Scacchierando.it
Scacchierando.netlogo

Piscopo – Rossi, Cremona 2005, 6° turno

1.e4 e5 2.Cf3 d6

La Difesa Philidor.

3.d4 exd4 4.Cxd4 Cf6 5.Cc3 Ae7

PisRos_354

6.Af4

Tra le tante continuazioni possibili questa è senz’altro la più aggressiva. Il bianco prepara rapidamente l’arrocco lungo e contrasta la spinta liberatoria in d5.

6…0-0 7.Dd2

PisRos_355

7…Cc6

Il seguito più usato dai Grandi Maestri, che punta a semplificare la posizione per attenuare l’iniziativa del bianco. Da un tattico come Rossi mi sarei aspettato la “rissa” che si ha dopo 7…d5 8.Cdb5!? c6 9.Cc7 d4!?, una variante rischiosissima che nella pratica ha prodotto risultati alterni, ma probabilmente Rossi temeva le profonde analisi casalinghe che Piscopo ha sicuramente effettuato sulla variante…

8.0-0-0 Cxd4 9.Dxd4 Ae6 10.f3 Cd7

PisRos_356

11.De3!

La migliore collocazione per la Donna! In vista dell’assalto con g4-h4 difende il pedone f3, crea potenziali minacce tattiche sulla colonna “d” e “guarda” al lato di Re per una eventuale irruzione futura.

11…Af6 12.Rb1

Una novità. Nella Lautier-Dorfman, Val d’Isere 2002, il bianco aveva proseguito con l’immediata 12.g4.

12…Te8 13.g4

PisRos_357

13…g6?

Un indebolimento non necessario che agevola il compito del bianco. Era sicuramente preferibile 13…Ae5, ma evidentemente Rossi aveva erroneamente riservato la casa e5 al Cavallo… 

14.h4 Ce5 15.Ag5 Cc4 16.Axc4 Axc4

PisRos_358

17.e5!

Mette in evidenza l’errata disposizione dei pezzi neri!

17…Txe5

17…Axg5 18.hxg5 Txe5 19.Df4 sarebbe rientrata nel seguito della nota alla prossima mossa.

18.Df4!

PisRos_359

18…Txg5

Non c’è modo di salvare la partita. Dopo 18…Axg5 19.hxg5 Ae6 20.Ce4 il bianco ha comunque un vantaggio decisivo.

19.hxg5 Axc3 20.bxc3 Ae6 21.Th6

PisRos_360

21…Rf8

Il Re nero tenta una fuga disperata, visto che non ha possibilità di impedire l’irruzione sulla colonna “h” dopo 21…Df8 22.Tdh1 Dg7 23.Rb2 seguita da Dh2 e Txh7.

22.Txh7 Re7 23.Te1 De8 24.Df6+

PisRos_361

A 24…Rd7 seguirebbe 25.Txe6 Dxe6 26.Txf7+.

1-0

Lascia un commento

Devi essere loggato per lasciare un commento. Clicca per Registrati.