Scacchierando.it
evidenza tata

Tata Steel Challengers 2022

Erigaisi sempre in vetta: 6/7! Lo insegue Thai Dai Van Nguyen a un punto di distacco. 8°T LIVE h.14

Dopo l’edizione 2021 con il solo Tata Steel Masters, torna il Challengers, occasione per vedere all’opera giovani e giovanissimi in rapida crescita e qualche GM con esperienza da vendere. Presenti anche due giocatrici molto competitive in un torneo di questo livello. Si gioca dal 15 al 30 gennaio, ovviamente a Wijk aan Zee, la famosissima (per gli scacchisti) cittadina olandese sul Mare del Nord.

I partecipanti al Challengers

partecipanti

Tra i GM “con esperienza da vendere” annoveriamo Rinat Jumabayev, Surya Ganguly ed Erwin L’Ami, tutti giocatori nati negli anni Ottanta e giunti alla piena maturità scacchistica. Gli altri undici giocatori sono tutti nati nel Terzo Millennio, a partire dai più giovani in assoluto Marc’Andria Maurizzi (classe 2007), Volodar Murzin (2006), Daniel Dardha (2005). Roven Vogel è stato ammesso in quanto vincitore del Torneo di Qualificazione del 2020.

Rinat Jumabayev_photo David Llada

Rinat Jumabayev (foto David Llada)

Arjun Erigaisi_photo Lennart Ootes

Arjun Erigaisi (foto Lennart Ootes)

Max Wamerdam

Max Warmerdam (foto Alina L’Ami)

volodar-murzin-photo eric rosen

Volodar Murzin (foto Eric Rosen)

Polina Shuvalova_photo Ekaterina Murzina

Polina Shuvalova (foto Ekaterina Murzina)

maurizzi_photo chartes echecs

Marc’Andria Maurizzi (foto Chartres Echecs)

zhu Jiner

Zhu Jiner

Regolamento

I tredici turni di gioco del girone all’italiana (sola andata) si disputano dal 15 al 30 gennaio con inizio delle partite alle ore 14:00, ad eccezione dell’ultimo turno che avrà inizio alle 12:00. Previsti tre giorni di riposo: 19, 24 e 27 gennaio. La cadenza di gioco è di 100′ per 40 mosse più 50′ per 20 mosse più 15′ per terminare la partita con 30″ di incremento per mossa dalla prima mossa. In caso di arrivo in parità in testa il vincitore verrà stabilito con i seguenti criteri di spareggio tecnico: 1) scontro diretto 2) Sonneborn-Berger 3) maggior numero di neri 4) sorteggio.

Il vincitore del torneo, come da tradizione, sarà ammesso al Masters del prossimo anno.

Sito ufficiale

Articolo sul Masters 2022

Diretta online

17 Commenti a “Tata Steel Challengers 2022”

  1. Megalovic
    21 gennaio 2022 - 19:15

    Lavorare con Kasimdzhanov non è mai sbagliato secondo me.

    ChessBase India @ChessbaseIndia
    The man who helped Vishy Anand in his World Championship matches, who helped Fabi reach a Worl Championship match against Carlsen, is now helping Arjun Erigaisi. Arjun has begun working with Rustam Kasimdzhanov and they analyzed Arjun’s games from the Grand Swiss…(1/2) …before the Tata Steel Chess India Rapid 2021, which Arjun won. The entire training cost of working with Kasimdzhanov are borne by @MicrosenseNet. Kasimdzhanov is also a former FIDE World Champion. Arjun mentions how Rustam is very friendly and he enjoys working with him.

    Chessbase India ci tiene anche a far notare che per la prima volta l’India ha otto giocatori nella Top-100 (Live Rating)

    ChessBase India @ChessbaseIndia
    For the 1st time in the history of Indian chess we have 8 players in top 100 rankings of classical chess.
    Anand (2751, 16)
    Vidit (2738, 19)
    Harikrishna (2717, 25)
    S.L.Narayanan (2658, 83)
    Nihal Sarin (2656, 85)
    Arjun Erigaisi (2651, 94)
    Sasikiran (2650, 97)
    Adhiban (2648, 100)

    Aggiungo la classifica per Nazioni
    Russia 22 (età media 31 anni)
    USA 10 (31)
    Ucraina 9 (34)
    Cina 8 (30)
    India 8 (30, ma Anand “pesa” tanto)

    Quindi cinque nazioni hanno più del 50% (57%) della Top-100.

    Ne hanno almeno 2 anche
    Azerbaijan 5
    Ungheria 5
    Inghilterra 3
    Spagna 3
    Armenia 2
    Bulgaria 2
    Francia 2
    Germania 2
    Norvegia 2
    Olanda 2
    Polonia 2
    Uzbekistan 2
    Seguono 11 nazioni con 1 giocatore, per un totale di 28 Nazioni (età media 32, minimo 17 massimo 53)

Lascia un commento

Devi essere loggato per lasciare un commento. Clicca per Registrati.