 5 0 1 10 108,5 16 47
10 24 VIE Vietnam VIE 6 5 0 1 10 100 16 40
11 17 NED Netherlands NED 6 5 0 1 10 98,5 16,5 41
12 13 ESP Spain ESP 6 4 1 1 9 118 19 39
13 27 GRE Greece GRE 6 4 1 1 9 101 18 38
14 10 KAZ Kazakhstan KAZ 6 4 1 1 9 101 16 44
15 11 IND2 India 2 IND2 6 4 1 1 9 99 16 43
16 28 MGL Mongolia MGL 6 4 1 1 9 95,5 16,5 39
17 23 CZE Czech Republic CZE 6 4 1 1 9 95 15,5 39
18 30 EST Estonia EST 6 4 1 1 9 91,5 16 39
19 16 IND3 India 3 IND3 6 4 1 1 9 89 15,5 40
20 14 CUB Cuba CUB 6 4 1 1 9 85 15,5 38

40 25 ITA Italy ITA 6 4 0 2 8 76 16 34

Articolo Scacchierando Turni 7-11

Sito ufficiale

Risultati e Classifiche su Chess-Results

Canale YouTube FIDE dove si terranno le dirette (Judit Polgar e Mihail Marin)

Dirette chess24 (Peter Svider e Peter Leko)

Copertura chess.com (Daniel Naroditsky, Yasser Seirawan, Arturs Neiksans e Alessia Santeramo)

229 Commenti a “44esime Olimpiadi degli scacchi: Chennai 2022”

  1. Lorenz
    29 luglio 2022 - 21:51

    A me è piaciuta la partita di Tania Sachdev: https://lichess.org/broadcast/44th-chess-olympiad-2022–women–boards-1-128/round-1/8EfMVhCQ/w5Vl5NH2
    L’avversaria ha giocato molto sopra i 1624 (!!!) con cui è registrata, probabilmente a causa di una mancanza di partite rated (cit. Svidler).
    Entrambe hanno giocato bene in zeitnot un finale equilibrato, il quale è stato deciso, secondo stockfish, da un “peccato di gola”: il tentativo (riuscito) di catturare l’innocuo pedone g6. Si capisce che il cavallo sta meglio in f7 (attacca e5 e g5, quindi dà fastidio l’alfiere f4), ma di lì a capire che il piano è perdente ce ne corre. La struttura pedonale è simmetrica e bloccata, e non sembra facile da capire, in zeitnot, che il pedone e4 è inesorabilmente destinato a cadere.

    Segnatevi il nome della tagica Saidova: se riesce a dormire stanotte potrebbe valer la pena seguirla!

Lascia un commento

Devi essere loggato per lasciare un commento. Clicca per Registrati.