Scacchierando.it
meltwater-2022-logo-airthing-600x338

Champions Tour: Julius Baer Generation Cup

“Maximus” (+19 =7 -2, Tour rating 2900!) Carlsen vince la Coppa! 1ª: 2½ – ½ e 2ª: 2 – 0 su Erigaisi

L’anno è entrato in fase di chiusura, il Champions Chess Tour lo segue a ruota: siamo ormai alla tappa delle 9 previste, a questo giro un Regular con internet quale “sede di gioco”.  Come sempre notevole la lista dei partecipanti, come sempre il formato promette emozioni e sorprese ma io butto lì che molti passeranno a vedere soprattutto una cosa…

Carlsen Niemann chessdom

A occhio, l’inizio di una partita di scacchi come tante (da chessdom)

In un Tour come questo che ha mostrato di saper, poter e voler cambiare al volo, adattandosi alle assenze, per motivi diversi, di Russi e Cinesi, la confermata presenza di Niemann deve significare qualcosa: che cosa, lo lascio giudicare ad ognuno di voi singolarmente. Chi proprio passa di qui apposta, può organizzarsi per il turno di lunedì 19, ore 19 nostre, quando i due incroceranno i legni virtuali (e, chissà, faranno prima o dopo qualche dichiarazione!). Gli altri possono continuare a seguirmi, per quanto “la strada”, il formato, sia credo ormai ben nota:

Partecipanti

baer cup 2022 partecipanti

(da chess24)

Il tema dell’evento sono le generazioni dunque: non un “solito” giovani Vs maturi, qui l’idea è di avere rappresentanti di 3 generazioni diverse. Ivanchuk (sempre un piacere!) e Gelfand (54 anni, “vecchio” del gruppo) provvedono a quella “over 50”, Carlsen, Aronian, Navara, Wojtaszek, Saric, Le, Giri e Duda a quella “del Campione”, Erigaisi, Keymer, Niemann, Praggnanandhaa e Yoo (15, lui del gruppo è il “ragazzino”) si occupano di rappresentare “i giovani”. Sarebbero dovuti essere raggiunti, i giovani, da S L Narayanan, per quelli di voi che si chiedono chi è il giocatore in silhouette nera nell’immagine qua sopra. I suoi 24 anni (stessi di Duda) lo avrebbero reso tecnicamente “un po’ vecchio per la parte”, ma gli è che ha saputo imporsi su, tra gli altri, Adhiban, Vidit e Sarin nella tappa qualificatoria del MPL Indian Chess Tour 2022. Ha quindi però realizzato di avere impegni precedenti nel Campionato spagnolo a squadre: lascia, correttamente, libero il posto a Baskaran Adhiban, che con i suoi 30 anni ha l’implicito onore di essere tra i rappresentanti della generazione del Campione.

cct 22 top 10 7a tappa

La Top 10 del Tour prima della Generation Cup

N.1: c’è, N.2: c’è, N.3: c’è, N.4: c’è, N.5: c’è, N.6: c’è….. In parecchi sono qui con la cima della Classifica nel mirino: ottimo perché non restano molte occasioni per provare a riprendere il padrone di casa!

Formato & Montepremi

Mi permetto a questo punto del Tour di usare il copia-incolla:

15 turni di girone all’italiana a 15+10 (3 punti per la vittoria, 1 per la patta), passano i primi 8: se la giocheranno quindi in match da 4 partite (spareggi prima a 5+3 e poi nel caso Armageddon), 2 match per la Finale.

150.000 dollari sul piatto, 25.000 al vincitore. Come sempre, una vittoria ne vale 750, una patta 250, il resto nel “pot” di fine Tour.

Calendario

Anche qui nessuna rivoluzione di formato, tre giornate da 4 turni e una da 3 per il girone, quarti e semi secche, 2 match per la finale:

  • 18 settembre: dalle 18 turni 1°-4°
  • 19 settembre: dalle 18 turni 5°-8°
  • 20 settembre: dalle 18 turni 9°-12°
  • 21 settembre: dalle 18 turni 13°-15°
  • 22 settembre: dalle 18 Quarti
  • 23 settembre: dalle 18 Semifinali
  • 24 settembre: dalle 18 1° match finale
  • 25 settembre: dalle 18 2° match finale

gelfand ivanchuk chess24 Gideon Japhet Memorial Jeruchess Facebook

“Che ne pensi dei giovani d’oggi?”: i Decani dell’evento “in riunione” (da chess24 Gideon Japhet Memorial/Jeruchess Facebook)

Soliti ottimi team per la diretta: Howell, Houska, Snare e soci per “i generalisti” o Leko e Sachdev per “i GM”.

Agevolo, in chiusura, il turno:

1 GM Saric, Ivan (0) 2668— —GM Giri, Anish (0) 2740
2 GM Ivanchuk, V. (0) 2678— —GM Praggnanandh. (0) 2780
3 GM Duda, J. (0) 2795— —GM Aronian, L. (0) 2742
4 GM Gelfand, B. (0) 2668— —GM Niemann, H. (0) 2620
5 GM Yoo, C. W. (0) 2563— —GM Navara, David (0) 2701
6 GM Wojtaszek, R. (0) 2693— —GM Le, Quang L. (0) 27917
7 GM Keymer, V. (0) 2701— —GM Adhiban, B. (0) 2569
8 GM E. Arjun (0) 2740— —GM Carlsen, M. (0) 2837

every move matters chess24 tour 22

Buon divertimento!

Sito ufficiale

#JuliusBaerGenerationCup

Diretta preliminari chess24

Diretta knockout chess24

62 Commenti a “Champions Tour: Julius Baer Generation Cup”

  1. Ale
    18 settembre 2022 - 22:00

    1 Carlsen, Magnus 10/12
    2 Praggnanandhaa 9/12
    3 Ivanchuk, Vasyl 9/12
    4 Niemann, Hans Moke 9/12
    5 Erigaisi Arjun 9/12
    6 Aronian, Levon 8/12
    7 Wojtaszek, Radoslaw 5/12
    8 Giri, Anish 5/12

    9 Keymer, Vincent 5/12
    10 Duda, Jan-Krzysztof 4/12
    11 Navara, David 4/12
    12 Yoo, Christopher Woojin 4/12
    13 Saric, Ivan 4/12
    14 Le, Quang Liem 2/12
    15 Adhiban, B. 1/12
    16 Gelfand, Boris 0/12

    Questa la classifica dopo la giornata odierna. Per quanto riguarda “quella questione dalla Sinquefield”, preciso il commento in diretta di Snare: “Ci abbiamo provato”. Spiegando che sia Carlsen che Niemann sono stati chiamati per una chiacchierata: non hanno risposto…. Domani si incontreranno, vedremo…

    Nel mentre Gelfand fa “il Kasparov di turno”, Ivanchuk si finge invece più giovane di quel che è e si piazza verso la vetta 🙂 , Pragg partito come una pallottola con 3/3, ironia vuole che a interrompere la serie del giovane ci abbia pensato “quello ancora più giovane”, Yoo. Carlsen in modalità “niente manuale d’apertura, giochiamo a scacchi”.

    Una bella giornata, domani si riparte alle 18 con

    1 GM Duda, J. (4) 2795— —GM Giri, Anish (5) 2740
    2 GM Gelfand, B. (0) 2668— —GM Ivanchuk, V. (9) 2678
    3 GM Yoo, C. W. (4) 2563— —GM Saric, Ivan (4) 2668
    4 GM Wojtaszek, R. (5) 2693— —GM Praggnanandh. (9) 2780
    5 GM Keymer, V. (5) 2701— —GM Aronian, L. (8) 2742
    6 GM E. Arjun (9) 2740— —GM Niemann, H. (9) 2620
    7 GM Carlsen, M. (10) 2837— —GM Navara, David (4) 2701
    8 GM Adhiban, B. (1) 2569— —GM Le, Quang L. (2) 2791

  2. Ale
    19 settembre 2022 - 19:09

    1.d4 Cf6 2.c4 1-0 è il risultato della Niemann – Carlsen

    La cosa “divertente” è che chi aveva scommesso 100 $ sulla vittoria di Niemann se ne porta a casa, presumo sghignazzando 🙂 ,in totale 420! Chi avesse scommesso lo stesso su Carlsen, deve rimpiangere i 180 che non ha incassato.
    Articolo di Forbes (cioè, se ne occupa *Forbes* di questa storia) QUI

    *Naturalmente* ci sarebbero “anche” altre cose da dire ma lascio il compito ad altri 😀

  3. Ale
    19 settembre 2022 - 22:14

    Parlando di scacchi, da notare che Carlsen vale comunque il prezzo del biglietto: da rivedere almeno le partite contro Aronian e Pragg, vittoria l’una e patta l’altra.

    Impossibile non citare Erigaisi là in cima: partito “normalmente” perdendo contro Carlsen, ha poi incassato 5 vittorie di fila: unico dei 16 imbattuto! (tecnicamente, Carlsen ha perso contro Niemann)

    Tra le altre di oggi, la sfida Pragg-Keymer del 6° turno è un buon modo per iniziare per quelli che arrivano ora.

    Per quanto riguarda “gli anziani”, si è in qualche modo ricompattato Gelfand (2/4 oggi), cala invece Ivanchuk (1½ /4, con sussulto finale battendo Keymer).

    Non sembra essere il torneo di Adhiban, che non è ancora riuscito a scrivere 1 in fondo al formulario: in quanto riserva, ha le sue giustificazioni.

    Indubbio l’effetto di vedere Aronian e Giri sotto il taglio: meno giustificazioni per loro, ma ci sono ancora però 7 turni!

    1 Erigaisi Arjun 17/24
    2 Praggnanandhaa 15/24
    3 Carlsen, Magnus 15/24
    4 Ivanchuk, Vasyl 13/24
    5 Niemann, Hans Moke 13/24
    6 Duda, Jan-Krzysztof 13/24
    7 Wojtaszek, Radoslaw 12/24
    8 Le, Quang Liem 12/24

    9 Keymer, Vincent 11/24
    10 Aronian, Levon 11/24
    11 Giri, Anish 10/24
    12 Saric, Ivan 9/24
    13 Yoo, Christopher Woojin 8/24
    14 Navara, David 6/24
    15 Gelfand, Boris 5/24
    16 Adhiban, B. 3/24

    Domani turni 9-12, si parte con

    1 GM Yoo, C. W. (8) 2563— —GM Giri, Anish (10) 2740
    2 GM Wojtaszek, R. (12) 2693— —GM Gelfand, B. (5) 2668
    3 GM Keymer, V. (11) 2701— —GM Duda, J. (13) 2795
    4 GM E. Arjun (17) 2740— —GM Ivanchuk, V. (13) 2678
    5 GM Carlsen, M. (15) 2837— —GM Saric, Ivan (9) 2668
    6 GM Adhiban, B. (3) 2569— —GM Praggnanandh. (15) 2780
    7 GM Le, Quang L. (12) 2791— —GM Aronian, L. (11) 2742
    8 GM Navara, David (6) 2701— —GM Niemann, H. (13) 2620

    Parlando non di scacchi: Twitter è in fiamme! Gli interessati hanno parecchio da leggere.

  4. finmat92
    19 settembre 2022 - 22:51

    Questo dramma è andato avanti anche fin troppo. Come stanno dicendo molti Carlsen deve uscirsene con una dichiarazione chiara adesso. Dati i fatti finora conosciuti, ossia che Niemann ha barato almeno 2 volte su chess(dot)com (basandomi sulle sue dichiarazioni rilasciate durante le interviste alla Sinquefield Cup 2022 e alla dichiarazione pubblica di chess(dot)com), ma si è scusato, ne prova vergogna e che non ha mai barato nella realtà. Gli scacchi esistono da millenni, ed è più di un secolo che viene gestita in maniera seria e professionale la competizione internazionale. Di bari ce ne sono stati, e seppur le tecniche per barare si sono evolute, i responsabili non sono stati a guardare ma si sono evoluti anche essi. Quindi gli strumenti per verificare se una persona sta barando ci sono, la gente non è scema, gli arbitri e i comitati organizzativi tanto meno.

    Se, da giocatore, sospetti che un tuo avversario stia barando, alzi la mano, chiami l’arbitro e segnali, oppure lo fai notare prima/dopo la partita, lo dici al tuo staff, lo comunichi al comitato organizzativo, a chi di dovere, non te ne vai sbattendo la porta, specie a certi livelli, specie quando sei il campione del mondo.

    Peggio ancora non ti ripresenti dopo 2 settimane in un’altra competizione e davanti allo stesso giocatore rifiuti di giocare arrendendoti subito. Anche lì, sospetti che possa barare? ehi lo abbiamo un comitato qui pagato? esperti ne abbiamo? si può chiedere controlli stringenti sì? sì. No, meglio far finta di niente, arrendersi che tanto è solo un punto in meno, e vincere le altre partite. Più comodo.

    Infantile, cafone, antisportivo. Sta diventando come Fischer, prima abbandona il titolo mondiale e poi impazzisce.

  5. Ale
    21 settembre 2022 - 18:52

    *Molto* aggressivo in apertura Carlsen contro Yoo, il giovanissimo non si fa intimidire dal Campione e restituisce. Posizione con entrambi i Re nudi, facilissima da sbagliare. E sbaglia Yoo: spaventoso l’insieme Donna-Torre-Alfieri intorno al Re bianco, è il turno di Carlsen di non fare una piega. Si entra in un mediogioco/finale migliore per il bianco, si immagina come va a finire: tatticamente spietato Carlsen, Yoo getta la spugna alla 48ma.

    Niemann non azzecca il complicato finale di torri e pedoni contro Saric: al momento lo statunitense è 7°: i quarti contro Carlsen non sono un sogno!

    Da rivedere la Navara – Ivanchuk, con l’ucraino presto “obbligato” a sacrificare la Donna malpiazzata. Ne esce posizione giocabile e la gioca meglio Chuk, che in mediogioco “convince la barra” a spostarsi a “pressione per il nero”. L’orologio non è d’aiuto a Navara, ma riesce a tenere, finisce patta.

    Pragg interrompe la serie di patte, sfortunatamente con una sconfitta contro Aronian, 3 punti utilissimi per l’armeno.

    Gelfand, “according to Stock” spreca contro Adhiban: alla 42ma “il nero muove e vince”, per gli interessati alla problemistica. Era buona occasione per lasciare il fondo classifica.

    1 Carlsen, Magnus 28/39
    2 Erigaisi Arjun 25/39
    3 Le, Quang Liem 21/39
    4 Keymer, Vincent 20/39
    5 Duda, Jan-Krzysztof 20/39
    6 Praggnanandhaa 19/39
    7 Niemann, Hans Moke 18/39
    8 Aronian, Levon 17/39

    9 Giri, Anish 17/39 2740
    10 Wojtaszek, Radoslaw 16/39
    11 Ivanchuk, Vasyl 16/39
    12 Navara, David 15/39
    13 Yoo, Christopher Woojin 15/39
    14 Saric, Ivan 13/39
    15 Adhiban, B. 9/39
    16 Gelfand, Boris 8/39

    Prossimo turno:

    1 GM Giri, Anish (17) 2740— —GM Praggnanandh. (19) 2780
    2 GM Saric, Ivan (13) 2668— —GM Aronian, L. (17) 2742
    3 GM Ivanchuk, V. (16) 2678— —GM Niemann, H. (18) 2620
    4 GM Duda, J. (20) 2795— —GM Navara, David (15) 2701
    5 GM Gelfand, B. (8) 2668— —GM Le, Quang L. (21) 2791
    6 GM Yoo, C. W. (15) 2563— —GM Adhiban, B. (9) 2569
    7 GM Wojtaszek, R. (16) 2693— —GM Carlsen, M. (28) 2837
    8 GM Keymer, V. (20) 2701— —GM E. Arjun (25) 2740

  6. Ale
    21 settembre 2022 - 20:03

    Wojtaszek ha nelle prime fasi di partita posizione più comoda contro Carlsen. Posizione abbastanza comoda per non rischiare di perdere ma nulla più, seconda fase di partita “innocua” per entrambi i colori. “Per non rischiare di perdere”, ok, poi però c’è una terza parte di partita C+PP e il polacco deve giocarla con manciata di secondi: indovinate come va a finire? 0-1 alla 52ma

    Niemann batte Chuk, si issa al 5° posto e riduce al lumicino le speranze ucraine.

    Erigaisi subisce presto Keymer tatticamente: il tedesco vede e si mette al lavoro (personalmente, scomodo la parola “deliziosa” per la sua 28.dxc5), Eringaisi si ricompatta, il tedesco continua a macinare gioco. Il tempo diventa un fattore, alla fine c’è un pedone bianco (doppiato) in più: con un minuto a testa può succedere di tutto, dovrebbe essere patta, succede che “il penultimo errore” è tedesco e quindi, dopo infinita pazienza nel C+3PP Vs C+P, anche i 3 punti, partita da rivedere e Keymer sul podio!

    Aronian prova a cullare a promozione il pedone passato A: non va da nessuna parte e “d’improvviso” sulla colonna A c’è un pedone passato dell’altro colore! È finale di alfieri contrari, questo aiuta senz’altro Aronian a “rientrare in difesa”: alla 72ma il 0.00 diviene ufficiale.

    Vittoria molto importante per Navara su Duda: 3 punti che fanno passare il Ceco dal 12° all’8° posto.

    Classifica prima dell’ultimo turno:

    1 Carlsen, Magnus 31/42
    2 Erigaisi Arjun 25/42
    3 Keymer, Vincent 23/42
    4 Le, Quang Liem 22/42
    5 Niemann, Hans Moke 21/42
    6 Praggnanandhaa 20/42
    7 Duda, Jan-Krzysztof 20/42
    8 Navara, David 18/42

    9 Yoo, Christopher Woojin 18/42
    10 Aronian, Levon 18/42
    11 Giri, Anish 18/42
    12 Wojtaszek, Radoslaw 16/42
    13 Ivanchuk, Vasyl 16/42
    14 Saric, Ivan 14/42
    15 Gelfand, Boris 9/42
    16 Adhiban, B. 9/42

    Ultimo turno preliminari:

    1 GM E. Arjun (25) 2740— —GM Giri, Anish (18) 2740
    2 GM Carlsen, M. (31) 2837— —GM Keymer, V. (23) 2701
    3 GM Adhiban, B. (9) 2569— —GM Wojtaszek, R. (16) 2693
    4 GM Le, Quang L. (22) 2791— —GM Yoo, C. W. (18) 2563
    5 GM Navara, David (18) 2701— —GM Gelfand, B. (9) 2668
    6 GM Niemann, H. (21) 2620— —GM Duda, J. (20) 2795
    7 GM Aronian, L. (18) 2742— —GM Ivanchuk, V. (16) 2678
    8 GM Praggnanandh. (20) 2780— —GM Saric, Ivan (14) 2668

  7. Ale
    21 settembre 2022 - 21:03

    Wojtaszek non ci crede, triplice alla 13ma contro Adhiban.

    Niemann spietato contro Duda, fuori il polacco!

    Aronian parte bene contro Ivanchuk: tiene l’ucraino, riesce anzi a far arrivare un pedone sulla 2a. Aronian si rilassa decisamente troppo presto: sceglie un finale T+C+4PP Vs D+3PP quantomeno non necessario. Stock lo battezza vinto per Chuk, *molto difficile* per un umano che gioca rapid: alla 41ma “il nero muove e vince”, non risolve il problema l’ucraino, ed è sono i bianchi armeni quelli con possibilità. Ci crede Aronian e infine Chuk concede l’errore che serve ai bianchi! Fuori Ivanchuk, Aronian, ma che rischio!, passa il preliminare!

    Giri deve trovare un coniglio “nel cappello dei neri”, ci prova e dopo le manovre iniziali la barra gli da speranze. Riesce quindi “a sfondare” l’olandese, gli resta il tempo anche “per chiudere”: 0-1, passa l’olandese?

    No! Perché Saric “scaraventa” pedoni contro l’arrocco di Pragg: molto bello, non funziona. Il resto della partita è “solo” l’indiano che spiega come e perché: Pragg dentro, Giri primo degli esclusi.

    Carlsen sacrifica presto un pedone contro Keymer, dopo un po’ la situazione si svela quale “il tedesco ha un pedone in più”. Norvegese in modalità “contenimento danni”, lo abbiamo visto fare di meglio: anche qui alla 41ma “il nero muove e vince”, non vede Keymer, la posizione vira a 0.00. Poi, e indovinate un po’, il tedesco ha 30 secondi sull’orologio, il norvegese 6 minuti e “d’improvviso” la posizione passa a +6.66 (e vien da pensare che il Diavolo c’entri qualcosa…): figurarsi se Carlsen non raccoglie: 1-0 alla 66ma

    Non sono riuscito a guardare, tra le altre, la Le-Yoo: la vittoria dello statunitense gli vale la qualificazione!

    La morale (cioè, la classifica) del Preliminare:

    1 Carlsen, Magnus 34/45
    2 Erigaisi Arjun 25/45
    3 Niemann, Hans Moke 24/45
    4 Praggnanandhaa 23/45
    5 Keymer, Vincent 23/45
    6 Le, Quang Liem 22/45
    7 Yoo, Christopher Woojin 21/45
    8 Aronian, Levon 21/45

    9 Giri, Anish 21/45
    10 Duda, Jan-Krzysztof 20/45
    11 Navara, David 19/45
    12 Wojtaszek, Radoslaw 17/45
    13 Ivanchuk, Vasyl 16/45
    14 Saric, Ivan 14/45
    15 Gelfand, Boris 10/45
    16 Adhiban, B. 10/45

    I conseguenti Quarti, domani dalle 18:

    Carlsen – Aronian
    Erigaisi – Yoo
    Niemann – Le
    Praggnanandhaa – Keymer

    Per gli interessati: la Carlsen – Niemann può solo essere la Finale!

    10° a 20, 2° a 25, Carlsen a 34 è qualcosa che si deve citare. Come anche i risultati della “generazione giovane”: 5 dentro su 5!

  8. Ale
    21 settembre 2022 - 21:43

    “Appuntamento a Lunedì”…


    …”or some time later”…
    …e segnalando “likely”…

    8 minuti di intervista, “per la questione” un sacco di “I am not commenting on that” QUI

    EDIT: L’estratto del “QUI” qua sopra che vedo sta già venendo citato:

    “Unfortunately I cannot particularly speak on that but people can draw their own conclusion & they certainly have. I have to say I am very impressed by Niemann’s play & I think his mentor Maxim Dlugy must have been doing a great job”

  9. immortale
    23 settembre 2022 - 17:40

    Oggi Nepo sul suo canale Youtube ha parlato per oltre un’ora del fattaccio di Saint Louis. Con toni molto educati, senza voler crocifiggere nessuno, ha fatto ben capire che ritiene Niemann un baro. “Ma questo pensiero potrebbe essere frutto della nostra paranoia scacchistica, come dice Levon”.

    È chiaro che non può essere più incisivo, per timore di squalifiche e perché, come ben dice: “Negli scacchi puoi provare che qualcuno ha barato solo se lo cogli in flagrante, e questo è estremamente difficile”. Tuttavia “se vuoi credere che Niemann ha barato, ci sono tutti gli indizi che te lo fanno credere”. La sua incredibile ascesa nel rating (“cosa che non ho mai visto in tutta la mia vita”), il fatto che nei tornei trasmessi live performa incredibilmente meglio, la sua incapacità di spiegare le sue mosse, il fatto che il suo livello di gioco è collassato quando è stato introdotto il delay nella trasmissione, l’essere già stato colto in flagrante e tanto altro ancora. Ha anche spiegato i vari modi in cui è possibile barare nei tornei dal vivo.

    Nepo, da gentiluomo qual è, lascia all’ascoltatore aperta la porta del dubbio, affermando che se Niemann fosse innocente sarebbe crudele rovinargli la carriera con questa storia.

    Da parte mia, che gentiluomo non sono, la tengo ben chiusa quella porta. Ci sono tutti gli indizi elencati da Nepo e quelli raccolti dagli altri osservatori, che a par mio sono più che sufficienti. Infine, Carlsen non avrebbe mai fatto due gesti così eclatanti e autolesionistici come ritirarsi da un torneo (perdendo anche bei soldi) e non giocando la successiva partita contro di lui se non fosse convinto che Niemann sia un baro. In sostanza gli sta dicendo: “prenditi i punti, prenditi i soldi, ma non ti darò la credibilità di giocare contro di me, per me non vali niente”.
    Per chi è fuori da un mondo è sempre difficile comprendere quel mondo stesso. Chi se non il campione del mondo e più forte giocatore della sua epoca può capire se un avversario stia barando? Nessuno ha una credibilità migliore di Carlsen. Certo Carlsen è sempre stato un cattivo perdente, ma anche nelle sconfitte si è sempre complimentato per il valore dei suoi avversari; si pensi alle lodi sperticate che ha sempre avuto per Caruana, sebbene non lo abbia mai potuto soffrire troppo. È chiaro che ora non sospetta, ma è convinto che Niemann stia barando. Non ha la pistola fumante e quindi non può dichiararlo apertamente pena squalifica, ma può far capire a Niemann e al mondo che non ha nessun rispetto per lui.

  10. Ale
    23 settembre 2022 - 19:40

    1.d4 Cf6 2.c4 e6 3.Cf3 d5 4.Cc3 Ae7 nella Keymer – Carlsen. Alla 21ma siamo in zona “completely dry” (Leko). “Vago vantaggio nominale” nero (anche, per Carlsen 10 minuti contro 5): “Magnus has won such positions” (Trent). Ma a questo giro nessuno fa succedere qualcosa: si giunge ad un finale T+5PP a testa. Carlsen punta sui suoi 10 minuti contro l’1 dell’avversario, Keymer permette un po’ troppa libertà al Re nero, che diventa un pezzo in attacco. “Il baratto dei rischi” è a favor di nero, ma anche Carlsen deve stare attento. Si arriva a doppia promozione, arriva anche la patta alla 63ma e quindi sfida sull’1-1. “Mezza partita emozionante”, hanno detto in diretta.

    Parte quale “italiana da manuale” la Erigaisi – Le. 7.Ag5 e 8…a5 la spostano in territori meno battuti. Le assalta l’arrocco bianco a suon di pedoni, ne ottiene in qualche modo 2 di vantaggio: ma Stock è impietoso già verso la 20ma con “white is winning”: “ponzata” da 8 minuti per Le (3 minuti per lui, 12 per l’avversario). Diventano 3 i pedoni di vantaggio per il nero, Stock passa a “white is really really really winning”: potenza del Re nudo! Liquida bene l’indiano i tentativi del vietnamita: deve quest’ultimo provare a dare la Donna per Torre&Cavallo e “aggrapparsi” al pedone passato in c2 (31…Ae3 molto apprezzata in diretta), non batte ciglio Erigaisi di fronte alle trappole: 1-0 alla 41ma e sfida sul 1½ – ½ per lui.

  11. Ale
    23 settembre 2022 - 20:56

    Le si affida alla stessa Catalana con la quale non ha ottenuto nulla nella 1a. E il primo a variare è Erigaisi. Con una variante che si usa quando si deve vincere: perplessi Leko e Trent 🙂
    “Dream Catalan for white” alla 14ma per gli umani, “White is much better” per Stock, “la sistemo subito” secondo Erigaisi, che trova le mosse per riequilibrare (“lussuoso” permettere il pin sul cavallo in d4). È, in mediogioco, il nero che può creare problemi, alla 30ma (3 minuti a 2) in diretta la battezzano patta ma Le deve stare attento. E Le prova una “gara tra pedoni passati”: tatticamente non funziona, Eringaisi (non facilissimo) lo “capisce a metà”: manca il KO e mantiene “solo” la pressione strategica. L’indiano è sotto i 30 secondi: ha la freddezza di capire che non è andata e di abbandonare il pedone in c2 “in cambio di finale che porta a patta”. 2 – 1 per lui, gli basta ora una patta con i bianchi per arrivare in Finale.

    1.Cf3 d5 2.g3 Ag4 3.c4 Axf3 4.exf3 nella Carlsen – Keymer: “ma chi è questo scarpone?” potrebbe qualcuno pensare del bianco che si è trovato di fronte online (3.c4 ha 8 partite nel mio database), il Campione segnala di voler “giocare a scacchi”. Alla 7ma a Stock “piaciucchia” il bianco, in diretta dubbiosi a riguardo. Piccole imprecisioni tedesche in impostazione, alla 12ma il Re nero è “leggermente nervoso”, non arroccato mentre la posizione inizia ad aprirsi.
    Si arrocca, infine, lungo Carlsen, corto Keymer. Il tedesco però ha dovuto pagare pedaggio di 1 pedone per poterlo fare: alla 20ma (7 minuti contro 3) il compito dei neri è giudicato “molto difficile”. Carlsen azzecca l’idea ma non l’esecuzione (24.Td3 vinceva, 24.Td2 “solo” vantaggio bianco), Keymer “ci si mette”, i pedoni tornano pari, Carlsen deve essere preciso: investe 3 minuti dei 5 a disposizione e, una volta tanto!, salta fuori che “si è confuso lui”: il finale A+5PP Vs C+5PP non sembra offrire molto, ma gli orologi sono “corti” e vale la pena seguirlo: Carlsen piazza le trappole che può piazzare, si hanno idee di zugzwang in diretta (obbligare a giocare f6 viene messa in reparto “gran strategia”), “this starts to be scary for black” (Trent). “Per farla breve”, mai facile stare sotto per una lunga partita contro Carlsen: si applaude la freddezza tedesca, ma, il film lo abbiamo già visto, lascia cadere una goccia di sangue in acqua Keymer: “la annusa dall’altra parte dell’oceano” il Campione e si fionda a vincere: 2-1 alla 93 ma complimenti anche a Keymer.

    Abbondantemente già in corso la 4a dell’altra semi: sbaglia tutto Erigaisi, Le molto vicino agli spareggi!

  12. Ale
    23 settembre 2022 - 23:13

    Nel frattempo, ha parlato Dvorkovich “di quella questione”

    https://www.fide.com/news/1999

    Mi appare un testo scritto dallo staff di un Politico navigato…

    Equilibrato, avverto qualche lamentela verso il Campione (We strongly believe that there were better ways to handle this situation), lascia porte aperte mi pare a tutto, passando però la palla a Carlsen (FIDE is prepared to task its Fair Play commission with a thorough investigation of the incident, ***when the adequate initial proof is provided***, and all parties involved disclose the information at their disposal).

    S’intende, la vostra opinione vale (almeno!) la mia.

    Forse inutile se non dannosa la traduzione google di un testo del genere, ma per comodità eccola:

    La scorsa settimana, il campione del mondo Magnus Carlsen si è dimesso in una partita giocata in una competizione online contro il GM Hans Niemann prima di fare la sua seconda mossa. La settimana prima aveva lasciato un torneo over-the-board dopo aver perso la partita contro lo stesso Mr. Niemann.

    Questi non erano eventi FIDE; tuttavia, in quanto organo di governo mondiale degli scacchi, è nostro dovere proteggere l’integrità del gioco e la sua immagine e, visto che l’incidente continua a degenerare, riteniamo necessario fare un passo avanti.

    Prima di tutto, crediamo fermamente che il Campione del Mondo abbia una responsabilità morale legata al suo status, dal momento che è visto come un ambasciatore globale del gioco. Le sue azioni hanno un impatto sulla reputazione dei suoi colleghi, sui risultati sportivi e alla fine possono essere dannose per il nostro gioco. Crediamo fermamente che ci fossero modi migliori per gestire questa situazione.

    Allo stesso tempo, condividiamo le sue profonde preoccupazioni per il danno che l’imbroglio porta agli scacchi. La FIDE guida la lotta contro l’inganno da molti anni e ribadiamo la nostra politica di tolleranza zero nei confronti dell’inganno in qualsiasi forma. Che sia online o “over the board”, barare rimane barare. Siamo fortemente impegnati in questa lotta e abbiamo investito nella formazione di un gruppo di specialisti per ideare sofisticate misure preventive che già si applicano ai principali eventi FIDE.

    Come abbiamo già fatto in precedenza, la FIDE chiede di rafforzare la cooperazione tra le principali piattaforme online, eventi privati ​​e top player, la maggior parte dei quali ha già espresso la volontà di unire gli sforzi con la FIDE.

    La FIDE è pronta a incaricare la sua commissione di Fair Play di un’indagine approfondita sull’incidente, una volta fornita la prova iniziale adeguata, e tutte le parti coinvolte divulgano le informazioni a loro disposizione. Siamo pienamente consapevoli che, in alcuni casi, l’incertezza può danneggiare le prestazioni dei giocatori. Può anche essere dannoso per la reputazione di un giocatore, ecco perché insistiamo sui protocolli anti-cheat da seguire.

    La nostra speranza è che l’intera situazione possa avere un effetto positivo a lungo termine, se affrontata adeguatamente. Proponiamo di lanciare un Panel dedicato, che comprenda rappresentanti delle principali piattaforme scacchistiche, Grandmaster, esperti anti-cheating e ufficiali FIDE, al fine di combattere questo rischio ed evitare che diventi una vera piaga.

    Arkady Dvorkovich

  13. Ale
    26 settembre 2022 - 14:05

    Weekend per me incompatibile con il compito di radiocronista, spiace…

    Direi che avete visto come è andata a finire:

    Complimenti ad un Carlsen “schiacciasassi” e complimenti comunque a Erigaisi.

    Nel tour, serrata la corsa per il 2° posto!

    Ci si rivede a ottobre, dal 14 al 21, per la prossima prova del Tour (e ovviamente si resta in attesa delle dichiarazioni ufficiali di Carlsen su “quella faccenda”)

Lascia un commento

Devi essere loggato per lasciare un commento. Clicca per Registrati.